23 feb 2012

Come stare meglio con gli Omega 3

Gli Omega 3 sono dei componenti che si trovano in alcuni alimenti, soprattutto nel pesce, che possono essere un valido alleato per “tirarsi su” quando ce n’è bisogno. Ovviamente, chiedete sempre consiglio al vostro medico e al farmacista prima di assumere farmaci che lo contengono.


Come assumerli. Gli Omega 3 si possono trovare in determinati alimenti, quindi variando la vostra dieta ed inserendo questi cibi potete avere un apporto di Omega 3. Come detto, gli Omega 3 si trovano soprattutto nel pesce, perciò potete sostituire alcune volte a settimana la carne (bianca o rossa) con il pesce, oppure lo trovate anche nei crostacei. Se nessuno di questi alimenti vi piace, potete optare per la frutta.

Sono le noci la frutta che contiene questo componente, perciò fatene scorta e mangiatene qualcuna al mattino e durante la giornata. Non occorre esagerare, qualche noce ogni giorno andrà bene.

Oltre a questi alimenti, gli Omega 3 si trovano in commercio, in farmacia, di solito sotto forma di pastiglie trasparenti che contengono l’olio di pesce. Vi avverto per esperienza: non hanno un buon sapore. Lo dico per quelle persone che faticano a deglutire se un farmaco è troppo “voluminoso” e devono quindi rompere o in qualche modo far uscire il principio contenuto negli opercoli e assumerlo.

Normalmente, infatti, basta mandare giù tutto con dell’acqua e perciò il sapore non si sente, ma se dovete aprire le pastiglie lo sentirete. Rompete la pastiglia e versate il contenuto in un bicchiere, bevete e anche in questo modo il vostro organismo avrà assimilato gli Omega 3.

Quanto Omega 3 assumere. Sia per il cibo sia per eventuali farmaci integratori, l’ideale è chiedere al medico o al farmacista, per gli integratori di solito si tratta di una pastiglia al giorno. Prendetela al mattino, vi terrà su per buona parte della giornata e la sera non ne avrete bisogno perché potrete rilassarvi.

A cosa servono. Gli Omega 3 sono utili per tutti quei periodi in cui vi sentite stanchi, privi di energie e cercate un integratore capace di darvi subito nuova energia, ma integrano anche la dieta (ad esempio se lo ingerite sotto forma di alimento).

Altri modi per assumerli. Oltre agli alimenti che ho citato, gli Omega 3 si trovano in oli particolari come quello di colza, di lino o di canapa alimentare quindi se cucinate usando questi olii e creando delle ricette assumerete anche in questo modo gli Omega 3.


Non strafate. Seguite sempre le indicazioni del medico o del farmacista, se vedete che vi sentite meglio dopo qualche assunzione non strafate e non assumete più cibo o integratori del necessario, pensando che in questo modo migliorerete ancora di più. Seguite ciò che vi è stato prescritto e noterete la differenza, inoltre è importante seguire una dieta varia (quindi non di solo pesce) e anche gli integratori possono fare più male che bene se si eccede.

Se volete, imparate a cucinare ricette che contengano gli Omega 3. Vi suggerisco questo testo proprio per questo, così da prendere confidenza con questo componente della vostra dieta e trovare anche nuove ricette da sperimentare.



Lara Zavatteri


Leggete il libro “Omega 3. Le ricette e gli alimenti ricchi di questa preziosa sostanza” di Giuliana Lomazzi

Il libro è disponibile su il Giardino dei Libri

DESCRIZIONE
Fino a qualche anno fa, gli omega 3 erano sconosciuti ai più. Per fortuna, di recente la situazione è cambiata, grazie anche a nuovi studi e alla nascita di una scienza specifica tutta dedicata ai grassi: la lipidomica, messa a punto dal CNR. In questo libro ci affacceremo al mondo degli acidi grassi essenziali (di cui fanno parte appunto gli omega 3) per scoprirne importanza e modi d'uso.

Impareremo la differenza tra omega 3 di origine animale e di origine vegetale, andremo alla ricerca delle migliori fonti alimentari di questi acidi grassi e vedremo come introdurli nella dieta per non rischiare carenze. Affronteremo anche il problema degli integratori, che in certi casi si possono rivelare utili ma vanno scelti con attenzione. I grassi hanno infatti una grande importanza per l'organismo umano, se usati nel modo corretto.

La parte conclusiva del volume, con le sue ricette di semplice realizzazione, servirà a concretizzare le conoscenze apprese.