4 lug 2012

Come scrivere sul blog con argomenti correlati

Prima o poi arriva per tutti il momento in cui non si sa più cosa scrivere su un blog. Se vendete un prodotto e avete aperto un blog per parlarne, ad un certo punto non avrete più idee. Non abbandonate il blog, basta parlare degli argomenti correlati.


Cosa sono. Gli argomenti correlati sono tematiche che non riguardano direttamente il vostro prodotto, quindi non lo descrivono, ma sono argomenti in qualche maniera legati ad esso. Per esempio, se avete un prodotto, ad esempio un ebook che parla degli antichi mestieri di un territorio, una volta esauriti gli argomenti sui lavori scomparsi non avrete più molte idee.


Un argomento correlato può essere un evento come una rievocazione di antichi mestieri-tra l’altro una “moda” che si è diffusa parecchio negli ultimi anni- di cui potete scrivere. Potete scrivere un post presentando l’iniziativa, aggiungendo immagini e, se si tratta di una manifestazione a cadenza annuale, potete cercare in Rete anche possibili video delle edizioni precedenti e inserirli. In fondo al post aggiungete qualche riga per ricordare che il vostro ebook parla proprio di questa tematica.


L’ideale sarebbe se l’evento si svolgesse nella stessa zona che avete preso in considerazione per scrivere l’ebook, ad esempio una certa regione, tuttavia potete scrivere anche di iniziative culturali di questo genere anche se si svolgono in altre parti d’Italia o anche in giro per il mondo. L’essenziale infatti è che la tematica dell’evento e quella del vostro ebook sia la stessa.


Restando su questo esempio, un argomento correlato potrebbe essere un incontro, un seminario, un laboratorio sugli antichi mestieri, una serata cui avete partecipato, un’associazione nata da poco che se ne occupa, una ricerca che ne parla, un articolo di giornale o, anche, un altro libro che descrive i mestieri di una volta ora scomparsi.


Quest’ultimo punto potrebbe suscitare qualche perplessità, ma può risultare utile, soprattutto se si tratta di un libro conosciuto. Infatti, se scrivete un post illustrando il libro e poi fate attenzione ad inserire il titolo e l’autore nei tag, meglio ancora se scrivete più post (non identici) sul libro, chi cercherà quel testo in Internet vedrà tra i risultati di ricerca anche il vostro blog e potrà scoprire anche il vostro libro. Il libro più conosciuto, in sostanza, può fare da traino al vostro ebook.


Tutti questi argomenti sono un modo per portare più traffico al blog e di conseguenza far conoscere di più il vostro lavoro. Infatti, se scrivete uno o più post e fate attenzione a scrivere le etichette, Google e gli altri motori di ricerca si accorgeranno del vostro blog e lo indicizzeranno quando una persona cercherà l’argomento correlato. Ad esempio, quando una persona digiterà il nome di un’associazione che porta avanti attività legate alla riscoperta del passato, tra i risultati vedrà il vostro blog e così quando digiterà il nome di una ricerca, il titolo di una serata culturale e così via.


L’utilità degli argomenti correlati non è solo sul web. Infatti, cercando questo tipo di argomenti potreste conoscere persone, enti, realtà associative che non sapevate esistessero e che potreste contattare segnalando il vostro blog e proponendo il vostro ebook.
Lara Zavatteri



Libro consigliato:


 “Il mio blog di Dario Banfi
Questo libro spiega come affrontare da soli la costruzione di un blog usando la piattaforma WordPress, oggi giunta alla versione 2.0. Compralo su il Giardino dei Libri