29 giu 2012

Come usufruire di due promozioni del Giardino dei Libri

Come di consueto il sito Il Giardino dei Libri offre ai suoi lettori, affezionati o che hanno appena conosciuto il sito, promozioni da non perdere. In particolare, ora ce ne sono due da non lasciarsi scappare. Ecco quali.



La prima è relativa ai “Remainders”, un libro sul quale non ci sono limitazioni di sconto, infatti sul sito lo sconto è del 50% su una selezione di titoli effettuata dal sito, fino ad esaurimento delle scorte. Ciò significa che potete trovare offerte imperdibili e pagare la metà del prezzo di copertina, uno sconto unico perché sui libri “normali” solitamente non si va oltre il 15% di sconto.


Per vedere i libri vi basta andare sul sito de Il Giardino dei Libri e nella parte alta cliccare sul banner che pubblicizza l’offerta. Sarete subito reindirizzati alla pagina con i remainders e potrete visualizzarne una prima scelta, ma a lato sulla sinistra trovate tutte le categorie tra cui è possibile scegliere, dall’alimentazione ai temi di attualità, dai libri sulla crescita personale a quelli di economia, ma anche libri fantasy, per bambini o libri fotografici.


C’è insomma solo l’imbarazzo della scelta, i libri sono molti ma in particolare ne troverete molti proprio sulla crescita personale, relativi alla creazione di obiettivi, alla vostra motivazione, al pensare positivo e al superamento degli ostacoli. Sono manuali utili, con consigli pratici da applicare subito e che normalmente si trovano in vendita a prezzi superiori. Navigate un po’ sul sito per scoprirli.


Oltre a questa promozione ne esiste un’altra, attiva però solamente fino al prossimo 11 luglio compreso. Con l’acquisto anche di un solo libro si riceverà in omaggio la borsa de Il Giardino dei Libri, di cotone, riciclabile, capiente per contenere tutti i vostri libri preferiti.


Non c’è un certo importo da raggiungere per riceverla, inoltre la promozione non vale per l’acquisto degli ebook presenti sul sito. Sulla pagina del social network Facebook, inoltre, si può inserire l’immagine della vostra borsa per far comprendere come la state utilizzando.


Tra le altre promozioni del sito, ricordo il pagamento in contrassegno (cioè pagando al momento della consegna del pacco) che è gratuito, così da venire incontro anche a coloro che non hanno un altro modo per pagare (ad esempio con carta di credito). Non è un dettaglio da poco perché normalmente il pagamento in contrassegno, su altri siti, ha sempre dei costi aggiuntivi.


Sono promozioni da non perdere, basta registrarsi gratuitamente sul sito e inserire i propri dati per la spedizione, scegliere il libro e la modalità di pagamento. Oltre ai libri che vedete in home page o nelle categorie, potete trovarne altri nella sezione prossime uscite sulla destra. Si tratta di libri o ebook non ancora in vendita ma che lo saranno a breve-sotto vedete il periodo in cui potrete acquistarli-in modo da avere una panoramica sui testi che saranno disponibili anche nei prossimi mesi, con la possibilità di essere avvertiti quando il testo che v’interessa è disponibile sul sito.


Vi invito quindi a visitare il sito Il Giardino dei Libri e ad approfittare delle promozioni. Buona lettura a tutti!


Lara Zavatteri


E’ Ora di Agire! Un Messaggio per le Donne - Kim Kiyosaki

    Prezzo € 15,73 invece di 18,50 sconto 15%
    Gribaudi Edizioni
    Libro - Pagine 344
    Formato: 14,5x21
    Anno: 2012

Disponibile su il Giardino dei Libri

Nel suo stile unico e molto personale, Kim Kiyosaki rivela il suo approccio diretto su come trovare il coraggio, superare la confusione e costruire la sicurezza - gli elementi necessari di ciò che ci vuole davvero - per realizzare i tuoi sogni finanziari.

Kim racconta la sua concreta esperienza - e quella di altre donne - nel business e negli investimenti, un'esperienza che ti ispirerà, incoraggerà e sorprenderà.

È ora di agire! è un messaggio per tutti, un invito a guardare con attenzione le sfide personali, gli imprevisti, il lato divertente e le vittorie - cioè alzarsi e agire - per avere finalmente la vita che desideri.

E’ ora di...

    agire e superare gli ostacoli
    agire oltre il punto in cui pensi di poter arrivare
    agire ascoltando il tuo genio finanziario

Passa da Aspirare ai tuoi sogni, ad Acquisire la conoscenza necessaria - ad Applicare quella conoscenza che ti permette di raggiungere i tuoi obiettivi e i tuoi sogni.

AUTORE
Kim Kiyosaki autrice del bestseller internazionale Rich Woman - moglie di Robert Kiyosaki - ispira, insegna e sfida le donne di tutto il mondo. Imprenditrice di successo ed esperta investitrice, lavora da anni nel mondo del business, nel settore immobiliare e negli investimenti.

28 giu 2012

Come scrivere un libro in collaborazione con altri

Se avete in mente un progetto per scrivere un testo con la collaborazione di altre persone, ecco alcune regole da seguire prima di iniziare.


Per prima cosa, definite gli obiettivi. Perché volete scrivere un libro a più mani? Sarà una raccolta a scopo benefico? Sarà un modo per far conoscere più scrittori? Insomma decidete il perché di questa scelta.


Chi cercare. Se per ipotesi volete creare una raccolta di racconti per far conoscere in un solo libro più autori emergenti, dovrete cercare persone che hanno già pubblicato qualcosa e vogliono per l’appunto mettere in luce il loro lavoro. Per fare questo, potete iniziare da Facebook. Tra i vostri amici potrebbero già esserci degli scrittori emergenti, altrimenti cercateli nei gruppi e nelle pagine dedicate agli scrittori. Potete anche scrivere un post sul vostro profilo e aspettare che arrivino delle risposte. Se avete un blog, lasciate un post con un invito agli scrittori anche lì e la mail per contattarvi.


Decidete il numero. Più persone partecipano al progetto, più materiale arriverà e più costerà il libro alla fine, perché aumenta la spesa man mano che aumenta il numero delle pagine. Perciò, definite da subito quante persone, più o meno, volete coinvolgere.


Quali caratteristiche devono avere gli scrittori? Ad esempio, potrebbero essere persone che hanno pubblicato solo racconti gialli, se volete curare un’antologia di questo genere, o scelte anche con criteri geografici, ad esempio solo del Centro Italia, o solo donne/uomini o giovani e via dicendo.


Scrivete su un file di Word i criteri per partecipare, sia riguardo alla persona (come scritto sopra) sia in merito allo scritto, quindi ad esempio quante pagine si possono scrivere, il tipo di carattere e la dimensione, se si possono inviare immagini. Quando iniziate ad avere le prime adesioni, inviate questi criteri. Potrebbe essere necessaria una liberatoria, specialmente se si tratta di raccolte benefiche, in cui si dichiarano le generalità dell’autore, titolo del racconto e, appunto per le raccolte benefiche, che non si riceveranno compensi ma che questi andranno a favore dell’ente o associazione che avete scelto. La liberatoria va firmata a mano.


Stabilite i tempi di consegna. Quando gli autori vi contattano, scrivete anche entro quando volete il materiale da inserire nella raccolta, se poi qualche nuovo scrittore volesse partecipare ed è rimasto veramente poco tempo, lasciategli qualche settimana per scrivere.


