25 gen 2013

Come trasformare il vostro ebook in un libro

Solitamente avviene il processo contrario, cioè dalla versione cartacea si decide di passare a quella digitale. Ma a volte di può decidere diversamente, ecco perché e come fare. Vi suggerisco di leggere


Perché la conversione. Chiariamo subito che avete due possibilità. La prima è eliminare del tutto la versione ebook e tenere solo quella nuova, cartacea, la seconda è quella di mantenerle entrambe. Personalmente ritengo sia giusto mantenerele entrambe, così da avere sempre la possibilità anche di rivolgersi a chi è più tecnologico.

I motivi che possono spingervi a convertire il vostro ebook in un libro “vero e proprio” possono essere diversi:
  • Avete riscontrato poco successo mettendo in Rete il vostro libro in formato ebook, per cui sperate di avere pià fortuna con il cartaceo,
  • Avete riscontrato problemi da parte di persone che hanno cercato di acquaistare il vostro ebook. Anche se per chi “smanetta” in Internet sembra assurdo, molti di coloro che comprano in Rete possono avere dei problemi perché non comprendono alcuni passaghi, ad esempio la necessità di registrazione o come fare per il download. Queste persone possono rivolgersi a voi, ma star lì a fornire passo passo tutte le informazioni vi ha stancato.

  • Avete pubblicato sul vostro blog dell’ebook tutte le istruzioni per comprarlo e scaricarlo, ma ancora esistono problemi di cui sopra;

  • Il sito dove avete pubblicato l’ebook accetta solo pagamenti come Paypal o Postepay e chi vuole acquistare non ha idea di che siano;

  • Vi hanno richiesto la versione cartacea del libro coloro che, irriducibili, restano fedeli alla carta stampata, oppure è una vostra iniziativa.

Per tutti questi motivi potete decidere di trasformare l’ebook in un libro, con alcune annotazioni da tenere a mente. Se nel testo dell’ebook compare più volte la dicitura “come spiego in questo ebook” o simili, dovrete sostituirla con la parola “libro” e così se la parola ebook compare accanto all’edizione o al copyright alla fine o all’inizio del testo. Date una letta al vostro ebook per capire dove dovete cambiare i termini.

Se avete pubblicato l’ebook su una piattaforma di self publishing o con un editore, informatevi se e in che termini è possibile la conversione. Questo genere di conversione è possibile, per fare due esempi, su siti come Lulu o Youcanprint.

Occhio al costo. Gli ebook, rispetto ai libri cartacei, hanno un costo di solito più ridotto. Perciò, quando adattate il testo alla versione cartacea e se ne avete la possibilità, fate in modo di contenere il prezzo del libro, così da non creare un divario troppo grande in termini di costi tra ebook e libro.

Fate sapere a chi ha acquistato l’ebook e a chi vi ha contattato che il libro è pronto. Chi ha acquistato l’ebook potrebbe essere interessato a regalarlo a qualcuno che s’intende meno di tecnologia, gli altri, soprattutto coloro che hanno avuto problemi e magari hanno rinunciato a comprare l’ebook, saranno facilitati nell’acquisto del libro, potreste anche acquistarlo voi e poi renderlo disponibile alle persone che non capiscono nulla di acquisti online.

Lara Zavatteri