09 apr 2013

Come conoscere il nuovo modo di spedire messaggi con Gmail

Gmail è la mail di Google e recentemente ha cambiato alcune cose per rispondere o inviare messaggi. Niente paura, nulla di difficile, ma ecco alcuni consigli. Vi suggerisco anche il libro “Tutto su Google” di Rosario Viscardi per conoscere applicazioni e funzioni di questo motore di ricerca.

Gmail


Dopo aver fatto il login, accedete normalmente a Gmail e alla posta, graficamente non è infatti cambiato nulla. Quando però dovete rispondere o inviare messaggi, anziché aprirsi lo spazio sotto il messaggio o un nuovo spazio per messaggi, sulla destra appare una finestra quadrata da cui dovrete inviare le mail.


Per un messaggio semplice, quindi fatto solo di testo, cliccate nella parte del destinatario e inserite l’indirizzo mail, se è già nella rubrica vi verrà suggerito da Google e vi basterà cliccare su ciò che compare. Fate la stessa cosa per il campo oggetto e nel terzo campo scrivete il vostro messaggio, quindi cliccate su invio, la finestra si chiude e in alto un messaggio vi avverte che il messaggio è stato inviato. Per rivederlo, cliccate su visualizza messaggio.


Se invece avete degli allegati da spedire con il testo, potreste avere qualche problema nel cliccare sulla graffetta che vedete in fondo alla finestrella e che identifica gli allegati. A volte non si riesce a cliccare sulla graffetta, quando ce la fate accanto compare un segno +, cliccate lì e quindi su sfoglia per aprire il file da allegare, si apriranno i vostri documenti o lo spazio nel pc dove salvate i file, quindi procedete come al solito e inviate.


Invece, se non ce la fate, accanto alla graffetta vedete un altro simbolo, cliccate su quello, allegando con Google Drive. Cliccate, appare una finestra, cliccate su seleziona i file dal tuo computer, quindi selezionate dai documenti e quando vi chiede di condividere prima di inviare, cliccate per confermare. Potete anche optare per ritornare, ma solo temporaneamente, all’interfaccia precedente, se infatti guardate nella finestrella all’estrema destra vedrete una freccetta, cliccateci sopra e si apre un menù, dal quale sceglierete utilizza temporaneamente la vecchia interfaccia di scrittura, quindi confermate nei passaggi successivi e scriverete come prima i messaggi.

Passando accanto all’icona dell’allegato con il mouse vedrete altre icone che permettono di inserire un’immagine sfogliando tra i documenti o le immagini del vostro pc, ma anche link, inserendo direttamente l’url (indirizzo completo) nell’apposito spazio o un invito. In questo caso si apre un’altra finestra che dovrete compilare con tutti i dati riguardanti l’evento, che sarà poi inserito nella mail. Vedete anche la possibilità di usare le “faccine” mentre cliccando sulla A all’inizio trovate tutte le opzioni di formattazione, cioè il grassetto, il sottolineato il modo in cui disporre il testo (ad esempio, centrato o giustificato), lo stile e via dicendo, gli stessi che si potevano trovare nella modalità precedente di Gmail. Il cestino sulla destra serve invece per eliminare la bozza se non volete più inviare il testo.

Insomma, Gmail è cambiato, ma non c’è nulla di difficile da imparare. Gli strumenti a disposizione sono sempre gli stessi, a parte gli allegati che consentono due modalità di invio, basta un po’ di pratica per riuscire a capire come funziona.

Lara Zavatteri