Quando avete il materiale, inseritelo in un unico file, ricontrollatelo, se si tratta di un libro per promuovere autori emergenti, ma anche in generale, chiedete agli autori di inviarvi anche una biografia ed eventualmente dei link dei loro libri. Inviate il file corretto agli autori e se non ci sono cambiamenti o aggiunte, potete procedere, inserendo anche la numerazione delle pagine-non fatelo prima, se ci sono cambiamenti potrebbe cambiare-.

Infine, non vi resta che inserire il testo in un sito di print on demand che permette di pubblicare testi di più autori e se necessario inviare le liberatorie. Una volta pubblicato, acquistate una copia del libro per verificare che sia tutto corretto, se va bene date notizia dell’avvenuta pubblicazione a tutti gli autori e, insieme, cominciate a promuoverlo su blog, siti, gruppi e pagine Facebook e anche offline con articoli di giornale e riviste.


Lara Zavatteri



Leggete anche il mio articolo “Come scegliere un sito di print on demand

Siamo Fritti - Giuseppe Cloza


Prezzo € 13,00
Etas Edizioni
Libro - Pagine 165
Formato: 13x21
Anno: 2012

Disponibile su il Giardino dei Libri

Il teatrino della bassa finanza: tutto quello che non ci dicono (e come possiamo difenderci)

Perché mai dovreste leggere un’altra tiritera sulla crisi, l’euro, lo spread, la finanza crudele?

In effetti non è facile: una noia da rimanere stecchiti. Così l’autore di questo libro ha riunito Bottavio (in pensione da quando aveva 45 anni), i fratelli Boscoli (i guru-consulenti esperti nel senno di poi), Azzurrina (l’anziana risparmiatrice smarrita dai capelli turchini), la Bella Figheira (la private banker con l’abbronzatura effetto Ramses) e tutti gli altri protagonisti del triste spettacolo della crisi, per spiegarci come mai i nostri soldi in banca non sono esattamente in banca e a volte non si sa più neanche dove sono; oppure che effetto può fare un quadrilione di derivati quando esplode e magari capire anche che razza di numero è un quadrilione (per farsi un’idea, si scrive 1.000.000.000.000.000.000.000.000); perché con le pensioni ci si farà un gottino di vino e poco più; perché dei Nobel per l’economia hanno mandato in fumo miliardi, ma le loro formule vincenti sono usate ancora oggi…

Quindi, se per caso volete una crisi da ridere, per un po’ di sano panico preventivo; se cercate una pausa agghiacciante dalle distrazioni quotidiane; se avete la vaga sensazione che qualcosa vi sfugga quando al tiggì dicono che il peggio ormai è alle spalle… sfogliate il libro e date un’occhiata.

E se proprio non vi prende, facciamo così: regalatelo al vostro consulente di fiducia. Per lo meno, dopo non vi potrà dire: “Siamo fritti. Chi l’avrebbe mai detto”. E magari salvate anche qualcosa. Allora, buona lettura.

AUTORE
Giusepe Cloza, nato nel 1965, non è un economista e si vede. Dopo la laurea ha capito finalmente che era ora di mettersi a studiare. Consulente finanziario, per chi osa ascoltarlo. Per tutti gli altri ha messo su il sito 'bassafinanza.com', visioni dal piano terra della realtà.

For additional local Headshots NYC visit ceoportrait.

27 giu 2012

Come usare i commenti sui vostri prodotti per fare marketing

Se avete dei vostri prodotti da vendere, sfruttare i commenti che vi arrivano è un buon modo di fare marketing. Ecco alcune idee.
Per prima cosa, qualsiasi sia lo spazio web dove ricevete i commenti, ad esempio il blog o la pagina su Facebook, se volte “trasportare” altrove i commenti fate attenzione al copia-incolla. Non copiate solo il commento, ma anche tutti i dettagli aggiuntivi, quindi nome-cognome della persona che ha scritto il commento, data, ora e altro (se c’è). Questo perché chi legge deve sapere che la persona che ha scritto esiste e non è frutto di un’invenzione, in pratica che si tratta di commenti reali.


Potete usare i commenti:

  • In uno o più post del vostro blog, senza dimenticarvi di ringraziare chi vi ha mandato il suo giudizio;
  • In una sezione del blog fissa, ad esempio sulle colonne (se usate Blogger) in modo che, a differenza dei post che scorrono nella pagina del blog, nella zona fissa i commenti siano sempre visibili;
  • Nella pagina Facebook, direttamente nella descrizione. Quando create una pagina su Facebook per un prodotto che vendete, oltre a descriverlo inserite alcuni commenti nella descrizione, leggere un feedback positivo è un ulteriore stimolo per cliccare “mi piace”, diventare fan e possibilmente anche acquirenti;
  • Se avete un sito, create la sezione “Dicono di noi”. Qui potete inserire i commenti ricevuti, ma anche, volendo, gli articoli di giornale e le recensioni su Internet che il vostro prodotto ha ricevuto;
  • In un kit per la stampa. Quando vendete un prodotto e desiderate pubblicizzarlo su testate online o offline, create un kit per la stampa che comprenda tutto il necessario per farsi un’idea del vostro prodotto, come un testo di descrizione, immagini, link, con in più anche un file che riporti i commenti di chi già vi ha dato fiducia;
  • Create un piccolo report gratis da scaricare dove inserirete i più bei commenti ricevuti e inseritelo su una piattaforma gratuita come Scribd. Inserite il link sul vostro sito/blog e pagina Facebook, in questo modo sarà facile fare subito il download e leggere le opinioni dei vostri clienti;
  • Infine, potete anche chiedere a chi vi ha lasciato un commento se è disponibile a mandarvi una sua foto. Potreste creare una piccola galleria di immagini relative ai clienti che hanno lasciato un feedback sul vostro prodotto, in modo che passandoci sopra o cliccando si possa leggere il commento. Questo passaggio rende ancora più reale e identificabile la persona che vi ha scritto. Potete creare un progetto simile usando Altervista o Flickr o il nuovo social network Pinterest;
  • Potete impaginare, aggiungere disegni e colori e stampare i commenti e inserirli nel prodotto quando lo vendete.



Fin qui abbiamo parlato di commenti positivi. Inutile dire che potrebbero arrivarvi anche commenti negativi o comunque non del tutto positivi. Quando vi arrivano commenti simili, rispondete anche a quelli cercando di capire il perché della critica. Purtroppo alcune critiche possono essere costruttive, molte vengono scritte senza scopo e altre volte potreste ritrovarvi fra i commenti spam, link a siti equivoci o virus. Se vi capita, in questi ultimi casi cancellate i messaggi e inserite un avviso sul blog (o dove avete ricevuto il commento) avvertendo che altri commenti del genere non sono graditi e che avviserete la Polizia postale se continueranno, in modo da far desistere chi scrive certe cose.


Lara Zavatteri
VIDEO CONSIGLIATO

Video corso “Facebook Marketing” di Gioia Feliziani.
TUTTI usano Facebook ma POCHI sanno come sfruttare le sue vere potenzialita'...

Guida di Sopravvivenza per Mamme che Lavorano - Suzanne Riss, Teresa Palagano


Prezzo € 14,90
De Agostini
Libro - Pagine 144
Formato: 16x21,5
Anno: 2012
Disponibile su il Giardino dei Libri

Famiglia, lavoro, casa, amici. Come fa una mamma a star dietro a tutto? Ogni giorno è una corsa, una battaglia, mille incombenze da incastrare in qualche modo. Il tempo dedicato ai propri interessi scompare, e il multitasking diventa uno stile di vita costrittivo e frustrante.

