01 feb 2012

Come scrivere guide e tutorial online

Esistono attualmente alcuni siti che permettono di scrivere online delle guide o tutorial in pratica su quasi tutti gli argomenti. Se sei interessato ad avere un’entrata da questo tipo di attività, ecco come iniziare e come scrivere.

Per prima cosa, trova un sito. Ti basta andare sulla home page di Google e inserire “scrivi guide” o “scrivere guide” e ti appariranno dei risultati. Valuta i vari siti, anche a seconda degli argomenti che puoi trattare, di come dev’essere strutturata una guida e del compenso. Alcuni siti pagano con la pubblicità inserita di Google Adsense, se non hai un account puoi crearne facilmente uno, oppure optare per un sito che paghi in un altro modo. Altri pagano tramite Paypal o Postepay, ti basta informarti in posta per essere attivo in poco tempo, altri ancora tramite bonifico, nel qual caso basterà inserire le vostre coordinate bancarie.

Prima di inserire questi dati, fate un giro in Rete per capire se altre persone stanno utilizzando il sito, come si sono trovate, quali possono essere, eventualmente le difficoltà iniziali e se il sito è affidabile. Cercate insomma di raccogliere informazioni. Fatto questo, registratevi inserendo i vostri dati.

Questo genere di attività è ottima per quelle persone che hanno una passione, o più d’una, ad esempio il fai da te, o il computer, o il giardinaggio, oppure i viaggi. Sono ottime opportunità per guadagnare perché si scrive di cose che si sanno, si creano guide in base alla propria esperienza, quindi si sa di cosa si sta parlando. Comunque sia, se anche non avete una passione specifica, potete scegliere uno o più argomenti tra quelli proposti e all’inizio concentrarvi su quelli. Sarà più facile e meno dispersivo se, ad esempio, creerete una serie di guide tutte sui fai da te, anziché tutte su argomenti differenti.

Una regola basilare è pensare a guide che possono davvero aiutare le persone e che possono insegnare loro qualcosa. In sostanza, bisogna pensare in termini pratici. Se scrivete di viaggi, non sarà necessario dilungarvi su descrizioni di paesaggi, ma sarà invece indispensabile far comprendere come si può arrivare a destinazione, itinerari alternativi, cosa c’è da vedere e altri consigli su come muoversi.

Le guide acquisiscono valore se supportate da altro oltre al testo. Solitamente le guide vengono create con vari passaggi, in cui si spiega come fare qualcosa. Oltre al testo, soprattutto se si parla, per esempio, del fai da te, sono importanti le immagini. Questo perché chi legge potrà così vedere anche passo passo come un oggetto (o una riparazione) deve apparire, man mano che si procede nelle diverse fasi. Volendo si possono inserire anche video esplicativi e link di approfondimento.

Dipende dai siti e da come valutano le guide se ciò che scrivete sarà accettato o meno, oppure se saranno necessarie delle modifiche, e così dipende anche per i pagamenti, che saranno evasi a seconda di quanto previsto dal regolamento. Se anche inizialmente molte guide vi vengono rifiutate non demordete, basta leggere i suggerimenti e capire dove si sbaglia o, ancora, cambiare argomento.

Ci vuole un po’ di pazienza per capire come funziona, ma è un buon modo per avere un’entrata in più.


Lara Zavatteri



Leggete l’ebookSopravvivere al lavoro” di Veronica Speri e Elisabetta Bianchi in uscita il 27 febbraio, intanto scaricate un’anteprima.


DESCRIZIONE
Che tu sia alla ricerca del primo impiego o che voglia cambiare la tua attuale situazione lavorativa questo è l'ebook che fa per te! Tutti i consigli di due esperte psicoterapeute per affrontare al meglio la tua attività lavorativa o per costruirne una a misura dei tuoi sogni!

L'Export di Successo - Nicola Minervini


Ebook disponibile su Bruno Editore
Se stai iniziando il tuo progetto di internazionalizzazione, questo
ebook ti servirà come una raccolta di tutti i passi da fare e, alla
fine della lettura, avrai acquisito esperienze, informazioni e
strumenti pratici per il tuo lavoro, che ti permetteranno di ridurre
tempo, rischi e costi. Se invece hai già esperienza con i mercati
esteri, questo ebook ti servirà come un export check-up,
un’autovalutazione di quello che hai già fatto e, sicuramente, ti
sarà di aiuto nell’elaborazione di un programma per una maggiore
competitività della tua gestione export.

Un’ultima osservazione prima di iniziare: userò spesso il termine
“prodotto” ma chiaramente quello di cui tratterò si riferisce, nella
maggior parte dei casi, anche a servizi, poiché anche per vendere
prestazioni come software, engineering, consulenza, assistenza
tecnica ecc., avrai bisogno di fare un piano export, di cercare le
informazioni giuste, di promuoverti, di selezionare i mercati e i
partner e di strutturare la tua azienda per affrontare le esigenze dei
mercati. Indubbiamente può essere più complessa l’azienda di
vendita dei servizi se paragonata alla vendita dei prodotti ma, a
livello di “meccanica”, di sequenza di attività, di strumenti da
usare, non si discosta molto da quanto leggerai in questo ebook.

Buona lettura e buon lavoro!