5 set 2012

La Compensazione Simbolica: Nuove Scoperte sui Meccanismi della Malattia...

Il cervello strategico, il principio della compensazione
simbolica, il metodo dei "casi unici"...
Nuove scoperte per la guarigione!

Immagina per un istante una societa' in cui ognuno e' in grado di trovare in se stesso, piuttosto che all'esterno, l'origine dei propri malesseri: che rivoluzione sarebbe!

Piuttosto che accusare solo il microbo, perche' non cercare anche cio' che ha reso fragile una persona al momento della sua infezione?

Secondo il CRIDOMH (centro di ricerche sulla compensazione simbolica) e Giorgio Mambretti (autore del bestseller "La Medicina Sottosopra") la malattia appare come compensazione simbolica a una sofferenza tenuta segreta, inespressa e repressa.

Un cattivo ricordo puo' influire negativamente sull'immunita' favorendo cosi' infezioni, i tumori, le malattie auto-immuni... Un giorno, il "risveglio" di un cattivo ricordo puo' favorire l'insorgere di una malattia.

Di tutto questo si parla nel nuovo libro "La Compensazione Simbolica".

Comprendere i "casi" della vita - Giorgio Mambretti - Compralo su il Giardino dei Libri



Questo libro invita a uno sguardo diverso sul malato, sui meccanismi della malattia e sul ruolo essenziale dell'inconscio.

Il cervello strategico e' responsabile della compensazione simbolica, un processo psichico inconscio e universale, un mezzo urgente per ristabilire l'equilibrio ed evitare uno "scompenso" di fronte a una realta' insopportabile.

Questa reazione si innesca automaticamente dopo uno choc psichico, e' generata dall'inconscio e avviene all'insaputa della persona.

Con questo libro imparerai a riconoscere le compensazioni simboliche inconsce a un'intima sofferenza repressa.

La malattia appare come compensazione simbolica a una sofferenza tenuta segreta, inespressa e repressa. I sintomi mettono la persona in uno stato che lo protegge e gli impedisce simbolicamente, ma solo a posteriori, di (ri)vivere la sua sofferenza.

Per garantire l'adattamento psicosomatico della persona ai diversi tipi di conflitto che incontra, esistono nel cervello delle strutture funzionali specifiche. Il loro insieme forma un vero e proprio cervello strategico.

Il libro raccoglie una trilogia edita sotto l'egida del CRODOMH (Centro di Ricerche Indipendenti dell'Origine delle Miserie Umane):

Quaderno n. 1: "Il cervello strategico"
Con il nome di cervello strategico e' indicato l'insieme delle strutture cerebrali che regolano l'equilibrio psicosomatico, lo stato della salute o della malattia.
Questo quaderno presenta, col supporto delle TAC, le correlazioni tra le diverse patologie del cervello esaminate zona per zona, secondo la loro natura (ischemie, emorragie, tumori gliali, lacune, cisti) e il vissuto affettivo ed emotivo che ha preceduto la loro apparizione.

Quaderno n. 2: "Caso o compensazione simbolica?"
Questo quaderno e' consacrato al principio della compensazione simbolica nelle sue diverse forme.
Poiche' per vivere e' necessario essere continuamente in equilibrio, ogni istante di sofferenza inespressa e non condivisa, spinge il cervello strategico ad attuare una compensazione che faccia da contrappeso.
I piccoli o gravi incidenti, le aggressioni di cui siamo vittime, le malattie, i mestieri, gli hobby, i vestiti e la pettinatura, ecc., ci permettono di ritrovare l'equilibrio perturbato dalle contrarieta' della vita.

Quaderno n. 3: "Perche' la malattia"
Questo quaderno e' consacrato esclusivamente alle compensazioni simboliche organiche (malattie).
Esso inizia ai rudimenti per l'individuazione delle patologie e apporta le nozioni elementari essenziali (simbologia degli organi, meccanismo della compensazione, intervallo temporale d'apparizione del sintomo, lateralita' dei sintomi). Il metodo dei "casi unici" ha evidenziato che non bisogna confondere i fattori di rischio con le cause delle malattie che sono dovute a un istante di sofferenza inespressa e dimenticata. E' questa sofferenza che va ritrovata per avviarsi verso il recupero della salute.

GLI AUTORI
Giorgio Mambretti, dopo aver terminato gli studi di agopuntura e osteopatia, trovatosi di fronte ad una diagnosi senza speranza, si e' orientato verso una "nuova medicina" che ha esposto in tutti i suoi libri.

Il CRIDOMH e' il centro di ricerche sulla compensazione simbolica nato nell'autunno del 2011, per iniziativa di G.Mambretti, P.Obissier e il neurologo Dr P.J. Thomas-Lamotte.

Giorgio Mambretti