Le due autrici, forti della loro personale esperienza, offrono centinaia di suggerimenti pratici per il periodo dalla nascita dei figli fino all'adolescenza, con un pizzico di ironia e tanto buon senso. Obiettivo: gestire la situazione e trovare soluzioni vincenti.

Una madre stressata non ricaverà soddisfazioni né dal lavoro né dalla famiglia. Si deve correre subito ai ripari. I miglioramenti saranno sorprendenti.

Educare Oggi - Paolo Crepet (Libro e DVD)


Prezzo € 16,92 invece di 19,90 sconto 15%
Enea Edizioni
Libro - Allegati: DVD di 1 ora e 38 minuti - Pagine 54
Formato: 14 x 19
Anno: 2012


Disponibile su il giardino dei libri.

Non educhiamo più, questo è il problema. Se abbiamo smesso di pensare all’educazione è perché ci siamo illusi che per il futuro non ce ne fosse bisogno, e questo è stato l’errore fondamentale.

Forse qualcuno pensa che l’educazione consista nel mandare a scuola i figli.

No, educare significa aiutare una giovane generazione a crescere forte, capace di camminare con le proprie gambe, orgogliosa di sé, confidente nel proprio talento.

Questa è la grande sfida che dobbiamo affrontare.

 VIDEO - APPROFONDIMENTO

26 giu 2012

Come curare una nuova edizione del vostro libro

Se avete pubblicato un libro con l’editoria tradizionale e per qualche motivo il contratto si scioglie o non avete voluto rinnovarlo, potete curare una nuova edizione del vostro libro o ebook usando il print on demand.


Se rientrate in questo caso, la prima cosa da fare è non restare senza il vostro libro. Prima di sciogliere il contratto potete chiedere-o vi verrà chiesto- se volete acquistare voi dei vostri libri scontati. Dipende ovviamente dalle vostre esigenze, ma tenete conto che se non avete subito del tempo può passarne prima che il libro sia disponibile in una nuova edizione in print on demand. Quindi cercate di averne a disposizione, così se ve ne richiederanno non sarete senza.


Con lo scioglimento del contratto rientrate in possesso dei vostri diritti sull’opera-fatevi spiegare tutto per bene-e potete ripubblicare il testo con chi e come volete. Detto questo, rivedete il file del vostro libro o ebook che avete salvato sul computer, per scrupolo, quindi cercate una piattaforma di print on demand dove pubblicare. Leggete anche il mio articolo sul Print on demand.


Occhio alla copertina. Potete cercare un’immagine che somigli alla precedente copertina, in modo da non staccare troppo con il “vecchio” libro, oppure optare per qualcosa di nuovo. Se il libro è basato su vicende e personaggi reali, potreste decidere di inserire la fotografia di uno dei personaggi in copertina, oppure un luogo dove è ambientata la storia.


Se avete immagini vostre, nessun problema. Altrimenti, state sempre attenti ad un eventuale copyright e a non scegliere immagini che potreste trovare, navigando in Rete, inserite in siti che vendono immagini. Queste ultime di solito si riconoscono subito perché hanno un’icona, o più di una sopra l’immagine stessa, può essere l’icona del sito o una che riproduce una macchina fotografica.


Potete sfruttare questa occasione per aggiungere qualcosa al vostro libro. Ad esempio, se prima non erano inserite, potete creare alla fine una parte con una galleria fotografica (restando sull’esempio del libro ispirato a fatti reali).


Può succedere che il prezzo aumenti o diminuisca inserendolo in un print on demand. Sarà importante, sia per questo aspetto sia per spiegare perché il libro è differente rispetto a prima, comunicare con i vostri lettori. Sul blog del vostro libro, scrivete perché avete pubblicato il testo in un altro modo, perché è differente-ovviamente non per il contenuto-e se occorre perché costa un po’ di più o di meno. Questo è indispensabile nei confronti dei vostri lettori che hanno acquistato il libro in precedenza, perché se il libro costa meno potrebbero risentirsi, ma anche per i nuovi lettori, che invece potrebbero domandarsi perché prima costava meno. Siate sempre chiari e corretti con chi vi segue e legge i vostri testi.


Ovviamente, modificate il blog del libro. Togliete i riferimenti al libro precedente, ad esempio il link alla casa editrice per acquistare il libro e inserite il nuovo link alla piattaforma di print on demand per fare in modo che chi arriva sul vostro blog lo trovi subito aggiornato. Fate così anche per la pagina Facebook e in generale nei vari spazi in cui in precedenza avevate inserito le informazioni per trovare il vostro libro.

25 giu 2012

Come scegliere un sito di print on demand

Il print on demand o stampa su richiesta è un servizio offerto da ormai molti siti Internet per la pubblicazione di libri o ebook. Per scegliere il giusto sito, ecco alcune cose da considerare e tenere presenti.



  • Com’è fatto il tuo libro. Se all’interno del libro hai inserito delle immagini e le vuoi vedere stampate a colori, è indispensabile che tu verifichi che il sito permetta di stampare a colori, a meno che non si tratti di fotografie antiche che possono anche essere stampate in bianco e nero.
  • Il numero delle pagine. Alcuni siti di print on demand hanno un numero minimo di pagine che vengono richieste per poter realizzare un libro. Se il tuo testo non ha raggiunto questo numero, tieni presente che devi aggiungere qualche pagina bianca ad inizio e fine libro ma anche che cambiando il formato le pagine aumenteranno. Quindi se hai scritto con Word o Open Office sul tuo pc, quindi su un formato A4, quando decidi di pubblicare il libro puoi scegliere formati più piccoli che faranno aumentare il numero delle pagine.
  • Questione prezzi. Verifica quanto verrà a costare il tuo libro, tenendo conto che oltre al prezzo del testo ci saranno anche i costi di spedizione. Il costo non dev’essere eccessivo per i lettori, altrimenti non compreranno il tuo libro.
  • Sconti. Se sei l’autore, puoi acquistare le copie che vuoi e venderle. Normalmente per gli autori dei testi pubblicati si applicano sconti, differenti a seconda del sito che scegli. Verifica bene, più sconto hai più sarà il tuo margine di guadagno quando vendi il tuo libro.
  • Il sito permette di vendere anche su altri siti? Molti print on demand, oltre che sul loro sito, inseriscono il tuo testo anche su siti di vendita libraria come Ibs, Bol o altri. In questo modo il tuo libro è presente sia sul sito di print on demand sia su altri che vendono libri ed è più facile da trovare. Verifica anche questo aspetto.
  • Come puoi pagare i tuoi libri. Come detto, puoi acquistare i tuoi libri e venderli, ma vedi bene le modalità di pagamento. Costano meno (solitamente) Paypal o Postepay o comunque l’acquisto via carta di credito. Vedi la differenza e se non hai la carta di credito opta per Postepay/Paypal, basta chiedere alle Poste.
  • Tieni conto di come possono pagare i tuoi lettori. Verifica che ci siano più possibilità, soprattutto che ci sia anche il contrassegno per chi non ha altri modi di pagare.
  • Vedi se il sito offre promozioni, ad esempio l’acquisto senza pagare la spedizione in particolari periodi.
  • Il sito può anche offirire gadget di marketing, ad esempio con la copertina del tuo libro. È un’ottima cosa per iniziare a promuovere il tuo testo.


Visita la sezione delle domande frequenti e se non trovi risposte a qualche tua domanda, scrivi ai responsabili del sito per avere ulteriori informazioni. In generale, raccogli tutte le informazioni prima di iniziare ad inserire il testo nella piattaforma di print on demand, così da essere certo di aver fatto la scelta giusta. Recentemente è nato un nuovo servizio, cerca su Google Gentechescrive” e scoprilo.


