14 mar 2013

Come partecipare al Fai Giornata di primavera 2013

Il Fai, Fondo Ambiente Italiano, ogni anno in questo periodo organizza la Giornata di Primavera, un momento in cui moltissimi beni culturali e non solo, normalmente chiusi al pubblico, vengono aperti con la possibilità di visitarli.Vi consiglio il libro "100 luoghi incantati da vedere nella vita-Innamorarsi dell'Italia con la guida del Fai" di Lucia Dina Borromeo.



Quando. Quest’anno la Giornata di Primavera si svolgerà il 23 e 24 marzo in tutt’Italia e saranno oltrre 700 i luoghi d’interesse accessibili al pubblico, grazie alla presenza di volontari che garantiranno a tutti la possibilità di visitare chiese, castelli, monumenti, ma anche percorsi naturalistici per la valorizzazione dell’ambiente. Alcune visite sono aperte a tutti, per altre bisogna invece essere iscritti al Fai, ma volendo ci si può iscriverse direttamente sul posto.


Inoltre, per alcune attività è prevista la prenotazione obbligatoria, per altre no. In più alcune iniziative prevedono visite con accompagnatori che parlano più lingue, in modo da dare la possibilità a tutti di godere del luogo.


Come detto i luoghi da visitre in tutt’Italia sono davvero molti, ve ne presento uno a Cavalese, in val di Fiemme (Trentino) ovvero la chiesa arcipretale di Santa Maria Assunta: la presenza della Pieve è nota, pensate, fin dall’anno 1111,  è stata più volte rimaneggiata e ricostruita nei secoli. Affreschi sacri ornano la facciata principale mentre risale ai primi del Cinquencento il portale gotico in arenaria. Da visitare per i numerosi dipinti e affreschi che da secoli sono il vanto di questa chiesa. Sempre a Cavalese, se volete vedere degli splendidi affrecshi, vi consiglio di non perdere la visita alla sede della Magnifica Comunità di Fiemme, che conserva all’interno anche la antiche progioni.


Questi sono due esempi, ma i luoghi sono veramente molti in tutta Italia. Per scoprirli e capire le modalità per la visita basta cliccare sul sito del Fai all’indirizzo http://www.giornatafai.it e dalla home page (pagina principale) che si apre cliccare su 700 luoghi aperti o elenco luoghi aperti. Da qui basta selezionare la regione che v’interessa e appariranno tutti i luoghi aperti in occasione della Giornata di Primavera. È possibile anche scaricare l’applicazione che permette di conoscere subito i luoghi più vicini alla vostra città oltre a scoprire altre iniziative che il Fai organizza durante tutto l’arco dell’anno, le iniziative speciali per gli iscritti e i vantaggi per chi ancora deve iscriversi. Infine si può anche inviare un sms per sostenere le attività svolte dal Fai.


Può essere la prima gita fuori porta, se decidete di non allontanarvi troppo da dove siete, oppure l’occasione per conoscere altri luoghi e bellezze artistiche e culturali presnti in altre regioni, comunque un modo per valorizzare l’enorme patrimonio artistico, culturale, architettonico e naturalistico di cui l’Italia dispone. Un’occasione da non perdere, perché dopo la giornate del Fai molti luoghi non saranno più visitabili e quindi poteste perdere l’occasione di visitarli. Potreste dover aspettare il prossimo anno, ma non è detto, perché i luoghi aperti ogni anno durante la Giornata di Primavera non sono sempre gli stessi: ecco perché si tratta di un’opportunità unica e irripetibile per voi e la vostra famiglia di visitare i beni del Fai.

Lara Zavatteri