29 feb 2012

Forza Fisica e Mentale 4x - Federico Finazzi

Ebook disponibile su Bruno Editore
Questo ebook contiene tecniche, principi ed esercizi, che
consentono un rapido incremento dell’energia. Se il lettore saprà
applicare correttamente questi suggerimenti, sperimenterà un
notevole aumento d’efficacia nelle proprie azioni, ottenendo
quindi più chance di successo, qualunque sia il suo obiettivo.

Il metodo che propongo, frutto di una ricerca durata più di sei
anni, nasce dall’incontro tra due discipline molto affascinanti e
diverse tra loro: il pattinaggio di figura, che insegno
professionalmente, e il Ba Gua Zhang, che seguo, dal 2006, sotto
l’insegnamento del maestro Michele Rubino.

Il Ba Gua Zhang è un’arte marziale cinese che studia l’influenza
dei pensieri e delle emozioni sulla forza muscolare. I praticanti di
questa disciplina sviluppano una forza impressionante, chiamata
Fa jing, assai superiore a quella sviluppata dai loro singoli
muscoli in condizioni normali.


Le tecniche che ho ideato, pur non essendo una garanzia di
successo, se correttamente applicate, possono aumentare in modo
determinante le vostre chance. Il miglioramento delle vostre
prestazioni fisiche e mentali potrà, in alcuni, essere superiore al
400%. Questi risultati sono possibili solo se ci si mette impegno,
determinazione e solo se si applicano le giuste strategie.


I primi due capitoli di questo ebook contengono la parte teorica
del metodo, ovvero la spiegazione degli assunti su cui si basa. Il
terzo contiene indicazioni ed esercizi per l’applicazione dei
principi all’incremento della forza fisica. Il quarto prenderà
invece in considerazione l’aspetto della preparazione mentale. Il
lettore sarà guidato a una riprogrammazione della propria mente
in funzione dei suoi obiettivi, mettendo in pratica tutto ciò che è
stato appreso nei primi tre capitoli. Il quinto, infine, conterrà
tecniche e principi che hanno un’applicazione meno immediata
ma più profonda, rispetto al resto del libro, poiché agiscono sul
sistema di credenze del lettore.

Buona lettura! Federico Finazzi

Come cancellare un progetto che non è andato a buon fine

A volte capita che un progetto cui abbiamo lavorato non abbia fortuna e decidiamo di cancellarlo da Internet. Ecco come fare.




Per prima cosa, sei sicuro di volerlo cancellare? Se, ad esempio, hai creato un infoprodotto, come un ebook, puoi provare a migliorarlo per renderlo più “appetibile”, o aggiungendo contenuti direttamente nel testo, oppure dei report esterni che lo arricchiscano. Questi ultimi li puoi anche offrire gratuitamente ai tuoi potenziali clienti così da indurli a conoscere il tuo prodotto e magari acquistarlo. Puoi anche decidere di regalarlo, per fare marketing, quando qualche cliente acquista un altro tuo prodotto.


Puoi non aver fatto abbastanza pubblicità. Se hai già scritto comunicato, aperto blog, realizzato volantini, usato l’e-mail marketing e altro, puoi provare a contattare blogger che si occupano dell’argomento che tratti e chiedere se è possibile inserire un post nel blog che parli del tuo prodotto. Puoi creare una pagina Facebook per raccogliere fan e pubblicare gli aggiornamenti, se ancora non l’hai fatto, insomma cercare nuove strategie cui non avevi pensato prima.


Se nonostante tutto questo resti deciso a cancellare il tuo progetto, ricordati di conservare sempre sul tuo computer una copia di ciò che hai creato. Non si sa mai che in futuro tu possa trovare il modo per rilanciare il tuo prodotto, così l’avrai lì, bell’e pronto.


Poi, comincia a cancellarti da Internet. Se hai creato un blog cancellalo definitivamente, anche se potrebbe volerci del tempo prima che scompaia davvero dalle ricerche di Google, se hai una pagina Facebook o un gruppo (anche se i gruppi ormai non si usano più molto e si preferiscono le pagine), dovrai togliere eventuali membri e per ultimo cancellare te stesso, quindi dare la conferma e chiuderai per sempre pagina o gruppo.


Se hai curato anche dei comunicati stampa, potrebbe non essere facile cancellarli, una volta inseriti. Contatta il sito via mail e spiega la tua situazione, specificando che desideri cancellare quel comunicato stampa. In alcuni casi puoi avere tu stesso la facoltà di farlo, dopo aver fatto il login ed essere entrato nella tua pagina personale, cliccando su “elimina” o sulla X che sta appunto per cancella.


Se hai inserito il tuo infoprodotto su un volantino insieme ad altri tuoi progetti, correggi il file al computer, togli i riferimenti a quel progetto specifico e lascia il volantino con gli altri tuoi lavori. Ovviamente se hai già distribuito volantini con il prodotto che vuoi cancellare, non puoi recuperarli, basterà spiegare la situazione qualora ti venissero chiesti chiarimenti.


Infine, togli il tuo progetto da dove l’hai creato, ad esempio una piattaforma di print on demand. Solitamente c’è totale autonomia per questi passaggi, perciò ti basterà entrare con i tuoi dati e dalle tue opere cancellare quel prodotto.


Domandati sempre cosa non ha funzionato, perché il tuo prodotto non è decollato. In ogni caso, come specificato prima, tieni sempre una copia del tuo lavoro. Può darsi che quando avrai più chiara la situazione, dopo alcuni accorgimenti al prodotto e alla strategia per promuoverlo, tu possa ritentare e avere più fortuna.





