12 giu 2012

Come avere più traffico sul blog con etichette non scontate

Se curate un blog, sapete quanto sia importante aggiungere alla fine dei post delle etichette, o tag, in modo da far trovare facilmente il post e possibilmente avanzare in classifica sui motori di ricerca. Per fare questo potete aggiungere anche delle etichette non scontate.
Solitamente quando scrivete un post alla fine potete aggiungere etichette come il nome del blog, l’argomento trattato nel post, il vostro nome. Queste più o meno sono etichette normali che si aggiungono abitualmente, ma per essere trovati occorrono anche dei piccoli trucchi.


Per spiegarvi meglio, ecco un esempio pratico. Se avete un blog che parla di cucina tipica della vostra zona a fine post di solito scriverete il nome del piatto e più o meno ciò che ho scritto sopra, ma non basta.


Tipi di etichette/tag non scontate da inserire. Rifacendomi all’esempio del blog di cucina, per farvi trovare e avere più traffico potete inserire come etichette:

  • Il nome del posto cui si riferiscono le ricette, la valle, il paese o la città. Se si tratta di ricette tipiche sia in un territorio più ristretto, come una valle, sia a livello regionale, scrivete anche la regione.
  • Etichette come “ristoranti ….seguiti dal nome della zona cui si riferiscono le ricette”, e così per pizzerie, osterie, trattorie e via dicendo. Questo perché, anche se il vostro non è un blog legato ad una struttura ricettiva, tratta comunque di cucina. Chi cercherà un ristorante nella vostra zona tramite la ricerca su Google, “incapperà” sul vostro blog e potrebbe iniziare a seguirlo.
  • Un’etichetta come “Azienda di promozione turistica valle….”. Il vostro blog anche in questo caso non è legato all’azienda che si occupa della promozione turistica del territorio, ma su Internet con questo tag un navigatore che vuole informarsi sulla zona e cerca per l’appunto il nome dell’azienda arriverà anche sul vostro blog.
  • Tag generici come cucina veneta, ricette venete, sapori veneti, primi, secondi piatti veneti, dessert veneti.
  • Due etichette che con il blog non hanno proprio nulla a che fare ma che sono due termini tra i più ricercati sul web, vale a dire gratis e Seo (l’insieme delle tecniche per apparire per primi nei motori di ricerca ecc...).

Scrivete spesso queste etichette. Se vi limitate a scriverle una sola volta, non serviranno quasi a nulla. Invece, se le ripetete alla fine dei vostri post, poco alla volta salirete in classifica e il vostro blog avrà nuovi e più numerosi visitatori.


Per aggiungere nuove etichette, controllate nelle statistiche del vostro blog quali termini sono stati i più utilizzati dagli utenti per trovare il vostro blog, più o meno consapevolmente. Scegliete quelli più utilizzati e inseriteli come tag insieme alle altre etichette. Monitorate periodicamente le statistiche per capire se dovete aggiungere nuove etichette.


Infine, cercatevi su Internet. Andate su Google e inserite le etichette che avete aggiunto a fine post, così da capire se la strategia funziona, a che punto siete della classifica ed eventualmente perché altri arrivano prima di voi. Provate a cliccare sui blog della concorrenza, se vedete i tag a fine post provate a inserirne qualcuno anche voi, state a vedere che succede e se salite la classifica.


Inserite due o tre etichette estranee al blog (tipo gratis), non di più, altrimenti snaturerete il post e chi arriverà sul blog capirà di aver fatto uno sbaglio e non ci tornerà. Insomma mascherate queste etichette con quelle che riguardano da vicino il tema del vostro blog.


Lara Zavatteri


Leggete il libro “Professione Blogger” di Piero Sermasi




DESCRIZIONE
In questa guida Piero Sermasi - Mr. Pin - spiega a tutti i lettori la sua esperienza di grande successo come blogger in Skype.
Il volume illustra tecnicamente come scrivere un blog di successo, dove trovare le informazioni, come formulare il piano editoriale, come aumentare gli accessi e come essere visibili sul web.
Questo libro si pone l'obiettivo di spiegare a tutti i potenziali blogger come le difficoltà per creare un blog di successo e con molti accessi siano fondamentalmente legate alla capacità nello scrivere, alla scelta dei contenuti e alla creatività così come alle immagini necessarie per rendere interessanti i propri post.
Per arrivare a questo risultato, l'autore si ispira alla sua esperienza di blogger con Skype (il blog che amministra è il più letto della community di Skype con più di 400.000 contatti mese).
Attraverso la sua "vita da blogger" di tutti i giorni, spiega così a tutti i segreti del suo successo.