Lara Zavatteri

Libro consigliato

Per imparare a farti trovare su Google leggi l’ebook “La potenza e la strategia di Google” di Giuseppe Ferrara.



DESCRIZIONE 
Questo piccolo manuale parla un po' della storia e del cammino del motore di ricerca per eccellenza degli ultimi anni dell'era internet e cioè "Google". Il dietro le quinte del più famoso portale dall'enorme fatturato mondiale.

Strategie Lean per il Successo Aziendale - Giuliano Paganin


    Prezzo € 12,00
    Armando Editore
    Libro - Pagine 128
    Formato: 14x20
    Anno: 2012

Disponibile su il Giardino dei Libri.

Senza obiettivi non si arriva da nessuna parte. È una regola nota quanto ovvia. Eppure la grande maggioranza delle imprese parte senza obiettivi precisi. Si dà inizio ad un'attività perché la si ritiene interessante, gradevole, e potenzialmente redditizia ma non basta!

Gli obiettivi di breve, medio e lungo termine devono essere chiari, scritti, quantificati e tempificati. Dove vogliamo arrivare? È una domanda a cui rispondere con franchezza e attenzione, perché su di essa poggia tutta la strategia aziendale presente e futura. Così nasce l'azienda di successo!

L'Autogestione Verbo-Vocale - Antonia Campanella, Franco Salotti

Prezzo € 32,00
Omega Edizioni
Libro - Pagine 194
Formato: 16,5x24
Anno: 2012

Disponibile su il Giardino dei Libri

Metodo educativo per il corretto apprendimento fono-linguistico 

L'autogestione verbo-vocale è un metodo educativo-rieducativo finalizzato all'organizzazione e al corretto sviluppo della comunicazione verbo-interazionale. La complessità funzionale di tale facoltà mentale comporta la partecipazione, l'intercomunicazione e l'interazione di estese aree cerebrali.

In linea con tali acquisizioni e avvalendoci di importanti elementi culturali derivanti dalla neurofisiologia, dalla fisica acustica, dalla psicologia, dalla pedagogia e dalla linguistica, abbiamo pianificato e sperimentato, nel tempo, nuovi percorsi educativo-rieducativi che costituiscono l'essenza del metodo dell'autogestione verbo-vocale (audio-fonia-musicale, logopedia e fonolinguistica, psicomotricità e fono cinestesia, letto-scrittura prosodica).

Nel corso dell'ormai lunga sperimentazione è stato rilevato che il metodo ha conseguito risultati del tutto significativi in varie patologie fonoarticolatorie (disfonie, dislalie funzionali e organiche, disartrie, disfluenze ecc.) nonché in importanti disturbi dell'apprendimento (dislessie, disgrafie, discalculie, ecc.) e della comunicazione socio-relazionale (autismo e disturbi dello spettro acustico, afasie, disturbo dell'attenzione ed iperattività, disprassie).

22 giu 2012

Come memorizzare i nomi




Tutte le principali tecniche di memorizzazione si basano sulla manipolazione delle immagini mentali e sulle associazioni di idee.

La tecnica più conosciuta per memorizzare i nomi consiste nel trovare all'interno del nome che si desidera memorizzare un "aggancio" che possa facilmente essere trasformato in un immagine.

Facciamo un esempio molto semplice: se dovessi ricordare il nome di un autore che si chiama "Tavolazzi" potresti crearti un'immagine mentale o anche un piccolo disegno da inserire nel tuo schema che ti ricordi l'autore. In questo caso potresti immaginare o disegnare una lunga tavola in legno o una tavolozza di colori. Il trucco consiste ovviamente nel fatto che l'immagine della tavola o della tavolozza ci ricorda il nome Tavolazzi.

E se dovessimo ricordare il nome di un autore straniero, ad esempio "Kottler"? Potresti crearti l'immagine di qualcosa "cotto" sul fuoco.

Ovviamente la cosa si può fare per qualsiasi tipo di nome: per ricordare ad esempio l'elemento chimico "Rubidio" potresti visualizzare o disegnare un grande rubino rosso.

Questa tecnica è molto semplice ma molto potente e può essere utilzzata in moltissimi casi, basta un minimo di creatività.

Come far comprendere ai bambini i temi legati all’inquinamento

Oggi vi consiglio un libro che permette di avvicinare i bambini al lato meno bello e, forse per loro, meno conosciuto del Pianeta, quello dominato da rifiuti, inquinamento e problemi vari per flora e fauna, perché non è mai troppo presto per iniziare a parlare di questi argomenti con i più piccoli.


Il libro è “Sporco Mondo” e introduce per l’appunto queste tematiche, di cui spesso i bambini non sono a conoscenza o che sono complicati da spiegare. Oltre al testo il libro è corredato da illustrazioni proprio per facilitarne la comprensione.


Di cosa si parla. Uno dei temi è il surriscaldamento globale della Terra e tutte le problematiche ad esso correlate, tra cui gravi danni agli animali e alle piante. Uno degli effetti è lo scioglimento dei ghiacci, che si fa sempre più problematico con il passare del tempo. Specie come gli orsi polari, i pinguini e le foche già da tempo riscontrano molte difficoltà nel loro habitat, trovando sempre meno ghiaccio dove vivere e a volte andando alla deriva, come si è visto alcune volte, proprio su pezzi di neve e ghiaccio sciolti, che galleggiano nell’acqua.


Anche per altre specie di animali, come i pesci, il surriscaldamento può provocare danni enormi. Pesci abituati ad una certa temperatura d’acqua, improvvisamente si possono trovare a nuotare in acque molto più calde, il che può portare molte volte alla scomparsa di una specie se questa non riesce ad adattarsi in fretta alle nuove condizioni. Lo stesso discorso vale per le piante che già hanno o avranno in futuro problemi nello svilupparsi e nel crescere in un habitat molto diverso rispetto a quello cui sono abituate.


Un altro tema è l’inquinamento, con tutte le sue sfaccettature e con le conseguenze che già ha provocato sulla Terra e che potrebbe provocare se non si formano persone sensibili all’ecologia, alla tutela dell’ambiente, ma anche a soluzioni eco sostenibili nella vita di tutti i giorni, dalla casa all’auto. I rifiuti lasciati nell’ambiente lo alterano anche per secoli: una semplice busta di plastica non biodegradabile può impiegare anche centinaia d’anni prima di disfarsi, rilasciando nel frattempo sostanze tossiche o peggio.


Infatti, i rifiuti molte volte vengono trovati anche dagli animali che non sanno di che cosa si tratta e possono mangiarli credendoli cibo. Tutto ciò può provocarne la loro morte o comunque danni che l’animale può trascinarsi per tutta la vita. Anche l’uomo non è immune, basti pensare ai rifiuti scaricati in mare, mangiati o assorbiti dai pesci che poi l’uomo pesca e cucina. I rifiuti possono rovinare per sempre un ecosistema, ovvero un sistema ambientale che per stabilizzarsi ha impiegato molto tempo.


Sono temi che i bambini potranno scoprire nel libro, approfondire grazie alle curiosità e alle tante informazioni per capire quanto sia importante essere consapevoli, ma soprattutto iniziare fin da subito a tutelare la natura. Uno strumento utile per sensibilizzarli e fare in modo che un domani siano adulti rispettosi e sensibili alle tematiche ambientali, al rispetto per gli animali, le piante e il territorio in generale.


