20 ago 2012

Come conoscere gli animali-i gatti

I gatti sono animali molto particolari che, a differenza dei cani, non si lasciano ammaestrare, essendo animali molto indipendenti. Ecco come conoscerli se già ne avete o volete averne in casa.


Come detto, si tratta di animali molto indipendenti. Con tutta la vostra buona volontà, non riuscirete a far fare quello che volete voi ad un gatto che si prenderà da solo il suo spazio e avrà le sue abitudini.


Se avete intenzione di prendere in casa un micio, tenete a mente che oltre ai canili esistono anche i gattili, dove vengono nutriti e accuditi i gatti che vengono abbandonati. Potete scegliere in uno di questi luoghi un gatto, così da toglierlo da una situazione di sofferenza. I gattili si trovano in molte città, potete eventualmente chiedere anche ai canili se ne conoscono o rivolgervi ad associazioni che si occupano della protezione degli animali come Enpa, Lav, Oipa, per citarne qualcuna.


I gatti sono animali notturni, perciò se notate che il vostro amico è attivo durante la notte, è una cosa normale. Se avete un giardino e non vi sono pericoli, come la vicinanza ad una strada trafficata- lasciatelo andare durante la notte, tornerà al mattino stanco ma felice. Attenzione però se il gatto è un cucciolo, in questo caso meglio evitare perché potrebbe perdersi o essere preso di mura da gatti adulti.


Per evitare di ritrovarvi con il divano o le poltrone completamente distrutte, comprate un oggetto per consentire al gatto di farsi le unghie. Si tratta di una sorta di tronchetto verticale costituito da un materiale ruvido che si trova in tutti i negozi per animali (molte volte anche in quelli per il fai da te) dove il vostro amico potrà graffiare fin che vorrà, senza però provocare danni.


Non sottovalutate la loro agilità. Se avete in casa altri animali, come pesciolini o uccellini, prestate molta attenzione. Anche i gattini sviluppano molto presto l’istinto di cacciare altre bestiole e hanno una sorprendente agilità, perciò se avete possibili “prede” in casa badate a posizionare gabbiette o acquario in un luogo che il gatto non possa raggiungere, ad esempio mettendo le gabbiette più in alto o su mensole che non possano essere raggiunte ne “scalando” i mobili ne saltando.


Siete voi a dovervi adattare a lui. Strano a dirsi, ma è così. Magari avete comprato una graziosa cuccia dove farlo dormire e lui imperterrito continuerà a dormire sul divano, oppure mangerà agli orari che gli faranno comodo. Insomma, per convivere con un gatto dovete essere flessibili.

Se avete già un altro gatto in casa, la convivenza fra i due avrà i suoi tempi, perché quasi sicuramente il primo sarà geloso del nuovo arrivato. Siate generosi di attenzioni verso entrambi e con il tempo si abitueranno l’uno all’altro.

I gatti si spaventano con i rumori. Anche questo è un aspetto che si risolve con il tempo, perché un po’ alla volta l’animaletto si abitua a ciò che sente in casa, ma all’inizio per lui è tutto nuovo, perciò cercate di “isolare” un po’ la casa, chiudendo di più le finestre in modo che ci sia meno rumore e rassicurandolo quando vedete che è spaventato. Se avete bambini, fate in modo che si avvicinino al micio senza urlare e con delicatezza, altrimenti fuggirà terrorizzato.

I gatti sono ottimi amici per le persone anziane. I gatti sono animali che sanno amare molto le persone e fanno compagnia per molte ore del giorno, inoltre pretendono poco, essendo indipendenti, per cui possono essere dei fedeli amici per tutti, ma anche per gli anziani che con un micio in casa si sentiranno meno soli.


Lara Zavatteri


Leggete il libro “La Piccola Bibbia per chi ama i gatti” di Cerys Owen




DESCRIZIONE

I gatti sono esseri unici. Non solo sono meravigliosi animali domestici perfettamente in grado di rilassare e deliziare i propri padroni con le loro tenerezze e le loro moine, ma creature estremamente intelligenti e coraggiose, ammirate in tutto il mondo per la loro bellezza e le loro abilità.

Questo delizioso e utile volumetto si presenta come un vero e proprio vademecum per tutti gli appassionati che desiderano saperne di più sul loro amico felino, scegliere un esemplare di una determinata razza piuttosto che di un’altra, comprenderne le abitudini alimentari, le esigenze fondamentali, il carattere o scoprire gli accorgimenti per mantenerlo in salute.

Il gatto è da sempre un animale misterioso che spesso suscita in noi i quesiti più disparati.
Ecco di seguito alcune delle domande più comuni sui gatti alle quali questo libro risponde:
  • Come mai i gatti sono diventati così popolari?
  • Hanno realmente nove vite?
  • Come possiamo distinguere un Birmano da un Burmese?
  • È possibile addestrare i gatti in modo da migliorarne il comportamento?
  • Che cosa fanno i gatti tutto il giorno?
L’appassionato gattofilo potrà quindi soddisfare tutti i suoi dubbi, immergendosi nella lettura di un testo giocoso, lineare e leggero, tra le cui le pagine sono sparsi anche brevi curiosità, cenni storici, aforismi e detti provenienti da tutto il mondo.