27 giu 2012

Come usare i commenti sui vostri prodotti per fare marketing

Se avete dei vostri prodotti da vendere, sfruttare i commenti che vi arrivano è un buon modo di fare marketing. Ecco alcune idee.
Per prima cosa, qualsiasi sia lo spazio web dove ricevete i commenti, ad esempio il blog o la pagina su Facebook, se volte “trasportare” altrove i commenti fate attenzione al copia-incolla. Non copiate solo il commento, ma anche tutti i dettagli aggiuntivi, quindi nome-cognome della persona che ha scritto il commento, data, ora e altro (se c’è). Questo perché chi legge deve sapere che la persona che ha scritto esiste e non è frutto di un’invenzione, in pratica che si tratta di commenti reali.


Potete usare i commenti:

  • In uno o più post del vostro blog, senza dimenticarvi di ringraziare chi vi ha mandato il suo giudizio;
  • In una sezione del blog fissa, ad esempio sulle colonne (se usate Blogger) in modo che, a differenza dei post che scorrono nella pagina del blog, nella zona fissa i commenti siano sempre visibili;
  • Nella pagina Facebook, direttamente nella descrizione. Quando create una pagina su Facebook per un prodotto che vendete, oltre a descriverlo inserite alcuni commenti nella descrizione, leggere un feedback positivo è un ulteriore stimolo per cliccare “mi piace”, diventare fan e possibilmente anche acquirenti;
  • Se avete un sito, create la sezione “Dicono di noi”. Qui potete inserire i commenti ricevuti, ma anche, volendo, gli articoli di giornale e le recensioni su Internet che il vostro prodotto ha ricevuto;
  • In un kit per la stampa. Quando vendete un prodotto e desiderate pubblicizzarlo su testate online o offline, create un kit per la stampa che comprenda tutto il necessario per farsi un’idea del vostro prodotto, come un testo di descrizione, immagini, link, con in più anche un file che riporti i commenti di chi già vi ha dato fiducia;
  • Create un piccolo report gratis da scaricare dove inserirete i più bei commenti ricevuti e inseritelo su una piattaforma gratuita come Scribd. Inserite il link sul vostro sito/blog e pagina Facebook, in questo modo sarà facile fare subito il download e leggere le opinioni dei vostri clienti;
  • Infine, potete anche chiedere a chi vi ha lasciato un commento se è disponibile a mandarvi una sua foto. Potreste creare una piccola galleria di immagini relative ai clienti che hanno lasciato un feedback sul vostro prodotto, in modo che passandoci sopra o cliccando si possa leggere il commento. Questo passaggio rende ancora più reale e identificabile la persona che vi ha scritto. Potete creare un progetto simile usando Altervista o Flickr o il nuovo social network Pinterest;
  • Potete impaginare, aggiungere disegni e colori e stampare i commenti e inserirli nel prodotto quando lo vendete.



Fin qui abbiamo parlato di commenti positivi. Inutile dire che potrebbero arrivarvi anche commenti negativi o comunque non del tutto positivi. Quando vi arrivano commenti simili, rispondete anche a quelli cercando di capire il perché della critica. Purtroppo alcune critiche possono essere costruttive, molte vengono scritte senza scopo e altre volte potreste ritrovarvi fra i commenti spam, link a siti equivoci o virus. Se vi capita, in questi ultimi casi cancellate i messaggi e inserite un avviso sul blog (o dove avete ricevuto il commento) avvertendo che altri commenti del genere non sono graditi e che avviserete la Polizia postale se continueranno, in modo da far desistere chi scrive certe cose.


Lara Zavatteri
VIDEO CONSIGLIATO

Video corso “Facebook Marketing” di Gioia Feliziani.
TUTTI usano Facebook ma POCHI sanno come sfruttare le sue vere potenzialita'...

Guida di Sopravvivenza per Mamme che Lavorano - Suzanne Riss, Teresa Palagano


Prezzo € 14,90
De Agostini
Libro - Pagine 144
Formato: 16x21,5
Anno: 2012
Disponibile su il Giardino dei Libri

Famiglia, lavoro, casa, amici. Come fa una mamma a star dietro a tutto? Ogni giorno è una corsa, una battaglia, mille incombenze da incastrare in qualche modo. Il tempo dedicato ai propri interessi scompare, e il multitasking diventa uno stile di vita costrittivo e frustrante.

Le due autrici, forti della loro personale esperienza, offrono centinaia di suggerimenti pratici per il periodo dalla nascita dei figli fino all'adolescenza, con un pizzico di ironia e tanto buon senso. Obiettivo: gestire la situazione e trovare soluzioni vincenti.

Una madre stressata non ricaverà soddisfazioni né dal lavoro né dalla famiglia. Si deve correre subito ai ripari. I miglioramenti saranno sorprendenti.

Educare Oggi - Paolo Crepet (Libro e DVD)


Prezzo € 16,92 invece di 19,90 sconto 15%
Enea Edizioni
Libro - Allegati: DVD di 1 ora e 38 minuti - Pagine 54
Formato: 14 x 19
Anno: 2012


Disponibile su il giardino dei libri.

Non educhiamo più, questo è il problema. Se abbiamo smesso di pensare all’educazione è perché ci siamo illusi che per il futuro non ce ne fosse bisogno, e questo è stato l’errore fondamentale.

Forse qualcuno pensa che l’educazione consista nel mandare a scuola i figli.

No, educare significa aiutare una giovane generazione a crescere forte, capace di camminare con le proprie gambe, orgogliosa di sé, confidente nel proprio talento.

Questa è la grande sfida che dobbiamo affrontare.

 VIDEO - APPROFONDIMENTO