2 apr 2013

Come fare le pulizie di primavera fase 1

Ci siamo, la primavera è arrivata, almeno sul calendario, per cui arriva il momento delle pulizie di primavera nella casa. Ecco alcuni consigli, vi suggerisco di leggere anche il libro “Pulizie lampo” delle autrici Jennifer Fleming e Shannon Lush, per chi vuole sbrigarsela in fretta.

Come fare le pulizie di primavera fase

Prima cosa da ricordare, iniziate dall’alto. La prima cosa da fare è infatti quella di pulire in quei luoghi in cui si pulisce raramente, come sopra gli armadietti. Munitevi di scala e avanti tutta. Togliete eventuali soprammobili, eliminate carte di giornale o altro che potreste aver messo a protezione del mobile e pulite con un detergente specifico. Mentre asciuga, preparate altri giornali e pulite i soprammobili, quindi riposizionate il tutto. Procedete con quest’operazione in tutte le parti alte delle stanze.


Quando avete finito, via con lo spolvero. Iniziate dagli angoli delle pareti, che di solito non tocchiamo se non raramente e dove si possono formare piccole ragnatele. In questo caso sul piumino applicate uno straccio, altrimenti sarà poi impossibile toglierle dal piumino stesso. Fatto questo passate ai lampadari e all’intelaiatura delle finestre. Spolverate anche la parte esterna delle finestre se avete un piccolo davanzale in marmo o altro materiale: dovrete pulire anche quello, così un po’ di sporco già l’avrete eliminato.


Arrivati alla parte bassa, aiutatevi con l’aspirapolvere, non solo per raggiungere i punti più critici ma anche per pulire a fondo il divano. Togliete i cuscini (se non sono fissi), eventuali copridivano e passate l’aspirapolvere in tutti quegli angolini in cui polvere e sporco s’intrufolano. Lasciate all’aria i cuscini e copridivano, quando avete finito sbatteteli energicamente e riposizionateli.


Passate l’aspirapolvere in tutte le parti basse della casa, anche per togliere polvere a soprammobili (occhio che non li aspiri). Anche se in seguito dovrete ripassare, il “grosso” dello sporco se ne sarà già andato. Finita questa fase, passate con un prodotto specifico per pulire i vetri sia internamente sia esternamente, soprammobili e altro che ha bisogno di una lucidata.

Mettete all’aria i tappeti, riprendete l’aspirapolvere e passatela in modo da eliminare la polvere da ogni angolo, se avete letti a contenitore apriteli e passatela anche lì, perché la polvere entra anche in questo spazio. Lavate i pavimenti con un prodotto specifico e una volta asciugato, sbattete i tappeti e rimetteteli a posto, se sono da lavare mettettene di nuovi nel frattempo.


Date da bere alle piante, togliete le foglie appassite, cambiate il terriccio se necessario e se durante l’inverno sono cresciute molto anche il vaso. Quest’operazione fatela sul balcone, per evitare di sporcare all’interno. Se una o più piante soffre per la mancanza di luce, riposizionatela in un luogo in cui possa riceverne a sufficienza. Se avete piante sul terrazzo, è ora di rimetterle in sesto allo stesso modo, dipende poi anche da che tipo di piante avete, alcune possono aver bisogno di una piccola potatura o altre di essere trapiantate in giardino o in vasi più capienti se non ne avete uno. Una volta terminato con le piante, pulite il terrazzo a fondo, ed il più delle pulizie è fatto.

Lara Zavatteri