17 nov 2013

Riattiva il Tuo Metabolismo - eBook di Gianpiero Rossi

 
 Riattiva il Tuo Metabolismo - eBook di Gianpiero Rossi
 Riattiva il Tuo Metabolismo - eBook



Come Trasformare il Tuo Corpo in una Macchina Brucia Grassi per Dimagrire Facilmente e per Sempre.


Introduzione

Questo corso andrà contro ad alcuni concetti e luoghi comuni che
hai appreso in precedenza riguardo al mangiare sano e al perdere
peso. È un approccio di psicologia della nutrizione ancora poco
conosciuto per i suoi contributi sulla prevenzione dei disturbi
alimentari. L’attenzione è posta sul benessere, invece che sulla
patologia.

Se hai già appreso da una dieta cosa e quanto mangiare ma non
riesci a portare avanti la diminuzione del peso, questo manuale ti
aiuterà a rendere il tuo rapporto col cibo equilibrato e “nutritivo”
in tutti i sensi, per continuare un dimagrimento o stabilizzarlo,
senza altre privazioni. Infatti, a differenza di programmi classici
d’immediato snellimento, questo si concentra anche sul
mantenere i risultati a lungo termine, che è il vero problema del
90% delle persone che puntano solo alla prima fase di
diminuzione del peso.

Nel caso tu non abbia iniziato una dieta e vuoi adottare questo
metodo psicologico, puoi cominciare a eliminare gli eccessi

alimentari e snellirti facendo leva sul metabolismo. Imparerai a
ottimizzare il tuo metabolismo facendo leva soprattutto sul come
mangi. Ascoltando i bisogni del tuo corpo e della tua mente, con
questo programma, migliorerai il tuo equilibrio emotivo
soprattutto ogni volta che sarai in contatto con il cibo o penserai
al cibo.
  • Luoghi comuni da sfatare
Luogo comune n. 1: il miglior modo di perdere peso è mangiare
meno ed esercitarsi di più.

Questa formula sembra intuitivamente corretta ma non produce
sempre gli effetti desiderati. La maggior parte delle persone
continua a fallire insistendo con quest’approccio.
Se funzionasse a lungo termine, tutti continuerebbero a farlo
senza sforzo. Denutrire il corpo o saltare i pasti rallenta il
metabolismo, così come non giova l’eccesso di esercizio.
Programmi forzati non ti portano a nessun risultato finale. Solo il
vero nutrimento e il movimento piacevole ti portano dove vuoi
arrivare.

Luogo comune n. 2: la ragione per la quale mangio molto è
perché manco di volontà.

La tua forza di volontà è migliore di quanto puoi immaginare. Se
esageri con il cibo non è perché sei debole, ma più facilmente è la
tua fisiologia a prendere il sopravvento quando i tuoi pasti
mancano di rilassamento, tempo adeguato, piacere,
consapevolezza, cibo in giusta quantità e qualità. La volontà
fallisce insieme ai regimi alimentari quando sono basati solo sul
sacrificio, limitazione e controllo, diventando così insopportabili
anche alla volontà più ferrea. I metodi basati sul tentativo di
controllo conducono spesso alla perdita del controllo stesso. Se si
sceglie la strada di una sintonia con le esigenze del corpo e del
piacere consapevole non c’è bisogno di nuove dosi di volontà, ma
solo di buon senso.

Luogo comune n. 3: più a lungo mangio cibi giusti nella quantità
corretta più guadagno in salute e perdo peso.

Questo principio suona scientificamente bene ma è insufficiente.
Non tiene conto dalla parte psicologica. Come vedrai, puoi
mangiare il miglior cibo dell’universo nella quantità perfetta, ma
se lo consumi in uno stato di frettolosa ansia, la risposta
fisiologica di stress ti causerà un drammatico declino nella
capacità metabolica di bruciare calorie e nutrirti veramente. Il
cosa mangi è solo una metà del buon nutrimento. Il come mangi
rappresenta l’altra metà.

Luogo comune n. 4: Non so cosa mangiare e non mi fido di me
stesso.

Puoi affidarti a un esperto esterno, anzi è doveroso un supporto
medico in caso di disturbi fisici correlati all’obesità. D’altra parte
per sapere cosa mangiare in assenza di disturbi, se non ti è bastato
un esperto o ciò che hai letto da solo, se le contraddizioni di vari
programmi di snellimento non ti aiutano a fare chiarezza, se non ti
va di contare le calorie e pesare i cibi, hai un’alternativa
irrinunciabile da affiancare ai consigli esterni: guardare dentro di
te. Chi altro conosce i bisogni energetici del tuo corpo in ogni
momento della giornata e della stagione?

Questo esperto è chiamato Sistema Nervoso Enterico, il cervello
dello stomaco, con i suoi 100 milioni di neuroni (numero
paragonabile a quelli che costituiscono il midollo spinale). È una
guida molto accurata su ciò di cui hai bisogno momento per
momento. Basta imparare ad ascoltarlo e mettergli a disposizione
le giuste varietà affinché possa scegliere con le sue regole e le sue
preferenze. Non escludo il consultare gli esperti in nutrizione,
specie se non sai ancora ascoltarlo e rispettarlo, ma è un punto di
riferimento fondamentale da recuperare per la tua autonomia e
prevenzione.

Passare all’azione è lo scopo di questo programma. È un
programma innovativo nel campo del benessere, facile da seguire,
con profondi e duraturi cambiamenti nel tuo stile di vita, non solo
nel tuo rapporto col cibo. Gianpiero Rossi