11 apr 2013

Come migliorare le immagini prima di inserirle in un blog

Se avete un blog e non siete molto esperti, potete inserire oltre al testo anche delle immagini vostre o prese dalla Rete. Vi suggerisco anche di leggere per i più piccoli "Fotografi pronti allo scatto!" di Silvia Morara e Emanuela Bussolati.

Come migliorare le immagini prima di inserirle in un blog

Prima fase, controllo prima di inserirle. Se avete delle immagini sulla macchina fotografica digitale, scaricatele sul computer, oppure con uno scanner fatele passare nel vostro pc. A questo punto, bisogna verificare che le immagini siano corrette e idonee prima di essere inserite sul computer. Potreste avere già un programma che si occupa dell’editor delle immagini, altrimenti potete trovarne di gratuiti in Rete, come Picasa o Gimp.


Cosa controllare:
  • Le immagini devono essere nitide, quindi non sfocate e non in movimento
  • Le immagini non devono avere degli elementi di disturbo, ad esempio se non avete centrato la foto ai lati potrebbero comparire soggetti che non v’interessano e stanno male nell’immagine, come lampioni della luce, fili dell’elettricità (attenzione quando scattate, spesso non ci si fa caso) o oggetti simili;
  • La luminosità. Anche se usate il flash, a volte le immagini risultano troppo scure o chiare una volta sul pc;
  • Il contrasto tra chiari e scuri, vale come sopra;
  • I colori, ad esempio con i programmi di fotoritocco potete aumentare uno o più colori, come il rosso o il viola;
  • La grandezza, nel caso ritagliate l’immagine con l’apposito sistema che si trova in ogni programma per le immagini;
  • L’originalità, cercate di non mettere sullo stesso blog immagini che assomigliano molto ad altre che avete già utilizzato. Quando potete, cercate di usarne di vostre, così sarete sicuri che non le ha nessun altro.

Tutti questi accorgimenti potete facilmente metterli a posto usando Gimp o Picasa, ognuno permette poi tutta una serie di funzioni come il bianco e nero da una foto a colori, vari effetti come il marmorizzato, il dipinto ad olio, il puzzle, o la possibilità di scrivere sopra del testo.

Quando l’immagine è pronta, potete inviarla al blog e pubblicarla. Se passate sopra l’immagine del blog prima di pubblicare, compariranno delle scritte sia per cambiare, eventualmente, la grandezza dell’immagine nel blog (media, grande, piccola) sia per la posizione (ad esempio centrata o a destra), vi basta cliccare per rendere effettiva la modifica.

e cercate invece un’immagine con Google, potete anche fare una ricerca più specifica. Google infatti vi da la possibilità di ricercare quell'immagine o logo solo di un determinato colore, così da differenziarvi un po’. Se per esempio avete scritto un post su Twitter, un modo per differenziarvi un po’ può essere quello di pubblicare l’immagine del logo di un colore diverso dal suo azzurro, ad esempio verde, basta cliccare sugli strumenti di Google al momento della ricerca e dallo spazio dei colori scegliere quello che preferite nella griglia.

Se cercate delle immagini in movimento, sempre da Google o un altro motore di ricerca inserite il nome del soggetto che desiderate visualizzare seguito da.gif, estensione che identifica le immagini in movimento.

Quando scannerizzate le immagini, fate in modo da avere almeno 300 come valore di riferimento e guardate sempre l’anteprima prima di dare il via al comando di scannerizzazione, così vi renderete conto di come apparirà l’immagine e potrete modificare anche parametri come la luminosità.

Lara Zavatteri

eBook: Ultimissime novità

eBook: Bestseller

Novità eBook di Diritto

eBook: Informatica, Web e Digital Media

eBook: Economia, affari e finanza