5 dic 2012

Come utilizzare le fotografie per i regali di Natale

Con le immagini dei momenti più belli della vita di una persona potete pensare di fare diversi regali per il prossimo Natale, personalizzando oggetti vari e per più persone. Prima, però, dovete avere delle belle immagini da poter sfruttare per questo scopo. Vi consiglio di leggere e imparare la tecnica dall’ebook “Scuola di fotografia” dell’autrice Linda Perina, per affrontare le basi e tutti i trucchi per ottenere immagini perfette da utilizzare poi anche in contesti come questo.


Se partite da immagini che avete già tenete conto di vari fattori:

  • Le immagini non devono essere troppo scure, altrimenti si rischia appunto di vedere poco il o i soggetti rappresentati;
  • Le immagini devono essere nitide, quindi non sfocate, mosse o con difetti simili;
  • Le immagini non devono essere troppo piccole. Se devono essere riprodotte su un supporto e magari ingrandite molto, se la loro dimensione originaria è troppo minuta probabilmente si andrà a perdere in qualità;
  • Le immagini non devono essere rovinate, ad esempio se si tratta di immagini cartacee, quindi non conservate sul computer e magari immagini antiche, la carta potrebbe risultare un po’ stropicciata o presentare delle righe o delle macchie ai bordi o all’interno o nei casi più gravi possono mancare pezzettini di fotografia;


Molte volte purtroppo le immagini che vogliamo utilizzare hanno uno o più difetto di questo genere. Potete farle correggere in uno studio fotografico, oppure potete saltare questo passaggio con il fai da te. Vi basta avere sul computer un editor per immagini, ad esempio Picasa 3 (o altre versioni) che è di proprietà di Google e che è gratuito, lo potete scaricare iscrivendovi a Google e cercando poi nella barra degli indirizzi “Google Toolbar” che riporta programmi e altri servizi di Google cui potete aderire o scaricare.

Aprite Picasa e correggete l’immagine, eliminando anche eventuali occhi rossi, cercando di schiarire dove la fotografia è troppo scura e di bilanciare il colore. Se al contrario l’immagine è enorme ritagliatela, tutti questi sono strumenti che trovate sulla barra sinistra di Picasa, molto intuitivi e che vi permettono di migliorare la vostra immagine. Se l’immagine è molto rovinata, vi conviene però affidarvi ad uno studio fotografico che letteralmente restaura la vostra fotografia, aggiungendo dove possibile anche le parti mancanti.

Una cosa ovvia ma che spesso non lo è. Scegliete delle belle immagini, nel senso che siano belle da mostrare anche agli altri, di cui fare sfoggio, quindi nulla di imbarazzante per chi riceve il dono.

A questo punto, potete personalizzare, via Internet con un sito come Vistaprint o in uno studio fotografico, oggetti diversi con la vostra immagine. Per esempio potete creare quadri, cuscini, magliette, calendari, tappetini per il mouse, tazze, peluches decorati, portachiavi, block notes, agende, penne e molto altro. Informatevi anche sui tempi di lavorazione, ogni oggetto ne ha uno, a seconda anche del tipo di lavorazione richiesta, se prima è necessario migliorare l’immagine e così via: in questo modo sarete certi di avere il vostro regalo personalizzato in tempo per le feste natalizie.

Lara Zavatteri