26 nov 2014

I labirinti della tecnologia attuali e prossimi venturi (eBook) di Carlo Mazzucchelli

Viviamo tempi tecnologici che ci suggeriscono nuove ricerche, letture, riflessioni e saperi. Da una cultura umanistica meglio passare a una più scientifica e tecnologica attraverso la lettura e lo studio di autori, solitamente scienziati, ma anche semplici e abili divulgatori, che hanno capito quanto sia importante diffondere nuova conoscenza a un pubblico più ampio e di farlo cavalcando l’onda tecnologica in corso, con narrazioni capaci di interessare ed emozionare, perché nuove nel contenuto e nella forma. Questi sono solo alcuni dei temi trattati nell'eBook in uscita Nei labirinti della tecnologia. Autore Carlo Mazzucchelli, al suo quinto libro sull'argomento.


L'eBook ha per  tema la tecnologia, la sua crescente invadenza nella vita delle persone e l'urgenza di nuove forme di consapevolezza su benefici, vantaggi, opportunità ma anche effetti negativi e trasformazioni più o meno desiderate. E' un viaggio attraverso e insieme a coloro che sulla tecnologia hanno scritto, con entusiasmo o con preoccupazione. E' un percorso che può servire a chi leggerà il libro per decidere quali labirinti esplorare e quali viaggi tecnologici intraprendere, alla scoperta di nuove frontiere fatte di paesaggi immaginari e di nuove realtà concrete, percepite come digitali, virtuali e parallele.

Il labirinto è tutto tecnologico, reticolare, virtuale e reale al tempo stesso. Non è nato da solo, lo abbiamo costruito noi su misura, per divertimento e per soddisfare bisogni e necessità. Poi ci siamo persi al suo interno e abbiamo scoperto i numerosi Minotauri che cercano di dominarlo.
Oggi lo abitiamo in modo incosciente e pieni di dubbi, correndo numerosi pericoli, dei quali non siamo sempre consapevoli, e sperimentandone anche le molteplici opportunità. Uscirne non è facile e forse neppure lo vogliamo. Una difficoltà nella scelta che nasce dalla scarsa conoscenza del labirinto, di chi lo sta costruendo e gestendo e dalla insufficiente fiducia in noi stessi di potercela fare.

Un aiuto può essere fornito da coloro che una scelta l’hanno fatta e che hanno trovato posto in questo e-book: tecnofobi, tecnofili, tecno-utopisti, tecnoapocalittici, tecnocritici, tecnocratici, tecnoscettici, tecnocinici, tecnoneutrali, tecno-ottimisti...

l libro è un viaggio fatto in compagnia di studiosi della tecnologia (Kevin kelly, Derrick de Kerchove, Eugeny Morozov, Douglas Rushkoff, ecc.), di filosofi e scienziati, di romanzieri, scrittori di fantascienza (Ray Bradbury, Arthur Clarke, Hugh Howey, Philip J. Farmer, ecc.)  e registi.

È un viaggio ricco di paesaggi controversi, alcuni reali e bellissimi, altri futuristici e orribili (Elysium, Blade Runner, Avatar, ecc.), di misteri, di codici da decifrare, di numerose partenze e arrivi non sempre desiderati, di esperienze vissute e passioni sfrenate.

A rendere eccitante e interessante il viaggio sono gli incontri con centinaia di persone più o meno sconosciute capaci di offrire, con i loro racconti e le loro narrazioni, spunti e conoscenze per una riflessione allargata e critica sul tema della tecnologia. Di questi viandanti e migranti tecnologici viene fornita un'ampia bibliografia, pensata per facilitare approfondimenti futuri.

Completa l'eBook, una classificazione di tipi tecnologici che offre spunti per identificare l'identikit tecnologico del lettore.

Il libro è disponibile in formato E-book su tutte le principali librerie online:

Delos Digital, Amazon, Feltrinelli, Bookrepublic, IBS, Hoepli.