24 ago 2012

Come fare un bilancio familiare

Oggi vi segnalo un ebook che uscirà a breve e che tratta di come realizzare un bilancio familiare.

Come fare un bilancio familiare

Cos’è. Un bilancio familiare è una pianificazione delle entrate complessive e delle uscite di una famiglia, uno strumento che permette di rendersi conto di quanto si spende proprio perché è tutto “nero su bianco”. È un modo per essere più consapevoli e capire anche in quali ambiti si può risparmiare.


Chi può farlo. Come dice il nome, il bilancio familiare è uno strumento per le famiglie, ma può essere applicato a tutti, anche a coppie senza figli oppure a chi vive solo, poiché tutti hanno delle spese e quindi saperle razionalizzare serve a chiunque.


Come si fa. Non occorre essere dei ragionieri per stilare un bilancio familiare. Basta iniziare a scrivere su un foglio tutte le entrate della famiglia, mese per mese, in modo da capire quanto denaro si ha mensilmente a disposizione. Le entrate posso essere fisse, quindi sempre le stesse (per chi ad esempio ha un posto fisso), variabili (per chi è un libero professionista o freelance) o entrambe, ad esempio per chi ha un doppio lavoro. Ovviamente si devono scrivere le entrate di tutti i componenti della famiglia che lavorano e che contribuiscono all’andamento della casa.


Fatto questo, sul foglio bisogna scrivere quali sono le uscite della famiglia, cominciando da quelle sempre presenti cioè le bollette di luce, acqua, gas e telefono (con Internet) passando per la spesa e ciò che si spende per il mantenimento dei mezzi di trasporto: oltre alla benzina, bollo ed assicurazione auto e le spese annuali come l’assicurazione sulla casa, a meno che non sia stata porzionata in rate.


Dopo le spese fisse si devono conteggiare quelle extra, cioè tutto ciò che non rientra in quanto sopra menzionato, dal vestiario alle riviste a tutto ciò che comprano i membri della famiglia. Scrivere tutto psicologicamente non è molto esaltante-ci si può far prendere dai sensi di colpa-ma serve per capire quanto realmente si spende e avere un quadro della situazione che altrimenti potrebbe essere confuso.


Con questa tecnica, si comprende quanto si spende e dove si può intervenire. Per le bollette si possono mettere in atto azioni utili a ridurre i consumi, ad esempio utilizzando meno la luce, sfruttando quella naturale e lampadine a basso consumo, acquistando un riduttore del flusso dell’acqua che permette di non sprecarne neanche una goccia o scegliendo se possibile di eliminare il telefono fisso, utilizzando il cellulare e un collegamento con la pennetta usb per Internet (prima verificate la copertura).


Un altro fatto rilevante è che con il bilancio familiare si può scoprire che molte spese effettuate in realtà non servono, sono inutili o possono essere rimandate, ad esempio per chi è un freelance sarà utile programmare spese extra nei periodi in cui sa di poter avere più denaro a disposizione.



L’ebook spiega come stilare il bilancio e come cominciare a risparmiare, senza tuttavia considerare questo metodo come un’abitudine rigida ma tenendo conto anche del bisogno d’evasione e di gratificazione delle persone.


Lara Zavatteri

eBook: Ultimissime novità

eBook: Bestseller

Novità eBook di Diritto

eBook: Informatica, Web e Digital Media

eBook: Economia, affari e finanza