23 apr 2012

Come credere in voi stessi con la musica

A volte è molto difficile credere in noi stessi, specialmente quando si attraversano periodi storti e si vede tutto nero. Oggi vi suggerisco un libro novità che trovate sul sito de Il Giardino dei Libri: “Credi in te e realizza i tuoi desideri” di Tiberio Faraci,  proprio per iniziare ancora a credere in voi e vi scrivo alcuni miei consigli.


Per riprendere fiducia, domandatevi perché l’avete persa. Forse state attraversando un periodo nero, in cui l’autostima praticamente non esiste più, forse siete stanchi, stressati e vi sembra di ripetere ogni giorno sempre le stesse cose, che però non vi portano nuovi risultati. Quindi, individuato il perché, lasciate andare stress e cattivi pensieri con la musica.

Scegliete un brano rilassante, che vi permetta di distendervi e fare in modo che la vostra mente si concentri su pensieri positivi. Mentre ascoltate la musica sforzatevi di immaginarvi senza quel particolare problema che è la causa della vostra insicurezza, immaginatevi liberi e in grado di realizzare qualunque cosa. Non limitatevi a questo, mentre la musica e le vostre immagini mentali scorrono, cercate di “sentire” quello che vedete e udite, in pratica partecipate con tutto il vostro essere a questo momento.

Fate questo esercizio con regolarità, ovviamente in un momento in cui siete certi di non essere disturbati in nessun modo (ottimo se lo fate la sera) e mettete sempre la stessa musica. Questo perché facendo così assocerete automaticamente quelle note al pensiero che vi libererete di quel problema, quel brano sarà il segno distintivo che dirà alla vostra mente che può e deve stare ancora bene. Scegliete la musica che volete, a mio parere è adatta quella di Enya.

Fatto questo, scegliete un altro brano più stimolante che vi servirà invece per fare lo stesso esercizio ma immaginando cosa volete realizzare a breve o, se pensate in grande, nella vostra vita. Il procedimento è lo stesso del precedente, solo che nel primo caso vi verrà più spontaneo ascoltare ad occhi chiusi, mentre con una musica più energica sarà più difficile, ma non c’è nessun problema perché potete immaginare cosa volete anche ad occhi aperti o muovendovi. Se le cose che vorreste realizzare sono diverse, scrivetele su un foglietto e cercate di memorizzarle prima che parta la musica, in modo da immaginarle senza dover leggere.

Anche in questo caso, non cambiate il brano, quando lo sentirete penserete a cosa volete dalla vita e cosa sarete in grado di fare. Immaginatevi come se già aveste ottenuto gli obiettivi che avete in mente, così in qualche modo la mente si “riprogramma” secondo ciò che desiderate. Ovviamente, più vi dedicate a questo esercizio più si rafforzano i pensieri che attireranno le cose che volete e vi arriveranno le occasioni che volete. Non è magia, né utopia, solo il grande potere di ogni essere di sfruttare la propria immaginazione per creare cose, immaginare prima di avere e poi poter dire di avercela fatta.

Quando vi capita di essere giù, ascoltate un altro brano, o più d’uno, orecchiabile e in grado di tirarvi su in un attimo. Memorizzatene il motivo, vi basterà canticchiarlo quando siete a terra per sentirvi subito meglio.

A parte quest’ultimo caso, gli altri due esercizi fateli sempre ad una certa ora, sarà un appuntamento quotidiano per rinforzare il vostro focus mentale e regalarvi maggiore autostima, ogni giorno che passa. 


Lara Zavatteri


Libro consigliato: “Credi in te e realizza i tuoi desideri” di Tiberio Faraci


DESCRIZIONE 
Le persone che incontri non hanno fiducia in te? La loro prima impressione a volte è negativa? E tu, non credi abbastanza in te, nella tua forza e nelle tue possibilità?
Se non ti fidi di te è perché hai paura! Se non sei predisposto a raggiungere i tuoi obiettivi, se pensi di non poter contare sulle tue forze, allora il timore di non farcela ti convince che non c’è soluzione. La paura, infatti, è la peggiore fede che si possa scegliere, e come ogni fede può essere devastante per chi la interpreta in modo assoluto.