27 ago 2012

Come orientarsi sul nuovo Facebook

Se sei un utente del social network Facebook, ecco una piccola guida per capirlo meglio, soprattutto per quanto riguarda le novità apportate di recente.


Partiamo da una novità. Dallo scorso 21 agosto Facebook ha cambiato lo spazio web di tutti i suoi utenti, vale a dire che la bacheca dove pubblichi i tuoi contenuti ora è diventata un “diario”, come viene chiamato dal social network. È diventata così anche se in precedenza avevi scelto di rimanere con la vecchia bacheca, in pratica è cambiata per tutti.


Sostanzialmente ora le bacheche personali sono mutate in qualcosa di differente, sono praticamente molto più simili alle pagine che alle bacheche tradizionali, soprattutto per come sono posizionati i vari spazi. In alto è possibile personalizzare il proprio diario inserendo un’immagine.


L’immagine del diario sarà quella che ti caratterizza e ti rende immediatamente distinguibile, puoi caricare una fotografia personale oppure un’immagine generica, ad esempio quella di un paesaggio. Facebook avverte che le immagini devono essere tue e non violare eventuali copyright. Ti basta cliccare sullo spazio bianco in alto e sull’icona per caricare la foto. Quando è stata caricata, spostala con il cursore e centrala.


Un’altra novità è come sono visualizzati i tuoi contenuti. Nel nuovo diario ad esempio le immagini o i “mi piace” che hai cliccato li vedrai non più in sequenza cronologica, uno dopo l’altro, come succedeva sulla bacheca, ma tutti insieme in un unico spazio a destra. Sulla sinistra invece vedrai i post che hai scritto ed eventuali commenti. In pratica con il nuovo diario non avrai più una visione in verticale dei contenuti ma una parallela.


A parte la disposizione e i raggruppamenti per argomento, come spiegato per i “mi piace” la funzionalità del tuo spazio personale è rimasta la stessa e puoi utilizzarlo esattamente come prima.


Le pagine sono sempre più utilizzate, ma i gruppi non sono scomparsi. Se non sei molto pratico e vuoi unirti ad un gruppo, puoi trovare su Facebook gruppo aperti o chiusi (ne esistono anche di “segreti”). Un gruppo chiuso può essere un gruppo pensato esclusivamente per una categoria di persone, ad esempio i liberi professionisti, mentre uno aperto si rivolge a chiunque.


Per iscriverti ad un gruppo devi richiedere di farne parte, ti basta andare sul gruppo e cliccare il pulsante con la richiesta. Questa arriverà immediatamente al responsabile, o ai responsabili se ve ne sono più d’uno, del gruppo che valuterà la tua richiesta e se lo riterrà opportuno ti ammetterà al gruppo. Quando ciò accade Facebook ti avvisa con una notifica e tornando sul gruppo vedi che puoi scrivere sulla bacheca.


Nella home page i contenuti si spostano. Se hai creato pagine o gruppi personali o sei iscritto a pagine e gruppi, puoi notare che nella home page questi contenuti non si trovano sempre allo stesso posto. A seconda di quanto li utilizzi li troverai nella parte sinistra della pagina principale, ma potrai vedere per prime le pagine oppure i gruppi, appunto secondo l’uso. Quindi, se noti questa cosa niente panico, è del tutto normale ed è un accorgimento per avere subito sott’occhio gli spazi web di Facebook che ti servono maggiormente.


Lara Zavatteri


Per tenervi al passo con i vostri figli o allievi leggete il libro 
Facebook, Internet e i digital media-una guida per genitori ed educatori” di Paolo Padrini


Ho-Oponopono: nuovo libro sullo straordinario sistema hawaiano per uscire dalle limitazioni

Ho-oponopono e' lo straordinario sistema hawaiano per uscire dalle limitazioni auto-imposte.

Con questo metodo ci si sottopone ad una esperienza di trasformazione profonda e liberatoria da tutte le negativita' (cancellazione della memoria), lo stress, l'ansia, il senso di colpa, la frustrazione, il rimpianto, la nostalgia, il dolore, la depressione, etc.
Ho-oponopono si sta velocemente diffondendo tra i nostri lettori e un mese fa e' uscito un nuovo libro che va ad integrare le conoscenze attualmente disponibili su questa tecnica. Eccolo presentato qui sotto...


Compralo su il Giardino dei Libri
Ho-oponopono e' l'antico mantra hawaiano "Mi dispiace, perdonami, grazie, ti amo" che ha letteralmente conquistato i lettori di tutto il mondo.

I benefici di questa filosofia di vita sono evidenti a chiunque abbia provato a metterla in pratica.

Ma cosa rende l'efficacia di Ho-oponopono cosi' universale?

Attraverso un'accurata ricerca Josaya ha scoperto i collegamenti tra i principi di Ho-oponopono e moltissime religioni e saggezze esoteriche di tutto il mondo.

Questa guida ci mostra la via dell'Amore come efficace sintesi delle discipline di ogni epoca e luogo. Ecco perche' funziona sempre e bene.

Per allargare il nostro orizzonte spirituale e religioso con curiosita' e interesse verso tutte le confessioni. Una filosofia di vita emozionante e creativa, capace di attingere a fondamenti di verita' comuni a tutti gli esseri umani.

Indice
  •     Prologo
  •     Prefazione
  •     Introduzione
  •     Cos'e' Ho-oponopono
  •     Missione di nascita
  •     L'essere umano
  •     La Tecnica
  •     Il Mantra
  •     Grazie
  •     Perdonami
  •     Ti Amo
  •     La Storia
  •     Chiave di lettura comune
  •     Responsabilita' al 100%
  •     Problemi come opportunita'
  •     Assenza di aspettative
  •     Legge di attrazione e Ho-oponopono
  •     Zero Limiti
  •     Sintesi: oltre Ho-oponopono
  •     La Regola d'Oro
  •     Conclusione
  •     Citazioni dal mondo


GLI AUTORI
Josaya e' l'unione amicale, affettiva e creativa di tre persone: JOvanna Garbuio, SAndro Flora & SilvYA Paola Mussini, le tre meta' della mela JOSAYA. Il loro nome d'arte collettivo e' piu' che un buon auspicio dato che significa "luogo di pace e gioia", in sanscrito, e "nutrimento" in lingua Quechua.