8 mar 2013

Come regalarsi un libro per l’8 marzo

Prima di tutto, auguri a tutte le donne per questa giornata. L’8 marzo oltre ad essere una festa dovrebbe essere una giornata per riflettere sul rispetto che le donne ancora non hanno, sulla loro condizione molto spesso-e purtroppo- di violenza subita quotidianamente o quasi, di quanto ancora si deve fare perché le donne siano tutelate. Può essere una giornata anche per ricordare a noi stesse quanto valiamo, perché tipicamente le donne hanno un’autostima bassa o del tutto assente. Bene, leggete questo libro, “Le donne hanno sempre ragione”, una novità del Giardino dei Libri a cura
Clare Conville, Liz Hoggard, Sarah Jane Lovett.



Le donne hanno sempre ragione? Ovviamente no, ma lo scopo del testo non è dimostrare la superiorità femminile rispetto all’altro sesso, bensì offrire tutta una serie di suggerimenti, risorse e strumenti per ottenere il meglio, per avere quello che si vuole dalla propria vita di donna.


Uno dei temi è proprio come guadagnare un po’ di autostima. Le donne solitamente sono portate a sminuire ciò che fanno, danno per scontate se stesse e le loro capacità, attribuiscono al caso o alla fortuna successi che invece hanno creato con le loro mani. Insomma, difficilmente le donne credono di valere qualcosa e anche quelle che lo credono si “smontano” facilmente per una critica o un piccolo sbaglio.

Per avere più autostima, ricordatevi di:

  • Non perdervi in un bicchier d’acqua, come si dice. Siamo capaci di risolvere molti problemi, certamente l’avete fatto anche in passato, per cui ridimensionate la difficoltà e fate tutto ciò che è necessario per superarla;
  • Quando dovete affrontare un problema, fatelo senza lamentarvi. Piagnucolarvi addosso o ripetere frasi come “Oh no, di nuovo!” non vi aiuterà.
  • State calme. L’ansia, l’agitazione, la paura, amplificano una difficoltà. Per cui dopo un primo momento di smarrimento, fate di tutto per restare razionali.
  • Quando riuscite a sistemare qualcosa, non attribuitelo più alla fortuna o al caso, ma a voi stesse. Fatevi i complimenti, siete state voi a risolvere tutto.
  • Quando le cose vanno male, pensate a quelle che vanno bene. Potete avere problemi di lavoro, allora pensate alla vostra relazione che va bene, alle vostre amicizie che vi fanno stare bene, insomma a ciò che in quel momento è ok.
  • Donna, tutto sulle tue spalle. Dalla cura della casa a quella degli anziani, passa tutto dalle donne. Imparate a chiedere un aiuto, anche dai maschi di casa e anche per assistere un genitore anziano.
  • Via dagli stereotipi. Chi lo dice che una donna è realizzata solo se ha dei figli? Purtroppo, ancora in molti, così come “andate bene” solo se siete sposate. È difficile, ma imparate a crearvi una corazza contro questo modo di vedere le donne. Le donne devono poter decidere chi amare, come, dove, se avere o no prole e così via. Altrimenti tutte le battaglie delle femministe, a cosa sarebbero servite?
  • Pensate a voi. Siamo sempre in fondo alla lista, prima vengono le spese per la casa, i doveri verso gli altri ecc…ecc..pensate di più a voi stesse. Ritagliatevi del tempo, regalatevi una giornata di shopping SOLO per voi (avrete la tentazione di comprare anche per altre persone), non mettetevi sempre per ultime.
  • Voletevi bene sempre.

Auguri a tutte!


Lara Zavatteri