30 lug 2012

Come viaggiare in camper

Se per le vostre vacanze avete deciso di partire utilizzando il camper, ecco alcune informazioni che potranno esservi utili.

Come viaggiare in camper

Camper a noleggio. Se non possedete un camper vostro, l’unica alternativa è pensare al noleggio, a meno che non abbiate qualche amico o parente disposto a prestarvelo per il periodo in cui sarete via. Quando decidete di noleggiare un camper, dovete tener conto di varie opzioni.


Quando partite. Chi noleggia i camper solitamente prevede un’orario per poter ritirare il mezzo, quindi fate attenzione a questo dettaglio quando organizzate la vostra partenza. Inoltre, spesso sono fissati anche dei giorni, ad esempio dal venerdì al lunedì, quindi dovrete tener conto anche di questo perché in altri giorni non avrete il camper a disposizione.


Quando tornate. Anche per la fine della vostra vacanza, state attenti alle condizioni del noleggio, infatti la maggior parte delle volte è fissato sia il giorno sia l’ora per la riconsegna del mezzo. Se siete lontani e la consegna è alle 10, organizzatevi per partire prima ed essere sicuramente sul posto in orario.


Limite dei chilometri. A volte quando si noleggia un camper esiste anche un limite massimo di chilometri che potete effettuare con il mezzo, un limite che non dovete superare. Perciò, fate il conto di quanti chilometri impiegherete per il viaggio d’andata e poi per quello di ritorno. Dovrete stare attenti a non essete troppo risicati: potreste avere voglia di provare un itinerario fuori programma, o incontrare delle code e dover fare delle deviazioni. Non dovete andare oltre il limite, perciò pensate anche ai possibili imprevisti che potreste incontrare.


Dove andate. Informatevi se chi noleggia il camper permette viaggi anche all’estero, potrebbe trattarsi di un servizio che invece consente di viaggiare unicamente all’interno del territorio nazionale.


Caparra. Noleggiare un camper significa versare una caparra prima di avere il mezzo a disposizione. Confrontate più siti Internet della vostra zona (o recatavi sul posto di persona) per capire dove i prezzi sono più convenienti.


Occhio ai danni. Il mezzo di trasporto non è vostro, perciò fate ancora più attenzione a non causare danni che altrimenti dovrete rimborsare.


Camper di proprietà. Se invece avete un camper di proprietà, ovviamente non avete di questi problemi e godrete invece della massima libertà. Prima di partire, cercate su Internet le aree attrezzate per i camper nella zona che visiterete e stampate le informazioni, così da averle sempre a portata di mano. Dove non trovate aree specifiche per i camper, cercate parcheggi dove fermarvi, stando attenti anche a possibili limitazioni in merito ai mezzi che possono parcheggiare o all’orario, per non ritrovarvi a pagare multe anche parecchio salate.
Per sapere tutto sui viaggi in camper ed essere aggiornati, vi consiglio il libro “Guida Camper Europa 2012 con tutte le informazioni che possono servirvi nei vostri viaggi in camper in Europa, tra l’altro con la descrizione dettagliata di moltissime aree attrazzate. Da non perdere se siete fan di questo tipo di viaggi, ma anche se vi accingete per la prima volta a partire con questo mezzo.


Lara Zavatteri


Leggete il libro “Guida Camper Europa 2012” di autori vari

eBook: Ultimissime novità

eBook: Bestseller

Novità eBook di Diritto

eBook: Informatica, Web e Digital Media

eBook: Economia, affari e finanza