22 giu 2012

Come far comprendere ai bambini i temi legati all’inquinamento

Oggi vi consiglio un libro che permette di avvicinare i bambini al lato meno bello e, forse per loro, meno conosciuto del Pianeta, quello dominato da rifiuti, inquinamento e problemi vari per flora e fauna, perché non è mai troppo presto per iniziare a parlare di questi argomenti con i più piccoli.


Il libro è “Sporco Mondo” e introduce per l’appunto queste tematiche, di cui spesso i bambini non sono a conoscenza o che sono complicati da spiegare. Oltre al testo il libro è corredato da illustrazioni proprio per facilitarne la comprensione.


Di cosa si parla. Uno dei temi è il surriscaldamento globale della Terra e tutte le problematiche ad esso correlate, tra cui gravi danni agli animali e alle piante. Uno degli effetti è lo scioglimento dei ghiacci, che si fa sempre più problematico con il passare del tempo. Specie come gli orsi polari, i pinguini e le foche già da tempo riscontrano molte difficoltà nel loro habitat, trovando sempre meno ghiaccio dove vivere e a volte andando alla deriva, come si è visto alcune volte, proprio su pezzi di neve e ghiaccio sciolti, che galleggiano nell’acqua.


Anche per altre specie di animali, come i pesci, il surriscaldamento può provocare danni enormi. Pesci abituati ad una certa temperatura d’acqua, improvvisamente si possono trovare a nuotare in acque molto più calde, il che può portare molte volte alla scomparsa di una specie se questa non riesce ad adattarsi in fretta alle nuove condizioni. Lo stesso discorso vale per le piante che già hanno o avranno in futuro problemi nello svilupparsi e nel crescere in un habitat molto diverso rispetto a quello cui sono abituate.


Un altro tema è l’inquinamento, con tutte le sue sfaccettature e con le conseguenze che già ha provocato sulla Terra e che potrebbe provocare se non si formano persone sensibili all’ecologia, alla tutela dell’ambiente, ma anche a soluzioni eco sostenibili nella vita di tutti i giorni, dalla casa all’auto. I rifiuti lasciati nell’ambiente lo alterano anche per secoli: una semplice busta di plastica non biodegradabile può impiegare anche centinaia d’anni prima di disfarsi, rilasciando nel frattempo sostanze tossiche o peggio.


Infatti, i rifiuti molte volte vengono trovati anche dagli animali che non sanno di che cosa si tratta e possono mangiarli credendoli cibo. Tutto ciò può provocarne la loro morte o comunque danni che l’animale può trascinarsi per tutta la vita. Anche l’uomo non è immune, basti pensare ai rifiuti scaricati in mare, mangiati o assorbiti dai pesci che poi l’uomo pesca e cucina. I rifiuti possono rovinare per sempre un ecosistema, ovvero un sistema ambientale che per stabilizzarsi ha impiegato molto tempo.


Sono temi che i bambini potranno scoprire nel libro, approfondire grazie alle curiosità e alle tante informazioni per capire quanto sia importante essere consapevoli, ma soprattutto iniziare fin da subito a tutelare la natura. Uno strumento utile per sensibilizzarli e fare in modo che un domani siano adulti rispettosi e sensibili alle tematiche ambientali, al rispetto per gli animali, le piante e il territorio in generale.


Lara Zavatteri



LIBRO CONSIGLIATO

Leggete il libro “Sporco Mondo” di Nick Arnold


DESCRIZIONE

La prima Brutta Scienza sui temi del surriscaldamento globale e l'inquinamento del nostro pianeta: gli sconvolgenti segreti dei gas serra, rivoltanti rifiuti tossici e il quesito più squisito di tutti: riuscirà la Terra ad arrivare all'anno 2100?

In questo libro tutte le ripugnanti risposte di Nick Arnold, che affronta con verve e senso dell'umorismo un tema sempre più attuale e scottante. In ogni pagina, le illustrazioni di Tony de Saulles condiscono moltissime curiosità, vignette e informazioni che aiutano i bambini ad avvicinarsi e a rendersi consapevoli del disastro ecologico a cui la terra sta andando incontro. Età di lettura: da 10 anni.