Lara Zavatteri



LIBRO CONSIGLIATO

Leggete il libro “Sporco Mondo” di Nick Arnold


DESCRIZIONE

La prima Brutta Scienza sui temi del surriscaldamento globale e l'inquinamento del nostro pianeta: gli sconvolgenti segreti dei gas serra, rivoltanti rifiuti tossici e il quesito più squisito di tutti: riuscirà la Terra ad arrivare all'anno 2100?

In questo libro tutte le ripugnanti risposte di Nick Arnold, che affronta con verve e senso dell'umorismo un tema sempre più attuale e scottante. In ogni pagina, le illustrazioni di Tony de Saulles condiscono moltissime curiosità, vignette e informazioni che aiutano i bambini ad avvicinarsi e a rendersi consapevoli del disastro ecologico a cui la terra sta andando incontro. Età di lettura: da 10 anni.

Vademecum per Piccoli e Medi Imprenditori - Rosella Giola


Prezzo € 3,48
Wide Edizioni
eBook - Pagine 205
Anno: 2012
Formati disponibili: PDF (1.3 Mb), EPUB (1.5 Mb)


Disponibile su il Giardino dei Libri

Tutto quello che devi sapere per un’azienda in regola.

Un ebook che si rivolge all’imprenditore che non si arrende alle difficoltà e che, con fermezza e decisione, ha il coraggio di cambiare per crescere.

Un ebook con proposte per migliorare la gestione dell’azienda, organizzando in maniera produttiva il lavoro dei propri collaboratori.

Un ebook con suggerimenti e metodi per ottimizzare, nel rispetto delle leggi, il controllo di gestione, l’organizzazione e l’analisi.

INDICE
  •     Per chi è questo ebook
  •     La crisi nel tuo «piccolo»
  •     L’imprenditore di sé
  •     La gestione aziendale
  •     Politiche aziendali
  •     Analisi aziendale
  •     Collaboratori
  •     Rapporti interpersonali
  •     Lavorare in gruppo
  •     Pensieri conclusivi

AUTORE
Rosella Giola è consulente per le aziende dal 1990, si occupa principalmente di assistere le aziende nelle problematiche legate alla Sicurezza e Qualità, e di fornire supporto per le analisi operative legate alla produzione. 

Giochi e Percorsi Matematici - Emanuele Delucchi, Ludovico Pernazza, Giovanni Gaiffi


Prezzo € 22,95
Springer
Libro - Pagine 198
Formato: 15,5x23,5
Anno: 2012

Disponibile su il Giardino dei Libri

Spesso i giochi danno lo spunto per affrontare argomenti matematici interessanti e significativi. Si tratta di un punto di partenza stimolante per accedere alla matematica, come gli autori hanno potuto verificare in occasione di molte lezioni-laboratorio tenute con studenti delle scuole superiori in Italia, Svizzera, Germania e Stati Uniti. Da tale esperienza concreta nasce il presente volume, che ne conserva la struttura di avvicinamento al rigore matematico attraverso domande e approfondimenti successivi, consolidati da molti esercizi.

Insegnanti, studenti e appassionati di matematica troveranno nel libro percorsi che partono dai giochi e approdano a temi matematici talvolta fuori dagli schemi dei programmi scolastici: i grafi, le permutazioni, i gruppi, le funzioni di più variabili reali, il teorema di punto fisso di Brouwer, gli omeomorfismi, le curve nel piano e i primi concetti della topologia, solo per citarne alcuni.

Il testo si offre quindi sia come supporto pratico per proporre itinerari didattici, sia come lettura di approfondimento, che confidiamo piacevole, a proposito di alcuni giochi e della matematica che permettono di scoprire.

Il Potere Creativo delle Idee - Robert Collier


Prezzo € 5,02
Bis Edizioni
Libro - Pagine 146
Formato: 12,5x16,5
Anno: 2010-2012


Disponibile su il Giardino dei Libri

Chiedi e ti sarà dato.

 La nostra mente ha in sé una forza innata, inconscia, incommensurabile. È la forza che ci permette di raggiungere tutti i nostri traguardi se solo lo vogliamo. Se ci occorre lo stimolo per trovare la via della nostra ricchezza non dobbiamo fare altro che appellarci al potere divino che è insito in tutte le creature, noi compresi.

Collier dimostra l'incredibile slancio vitale che è possibile ottenere affidandosi alla forza delle idee. Lo fa riportandoci l'esperienza di uomini che si sono affidati alle risorse della Mente Creatrice e hanno preso una decisione, senza preoccuparsi degli ostacoli, abbandonando le incertezze, e puntando con tutte le forze verso il proprio ideale di prosperità.

Racconto dopo racconto, citazione dopo citazione, consiglio dopo consiglio, scopriremo che il luogo in cui trovare le indicazioni giuste è molto più vicino di quanto pensiamo: è la nostra mente. Basta saperla ascoltare e farsi trasportare dal suo potere, fino in fondo.


AUTORE
Robert Collier ha studiato in profondità i poteri della mente. Gli affari, la salute, la vita personale sono soggetti alla forza creatrice del pensiero e Collier descrive i metodi per sfruttarla in numerosi libri, oggi pietre miliari della Scienza della Mente.

PNL per la Negoziazione - Paul Lisnek


Prezzo € 16,92
NLP Italy - Alessio Roberti Editore
Libro - Pagine 323
Formato: 15x22,5
Gia pubblicato con il titolo "Negoziare usando la PNL"
Anno: 2005-2012

 Disponibile su il Giardino dei Libri

Come vincere al tavolo delle trattative grazie agli strumenti della programmazione Neuro-Linguistica

La negoziazione nasce insieme al linguaggio umano e con esso si sviluppa fino a diventare una sofisticata arte comunicativa. Conoscerne i principi e padroneggiarne le tecniche è un'abilità fondamentale per risolvere efficacemente la maggior parte dei conflitti e per massimizzare il risultato delle vostre trattative.

Partendo da esempi concreti, che prendono spunto dalla vita reale, PNL per la Negoziazione approfondisce i più decisivi fattori umani e strategici per condurre con successo le vostre negoziazioni quotidiane.

Tra gli argomenti trattati: la comunicazione non verbale; la fondamentale fase della preparazione; l'ascolto attivo e il rapport; l'importanza dell'ambiente; le regole del gioco, lo stile e le tecniche.

Leggendo PNL per la Negoziazione imparerai a:
  •     condurre con successo le fasi cruciali della negoziazione, dalla pianificazione all'accordo finale;
  •     conoscere più da vicino i fattori sociali e culturali che possono condizionare una trattativa;
  •     arricchire le tue abilità di negoziatore grazie ai potenti strumenti della Programmazione Neuro-Linguistica.

"La maggior parte delle questioni che ogni giorno affrontate, a casa o sul lavoro, può essere risolta efficacemente grazie alle tecniche raccolte in questo libro, una guida unica per imparare a negoziare con successo anche e soprattutto grazie agli strumenti della Programmazione Neuro-Linguistica."
Paolo Borzacchiello, trainer di PNL, business coach e formatore

"Conoscere, rispettare e comprendere chi vi sta di fronte è il punto di partenza ideale per qualsiasi trattativa e PNL per la Negoziazione vi fornirà gli strumenti giusti per farlo: ascolto attivo, flessibilità, creatività e concentrazione."


AUTORE
Maria Donatella Stefanini, medico chirurgo, trainer di PNL e life coach.

