13 lug 2012

Come lasciare tutto e cambiare vita

Oggi vi consiglio un libro che ha lo stesso titolo di questo articolo e che reputo interessante per tutti coloro che vorrebbero fare il “grande salto” per migliorare in vari modi la propria esistenza, ma ne hanno paura.


Questo libro si rivolge a coloro che si trovano nella situazione di sopportare un lavoro che magari odiano e che trascinano da anni, spesso perché è un posto fisso e quindi per la sicurezza che ne deriva ma che dentro sentono la necessità di cambiare. L’unico problema è che il cambiamento, qualunque esso sia, in genere fa paura e per questo ci si sente bloccati. Da un lato si vorrebbero cambiare le cose, dall’altro la paura blocca ogni tentativo di miglioramento.


La paura è “il lato oscuro della forza”, nel senso che è un sentimento molto potente, capace di impedire alle persone di uscire da situazioni anche spaventose e la paura del nuovo subentra tutte le volte che si decide di dare una svolta alla nostra vita.


Questo testo si rivolge a coloro che, nonostante paure e perplessità, decidono di lasciarsi alle spalle frustrazioni e insoddisfazione e trovare un percorso lavorativo e personale capace di regalare di nuovo felicità e serenità. Non si parla solo di un cambiamento lavorativo ma anche della possibilità di cominciare tutto da capo, seguendo le proprie passioni, al di là degli schemi e di ciò che possono essere i preconcetti della gente, cambiando anche il luogo di residenza.


Come si può leggere negli argomenti trattati, una parte importante è quella per capire se un cambiamento radicale lo si vuole fare per scelta o per fuggire da qualcosa. In quest’ultimo caso non è mai una buona idea, perché fuggire dai problemi è impossibile e questi saranno sempre con noi, ovunque andiamo. Inoltre una situazione brutta potrebbe in seguito modificarsi e fuggire sarà servito solamente a farci capire che siamo stati troppo precipitosi. Quindi, va bene voler ricominciare, ma analizzando i motivi che possono portarci a prendere una decisione di questo tipo, per non pentircene in seguito.


Questo libro è utile per tutti i consigli e le “dritte” che fornisce a chi desidera abitare e lavorare all’estero, in modo da non essere del tutto impreparati ma propone anche delle storie di cambiamento su persone che hanno scelto questa strada e alla fine ce l’hanno fatta, pur avendo anch’esse, all’inizio, paure e dubbi.


In fondo è ciò che si fa sempre quando si affronta qualcosa di nuovo: si cercano altre persone che già hanno vissuto quell’esperienza in modo da comprenderla meglio e capire come affrontarla grazie alle testimonianze di altri, un modo anche per sentirsi meno soli condividendo le medesime ansie, ma anche gli stessi successi.


Il libro è uno di quelli che insegna come tutto è possibile, ovviamente con una mente aperta, spirito d’iniziativa e creatività, senza pensare che la fortuna ci piombi addosso ma creandocela, come si possa cambiare in meglio la nostra vita quando non ne possiamo più, come sentirci nuovamente realizzati e soddisfatti, magari anche in un altro Paese, con un lavoro che ci gratifica e un posto dove vivere che ci dia gioia e soprattutto smettendola di rinunciare ai nostri sogni.

Lara Zavatteri

LIBRO CONSIGLIATO
Come Lasciare Tutto e Cambiare Vita
Non è mai troppo tardi per voltare pagina
Alessandro Castagna. Compralo su il Giardino dei Libri