17 nov 2013

Cicli di Borsa - eBook di Mauro Cardella

 
 Cicli di Borsa - eBook di Mauro Cardella
 Cicli di Borsa - eBook


Come Prevedere i Massimi e i Minimi di Titoli e Mercati per Investire in Operazioni Speculative.


Introduzione

In un sistema finito, con un tempo infinito, ogni combinazione
può ripetersi infinite volte.

L’eterno ritorno dell’uguale è uno dei capisaldi di alcune correnti
filosofiche. In base a questa teoria, l’universo muore e rinasce
attraverso dei cicli temporali fissati e necessari. Anche i mercati
sono soggetti alla legge dei cicli e utilizzando in modo adeguato
questo principio: è possibile prevedere i punti di inversione di
qualsiasi titolo o mercato, con riferimento sia al tempo che al
prezzo con sufficiente anticipo e precisione. L’analisi ciclica si
basa proprio su questo principio: la storia si ripete, i segnali si
ripetono, gli errori si ripetono, si ripete il percorso dalla paura
all’avidità e poi ancora giù alla paura.

Ritengo che, per comprendere appieno questa teoria, sia
necessario partire, apparentemente, da lontano, parlando dei
grandi cicli economici e, progressivamente, avvicinarci a quelli
che più ci interessano, fino a fornire gli strumenti pratici
all’utilizzo operativo, cioè come individuarli e come prevedere il
possibile futuro. Ricordatevi: le ore che passerete a studiare
saranno un piccolo investimento se paragonate al ritorno che ne
avrete.

Vincere in borsa è la cosa più difficile del mondo, bisogna riuscire
a forzare la propria natura e combattere, spesso, contro il proprio
inconscio. Per vincere bisogna andare contro quegli istinti naturali
e fare il contrario: ciò è difficilissimo quasi impossibile. Il metodo
che vedremo ci permette almeno di pianificare correttamente le
operazioni ed evitare frasi del tipo: «Ti prego Signore, fammi
uscire da questo trade e prometto che non farò mai più trading», o
«Perché mai sono entrato in questo trade? Avrei dovuto chiudere
tutto quando ancora stavo guadagnando!»

Come gli abbaglianti di un’auto, una buona previsione illumina il
terreno davanti a sé e ti aiuta ad adeguare gli interventi alle
mutevoli condizioni di mercato. Il fine ultimo di questo modello
di analisi è quello di disporre di un metodo operativo per riuscire
a individuare le fasi iniziali e terminali di tendenze di mercato e di
identificare, di conseguenza, il momento più opportuno per delle
operazioni speculative. Però prima di iniziare lo studio delle
principali tematiche connesse all’analisi dei cicli, è necessario
conoscere e capire il funzionamento dei mercati finanziari. Infatti,
la prima parte del libro è strutturata in modo da fornire al lettore,
oltre che un quadro d’insieme, le necessarie conoscenze di base e,
solo nei capitoli successivi, verranno esposte le tecniche e i
problemi connessi all’analisi dei cicli.

Infine, come per tutti i manuali operativi, è consigliabile
procedere gradualmente alla lettura e allo studio, seguendo la
sequenza del testo in quanto, tutti gli argomenti trattati sono
strettamente correlati tra loro. Passate all’argomento successivo
solo quando quello precedente è stato ben affrontato e compreso
in tutti i suoi aspetti, anche quelli che sembrano meno importanti.
                                                                                      Mauro Cardella