L'Esperienza di un Anticonformista - Chris Guillebeau

Prezzo € 8,42 
Bis Edizioni
Libro - Pagine 222
Formato: 13,5x20,5
Anno: 2011

 Vivi la tua vita e cambia il mondo navigando in internet!

Ciascuno di noi ha almeno un’idea eccezionale, e questa guida ci insegna a seguirla e realizzarla in modo originale senza bisogno di sapere "come si fa di solito".

Se facciamo fatica a trovare qualcosa di adatto a noi siamo nella condizione ideale per imparare dall'esperienza di Chris Guillebeau.

Sia che dobbiamo trovare un lavoro, definire obiettivi, organizzare viaggi creativi o conoscere persone nuove, esiste sempre un modo originale per fare "quello che fanno tutti".

C'è sempre una via personale per realizzare i sogni, una via anticonformista per arrivare dove non è ancora arrivato nessuno.

Il mondo contemporaneo ci offre soluzioni preziose a un costo bassissimo per fare qualsiasi cosa: Internet è la madre di tutte queste risorse.

L'unico tassello che ci manca è capire come usarla per cambiare la nostra vita. E per questo c'è L'Esperienza di un Anticonformista.


AUTORE
Chris Guillebeau scrive quotidianamente per il nutrito gruppo di adepti che seguono i suoi consigli sul suo sito. Collabora regolarmente con la CNN, Business Week e tanti altri quotidiani per diffondere le sue idee innovative.

21 giu 2012

Come conoscere Borghetto sul Mincio

Borghetto sul Mincio è un piccolo villaggio che però racchiude un fascino particolare, tutto da scoprire.


Dove si trova. Borghetto fa parte dei Borghi più belli d’Italia, luoghi segnalati perché importanti dal punto di vista storico, architettonico, artistico o culturale, o più di una di queste caratteristiche contemporaneamente. Si trova a poca distanza da Valeggio sul Mincio, in Veneto, un posto confinante tra le terre di Verona e quelle della vicina Mantova.


Cosa vedere. Borghetto è un villaggio antico, una volta luogo che ospitava diversi mulini funzionanti ad acqua. Il fiume Mincio ancora oggi dopo secoli scorre tra le case, tanto che i muri delle abitazioni toccano l’acqua e sembrano ergersi dal basso come uscite dall’acqua. Il Mincio scorre lento tra gli edifici e una volta alimentava i mulini. Camminando si possono vedere le ruote di alcuni che ancora si muovono, lentamente, spinte dal movimento dell’acqua.


Oltre ai mulini un'altra cosa da vedere è il ponte visconteo, datato 1393, una diga fortificata costruita per volontà di Gian Galeazzo Visconti sotto il quale scorre un altro lembo del Mincio, stavolta più impetuoso e travolgente. Sopra il paese di Borghetto svetta invece un castello, il castello Scaligero (la parte più antica è del dodicesimo secolo).


Una chicca che non tutti notano: sul ponte che attraversa il Mincio, ad una delle estremità si può notare sul cemento la scritta “novembre 1918”, periodo della fine della prima guerra mondiale. Per gli amanti della bicicletta, Borghetto è provvisto di una pista ciclabile che si sviluppa accanto al fiume e che consente di raggiungere il lago di Garda, o dalla parte opposta i Laghi di Mantova.


Una stradina tra le case permette di scorgere il lento passare del fiume e gli animali che lo popolano, oltre a anatre, cigni, differenti specie di uccelli, con un po’ di fortuna si potranno vedere nel fiume anche le lontre, simpatici animaletti che in questa zona popolano il Mincio.


Nei pressi di Borghetto si trova il paese di Salionze, dove ogni anno si organizza a metà luglio la rievocazione storica che racconta dell’incontro tra Attila, re degli Unni e Papa Leone Magno, incontro che la tradizione fa risalire al 452 dopo Cristo, avvenuto perché il pontefice intendeva fermare lo stesso Attila e le sue scorrerie nella zona.


A Valeggio sul Mincio invece si può visitare il Giardino Sigurtà, un ampio parco con piante e fiori di ogni genere, per un pomeriggio nel verde.


Trovare i Borghi più belli d’Italia. Come detto, Borghetto è uno dei paesi classificati all’interno dei Borghi d’Italia. Questi sono suddivisi per nord, centro, sud e isole d’Italia in un sito che si può trovare semplicemente cercando su Google “borghi d’Italia”. Il sito permette di scoprire tutti i borghi, la loro descrizione e molte curiosità oltre alle informazioni utili per arrivarci e volendo per soggiornare.
Per sapere tutto dei borghi potete leggere il libro che li racconta, un testo che avevo già consigliato ma che è unico perché permette di scoprire luoghi diversi e spesso non conosciuti o nascosti dell’Italia, per una giornata o una vacanza diversa.


Lara Zavatteri


Libro consigliato

Leggete il libro “I Borghi più belli d’Italia” di Claudio Bacilieri



 DESCRIZIONE

Rispetto alle predenti edizioni, la Guida 2012 si presenta con un apparato iconografico aggiornato e con un restyling grafico che facilita la consultazione. I borghi sono organizzati per regioni, collocate all’interno di tre aree geografiche - nord, centro e sud - immediatamente identificabili anche a guida chiusa, grazie a tacche di colore diverso.

Ogni regione è preceduta da una copertina di due pagine comprendente una cartina con la localizzazione dei borghi. All’interno della regione di appartenenza, i borghi sono disposti in ordine alfabetico e con il corredo di una piccola tavola cartografica.

La Guida è suddivisa in tre sezioni:


  •     Note generali
    Nella banda colorata a lato nella pagina iniziale di ciascun borgo, sono riportate le notizie di accesso, quali l’altitudine, il numero di abitanti, la festa patronale, l’ufficio turistico, le distanze dai principali centri, come si raggiunge il borgo e il suo sito Internet.

  •     Lo Spirito del Luogo
    In questa sezione, forniamo al lettore le informazioni per comprendere l’essenza intima del borgo, iniziando con il toponimo, che lo caratterizza in modo mai casuale. Seguono la storia, con le date più rilevanti che scandiscono vicende sempre millenarie, e il genius loci, vale a dire l’“aura” del borgo, l’atmosfera sentimentale e poetica che solo quel luogo esprime ed è frutto di stratificazioni secolari. Infine, vi conduciamo per mano alla scoperta di tutto ciò che c’è da vedere nel borgo: castelli, chiese, palazzi, piazze, opere d’arte, panorami.

  •     Piaceri e Sapori
    La terza sezione vi aiuta a conoscere quanto c’è di “bello e buono” nel borgo, oltre alle emergenze architettoniche e alle antiche pietre. Dunque, il prodotto che si trova solo - o quasi solo - lì, il piatto tipico che è possibile richiedere nei ristoranti e gli altri motivi che rendono il borgo apprezzabile, ad esempio le bellezze ambientali e artistiche nelle immediate vicinanze, perché spesso il borgo è inserito in un paesaggio di pregio. E ancora: gli eventi principali che si svolgono nel borgo, i musei e i divertimenti.

    Nella presente edizione abbiamo, in via sperimentale, concesso maggiore visibilità ai produttori, ai ristoratori e alle strutture ricettive che hanno deciso di segnalare la propria attività con il marchio dei Borghi più belli d’Italia: un modo, questo, per avere visibilità immediata nella Guida. Per mantenere, in ogni caso, la completezza delle informazioni che rende questa Guida unica nel suo genere, riportiamo alla fine del volume l’elenco completo degli artigiani, dei negozi tipici, dei ristoranti e delle possibilità di alloggio presenti in ogni borgo. Con un semplice clic su Internet, il lettore troverà subito le informazioni che cerca.

20 giu 2012

Come trovare nuovi clienti se hai un’impresa

Per le imprese in genere questo non è un bel momento, si sa. La crisi ha messo in ginocchio molte realtà economiche ed è più che mai necessario cercare nuove strategie per andare avanti, possibilmente cercando e trovando anche nuovi clienti.


Regola numero uno: farsi trovare. Molte imprese sono presenti sul territorio ma poco o nulla su Internet. Ormai tutti cercano di crearsi una reputazione online, di farsi conoscere grazie al Web, perciò se avete un’impresa è indispensabile farsi trovare anche da chi naviga in Rete. Spesso, infatti, le imprese non sono facili da contattare, a meno che non si conoscano già o perché sono sul territorio. Quindi la prima regola è crearsi un sito Internet. Le prime cose che un possibile cliente cercherà saranno i contatti, per potervi chiedere informazioni, e come trovarvi sul territorio.


Metti tutti i tuoi contatti. Qualcuno anziché creare un sito Internet preferisce iscriversi solamente a servizi e piattaforme online che segnalano le imprese di una certa zona: ottima scelta, ma spesso mancano proprio i contatti. Perciò, utilizzate queste opzioni ma in modo completo, ad esempio senza dimenticare il vostro indirizzo mail, perché molti preferiscono scrivere anziché telefonare. Comunque, fatelo sempre dopo avere il vostro sito, perché in questo modo potete segnalarlo su queste piattaforme. Inserite le indicazioni per trovarvi e se possibile una piccola mappa con Google Maps.


Oltre al sito, create una pagina su Facebook. Basta registrarsi gratuitamente e creare da voi una pagina che servirà per comunicare con i vostri clienti ma anche per raggiungerne di nuovi pubblicando eventuali promozioni, sconti e le novità che riguardano la vostra impresa. Questo è un altro passo per essere ancora più visibili su Internet.


Evidenziate i vostri punti forti e perché vi differenziate dagli altri. Per fare un esempio, se avete un’impresa edile che per il proprio lavoro usa anche (o solamente) materiali eco compatibili, questo è un punto molto forte a vostro favore. L’attenzione all’ambiente, all’ecosostenibilità e contemporaneamente alla salubrità degli edifici sono tematiche più che mai attuali che faranno “guadagnare punti” alla vostra impresa. Potete anche pensare di aggiornarvi con dei corsi di formazione per introdurre nuovi materiali o tecniche che tutelino l’ambiente e siano attente anche al risparmio, insomma potete aggiungere altre competenze a quelle che già avete, così da essere differenti rispetto alla concorrenza.


Pensate all’ambiente con idee verdi. Come detto, l’ambiente e la sua tutela è uno dei punti su cui ci si concentra molto attualmente. Verificate se la vostra impresa ha le caratteristiche per ottenere un marchio o una certificazione che rilevino subito la vostra attenzione verso la natura. Potrebbe essere il marchio Emas o altri collegati, oppure certificazioni legate, come detto sopra, ai materiali che utilizzate. Se non avete i requisiti, informatevi per capire cosa fare per ottenerli.


Premiate i “vecchi” clienti e quelli nuovi. Contattate i vostri clienti abituali quando proponete offerte particolari o addirittura pensatene appositamente solo per loro. Per chi è nuovo, potete optare per uno sconto extra o promozioni similari. Non dimenticatevi dei vostri clienti e fateli sentire speciali pensando ad offerte su misura per loro.

Lara Zavatteri
Ebook Consigliato

Dal 6 luglio leggete l’ebook “La Creatività nell’Impresa” di Vitiana Paola Montana, sul sito potete scaricare subito un’anteprima gratuita.



DESCRIZIONE
Questo corso si propone di approfondire e sviluppare una visione più ampia possibile in merito all'applicazione della creatività in campo economico. Dall'analisi delle qualità peculiari del concetto creativo all'esame della loro possibile integrazione con le infrastrutture e i settori economici, valuteremo la grande spinta che questo nuovo approccio può dare alla realizzazione di un'impresa.


La Guerra dell'Europa - Monia Benini



Prezzo € 8,50
Nexus Edizioni
Libro - Pagine 141
Formato: 12x16
Anno: 2012


Disponibile su il Giardino dei Libri.

C'è una nuova guerra in Europa. Una guerra che si combatte senza fucili, senza cannoni, senza bombe, ma con le sofisticate armi di distruzione di massa della grande finanza internazionale.

Una guerra che viene da lontano e che dilaga e contagia anche i paesi europei, grazie a truppe di occupazione con il colletto bianco, che sparano i loro colpi cliccando sulle tastiere e trasferendo in un attimo cifre virtuali da capogiro.

Ma nella crisi che sta violentando la Grecia non c'è nulla di virtuale. È una sofferenza reale, cruda, drammatica, in ogni aspetto della vita quotidiana. Una situazione mai vissuta dal popolo ellenico, neppure sotto l'occupazione straniera.

Il libro documenta dunque una nuova forma di guerra che ha protagonisti, strategie, tattiche e vittime ben definite. Dai colpi delle agenzie di rating allo schieramento della troika, dai provvedimenti del Fondo Monetario Internazionale alle misure della Banca Centrale e della Commissione Europea.

Per chi vuole sapere cosa è successo realmente in Grecia e non si accontenta delle "veline" ufficiali.

Video:

 

La Crisi Globale - George Soros

E l'instabilità finanziaria europea 

Prezzo € 19,90
Hoepli
Libro - Pagine 182
Formato: 15,5x24
Anno: 2012

George Soros, uomo d'affari di fama mondiale, la cui esperienza in campo finanziario non ha eguali, reagisce in tempo reale a un violento terremoto dell'economia. In questo nuovo libro, che raccoglie e organizza i migliori saggi scritti in seguito alla crisi del 2008, afferma la necessità che gli Stati Uniti ristrutturino il proprio sistema bancario e finanziario; anticipa la globalizzazione della crisi, in particolare la sua pericolosa seconda fase in Europa; e auspica un'azione concertata su scala internazionale.

Ripercorrendo il cammino che dal crac dei mutui statunitense ha condotto alle rivolte di piazza ad Atene, l'autore traccia spesso una strada alternativa a quella imboccata dai governi di Stati Uniti ed Europa. Soros è stato tra i primi a rendersi conto delle proporzioni della crisi e ad affermare che "non viviamo in tempi normali".

La sua analisi è persuasiva e autorevole, forgiata in anni di esperienza come manager di fondi e sostenitore dell'integrazione europea. La sua preoccupazione per il futuro dell'Eurozona è palpabile, oggi che i mercati mettono alla prova le banche e i processi politici europei, portandoli sull'orlo del tracollo come mai prima era accaduto - né era stato previsto - fin dalla nascita della Comunità Europea.



19 giu 2012

Come guadagnare collezionando

Chi più chi meno, siamo collezionisti magari senza saperlo. Fin da bambini accumuliamo oggetti, alcuni inutili al fine del guadagno, altri che, al contrario, potrebbero rivelarsi una fonte di reddito. Ecco come valorizzare le proprie collezioni.



Come prima cosa, esistono moltissime specie di collezioni. Potreste essere collezionisti se avete una serie di:

  • Libri
  • Monete
  • Francobolli
  • Oggetti antichi
  • Oggettini moderni
  • Quadri

Questa è solo una sintesi che ora cercherò si spiegare meglio, per farvi capire se già avete qualcosa che può essere considerato una collezione, posto che naturalmente per essere tale ci devono essere più di due oggetti di un certo tipo, dovete insomma possederne diversi o un’intera serie.


Per quanto riguarda i libri, potrebbero essere interessanti libri antichi, che hanno un certo valore ad esempio per la copertina, i timbri all’interno, le eventuali note, i segnalibri, oppure perché riportano scritte relative ad un determinato periodo storico, ad esempio il ventennio fascista. Oppure, potrebbero essere interessanti collezioni complete, quindi in questo caso molti libri di uno stesso autore, magari anche con lo stesso libro presente più volte, che si differenzia per formato o altre caratteristiche, o libri che sono da molti anni fuori commercio, o libri scritti da autori per qualche motivo messi al bando. Possono essere in tutti i casi libri di testo, di fotografie o semplici dossier.


Le monete e i francobolli sono un classico come i quadri. Potreste avere in casa questi oggetti e non saperne il valore, oppure aver collezionato per anni monete o francobolli da ogni paese, valuta che oggi non si utilizza più ma che rappresenta un pezzo di storia di quel Paese. Se avete quadri, magari avete sempre creduto che non valessero nulla e invece potrebbero rappresentare un piccolo patrimonio, anche solo per il tipo di cornice, che a volte è più preziosa del quadro stesso.


Oggi la riscoperta del passato è sempre più in voga. Potreste avere in soffitta una collezione di oggetti di una volta, legati alla vita quotidiana (ne sono un esempio le brocche smaltate, utilizzate per versare l’acqua quando non c’era l’acqua corrente) o legate ad attività agricole o lavorative in genere, ad esempio la tessitura o la filatura, compiti affidati alle donne. Attrezzi, utensili piccoli e grandi che raccontano il passato possono essere una collezione.


Per oggetti moderni s’intendono moltissime cose, un esempio sono le sorpresine degli ovetti Kinder. Questo è il tipico caso in cui bisogna possedere tutti i pezzi per dire che si ha una collezione e inoltre se ne avete di complete del passato (quelle delle tartarughe, degli squali, degli ippopotami, per esempio) potrebbero già valere.



Per farli fruttare, ovviamente dipende da ciò che possedete ma potete:

  • Rivolgervi a collezionisti privati o ad associazioni locali o nazionali
  • Contattare enti o gruppi che si occupano di ricerca etnografica, di storia, d’arte
  • Vendere la collezione su eBay
  • Capire se è possibile vendere i pezzi ad un museo o realtà simili

Prima di fare qualunque cosa, cercate un esperto che possa valutare la vostra collezione, in modo da non incappare in imbrogli e sapere esattamente quanto vale il vostro piccolo/grande patrimonio.


Lara Zavatteri


Ebook Consigliato

Leggete dal prossimo 11 luglio l'ebook Investire in Collezioni” di Federico Zucchelli e scaricate per il momento l’anteprima gratuita.



DESCRIZIONE
Chi non ha mai collezionato qualcosa? Il collezionismo è una febbre forse una mania, sicuramente un passatempo. Per qualcuno è anche uno strumento per fare soldi e un metro per misurare il proprio successo personale e finanziario. Ho quindi scritto questo breve manuale per indirizzare i collezionisti di piccoli e grandi oggetti, e soprattutto quelli che ancora non sanno di esserlo, verso un'efficiente gestione e valorizzazione dei propri beni per spronarli affinché promuovano la loro passione e diventino collezionisti all'ennesima potenza.

18 giu 2012

Come vendere più copie del tuo libro

Se hai scritto un libro e sei in una fase di stallo, in cui non riesci più a vendere o vendi poco, puoi provare alcune strategie per incrementare le vendite. Ecco alcuni consigli di marketing.


Una delle prime cose che puoi fare per vendere più libri è cambiare, se ti è possibile, il prezzo di copertina. Puoi farlo in diversi modi:

  • Inserendo lo sconto sul sito che ospita il tuo libro, decidendo la percentuale di sconto ed eventualmente anche il periodo a prezzo scontato, decidi se lasciare sempre il libro a prezzo scontato o solamente per un certo arco di tempo: valuta a seconda del risultato che otterrai con questa mossa;
  • Creando tu dei buoni sconto per i tuoi lettori, vecchi o nuovi. Leggi a questo proposito il mio articolo su come fare i buoni sconto;
  • Se hai più libri, facendo in modo che chi ne acquista uno possa, volendo, comprare anche il secondo scontato. Prepara un volantino da inserire nel libro che il tuo lettore ti ha richiesto, dove spieghi questa opportunità. Se si tratta di un testo che proprio non riesci a vendere, puoi decidere di offrirlo anche al 50% di sconto rispetto al prezzo di copertina.

Una seconda tattica è cambiare il libro. Ad esempio, non solo puoi trasformare il libro in ebook o un ebook in un libro cartaceo, ma potresti anche (dipende da come hai pubblicato il libro, con un editore, in self publishing, con o senza contratto) creare una nuova versione del tuo libro. Il testo ovviamente sarà sempre quello, ma potresti modificare:

  • La copertina. Visivamente una bella copertina attrae ed è molto importante per la vendita di un libro;
  • L’interno, inserendo ad esempio delle immagini. Se hai descritto dei paesaggi o delle persone esistenti, potresti inserire le loro fotografie, in bianco e nero o a colori;
  • L’interno, aggiungendo un’appendice a fine libro. Puoi scrivere un’appendice che nella prima versione non esisteva, ad esempio se il libro parla di vicende vere, inserendo notizie ulteriori sui personaggi o un albero genealogico, oppure se parla di un territorio con informazioni sullo stesso e magari dei link utili per approfondire.


Una terza è aggiungere la “confezione”. Di solito i libri non ne hanno una, ma potresti pensarci tu. Per fare un esempio, se hai scritto un libro rosa, quindi con una trama romantica, potresti venderlo inserito in un sacchettino di tela rosa trasparente che richiami subito le atmosfere del libro. Puoi farlo per qualunque genere di libro, cambiando il colore o inserendo applicazioni sulla tela, ad esempio uno dei personaggi in un materiale come il pannolenci se è un libro per i bambini. Oppure, come nell'immagine, puoi inserire il libro in una busta di carta o cartone, chiudere con un fiocco e applicare un cartellino di ringraziamento.  L’importante è che la confezione, per la quale dovrai fare un piccolo investimento, sia allettante visivamente e gradevole al tatto.


Prova ad applicare qualcuna di queste tecniche e valuta quali vanno meglio per iniziare a vendere ancora copie del tuo libro. Puoi provarne anche più di una contemporaneamente e alla fine, magari, optare per applicarle tutte. Non occorre che il libro venda poco per decidere di provare una di queste tecniche, ad esempio quella relativa al confezionamento può essere usata fin dall’inizio.



Lara Zavatteri


Ebook Consigliato

Dal 9 luglio leggete l’ebook “L’Eidòs Marketing” di Domenico Eremita, potete scaricare subito un’anteprima gratuita.



DESCRIZIONE
 Solo le novità fanno la differenza nel marketing! Il metodo Eidòs Marketing è una novità assoluta, in quanto riesce a coordinare le attività di marketing in modo pratico e le indirizza verso un'unica direzione con la dimostrazione di tre semplici postulati. L'Eidòs Marketing utilizza inoltre tutti i più potenti strumenti gratuiti del web al fine di diffondere nel miglior modo possibile la “nuova idea” che avranno di te i tuoi clienti attuali e quelli futuri.