Lara Zavatteri



Se hai avuto difficoltà a gestire il blog, leggi il libro “Blog per Negati” di Susannah Gardner


DESCRIZIONE

Uno strumento prezioso che permette di dare sfogo alla tua creatività esprimendoti in libertà, ma che si rivela utilissimo anche negli affari o nella comunicazione. Insomma, un ottimo modo per farti notare nel grande mare della rete.

A patto di sapere come costruirlo: questa guida ti fornisce tutte le dritte indispensabili per farsi che il tuo blog si distingua e spicchi tra mille, attirando i navigatori e non lasciandoli più andare via!

Impara come:
• Attirare visitatori e fidelizzarli
• Proteggere la tua privacy
• Gestire lo spam e i commenti inappropriati
• Usare il podcasting
• Guadagnare con gli sponsor

28 feb 2012

Come scoprire due nuovi social network

Oggi ti parlo di due nuovi social network un po’ particolari, che puoi visitare e magari di cui puoi entrare a far parte. Eccoli.
Il primo si chiama emotID e in poche parole è un social network che si occupa delle emozioni di chi vi partecipa. Non si tratta delle faccine o dei personaggi più o meno allegri che si possono creare su altri social, ma di una piattaforma studiata per capire i tuoi stati d’animo e metterti in contatto con persone che in quel momento stanno come te.


Detto così è un po’ riduttivo, ma in sostanza si riprende il concetto della ricerca della felicità non solo quando avremo raggiunto un obiettivo ma in qualunque momento della vita e della nostra giornata. Non aspettare per essere felici, ma esserlo subito anche grazie a questo social. EmotID ti permette di iscriverti (anche tramite i tuoi account di Facebook, Twitter o Google) e creare il tuo personaggio.


Quindi, si fa anche quello che viene chiamato un emoTAG, basato su studi condotti su statistiche di 15 mila persone, curato costantemente dagli psicologi di emotId e si può osservare come cambia il personaggio da noi creato a seconda degli stati d’animo. Facciamo un esempio. In una giornata storta sei a terra? Quante volte quando ci si sente così si vorrebbe trovare qualcuno che si sentisse allo stesso modo? Peccato che di solito difficilmente qualcuno si confida o ammette di avere un periodo nero.


Sul social, invece, si possono manifestare apertamente le proprie emozioni e trovare altre persone che si sentono così, in pratica condividere gli stati d’animo. Da qui possono nascere condivisioni su consigli (ad esempio sull’autostima), ma si possono anche seguire i consigli di chi cura il social o creare gruppi con persone che hanno gli stessi problemi e così aiutarsi virtualmente a vicenda, imparare a gestire le proprie emozioni o a parlarne di più, insomma a vivere meglio e più felici. Per provarlo cercate emotid.com.


Un altro social è Pinspire che raccoglie moltissime categorie ispirate alle passioni delle persone. Su questo social si possono trovare moltissime idee e suggerimenti relativi a bricolage, giardinaggio, fai da te, arredamento, design, fotografia, ma anche moda, gastronomia, bellezza e tanto altro. Iscrivendosi si possono condividere le proprie passioni, inserire commenti su lavori realizzati da altri utenti, chiedere consigli e far vedere cosa si è in grado di realizzare oltre a trovare sempre nuove idee per il proprio hobby.


Questi sono due nuovi social network cui potete partecipare, basta iscriversi e iniziare. Se siete alle prime armi e non conoscere il mondo dei social, in breve si può dire che Facebook è un social che permette di pubblicare di tutto e non è incentrato su aree specifiche, come Twitter, adatto a chi ha meno tempo e può scrivere post brevi, o Myspace, più azzeccato soprattutto per chi è musicista o ha un gruppo. Per chi ama leggere c’è la libreria virtuale di Anobii mentre per chi ha il pallino delle fotografie c’è Flickr, anche se in Rete potrete poi trovare molti altri social, basta sfogliare un po’ su Google e ne troverete molti, anche per fare nuovi interessanti incontri come vi suggerisce questo ebook.


Lara Zavatteri


Leggete l’ebook “Social Love” di Francesco Lo Monaco

DESCRIZIONE
Conoscere persone nuove non è mai stato così semplice! Da Facebook a Google+, questo manuale ti svelerà passo dopo passo come muoverti nel mondo dei social network per trovare la tua anima gemella!

Affina le tue armi di seduzione e sfrutta tutti i mezzi e gli strumenti che il web mette a disposizione. Vai subito alla ricerca del tuo partner ideale! In oltre, all'interno dell'ebook e solo per i primi 100 che procederanno all'acquisto, troverai un voucher per l'attivazione gratuita per 6 mesi della LOVE CARD versione Platinum sul sito Cupido.it del valore di 47 euro

Decodificare il Malessere - Irene Ferri


Ebook disponibile su Bruno Editore
Tutte le mattine suona la sveglia, l’odiata sveglia. Comincia la
solita routine. Vi alzate, vi lavate, preparate i bambini (se li avete)
e li accompagnate a scuola, portate fuori il cane (se lo avete) e poi
via, nel traffico, per raggiungere il posto di lavoro, dove arrivate
già stanchi e con un diavolo per capello.

E poi riunioni, scadenze improrogabili, urgenze, imprevisti, il
capo non è di luna buona e chiede gli straordinari proprio la sera
in cui avete deciso di andare a cena con l’istruttore della palestra,
la pausa pranzo è frullata e ingurgitata in tutta fretta, i caffè non si
contano più… e poi di nuovo nel traffico, riprendete i bambini, li
portate a calcio o a judo, correte a casa, fate una rapida doccia,
preparate la cena, lavate i piatti, poi un po’ di televisione e vi
mettete a letto. E la mattina dopo, si ricomincia allo stesso modo.

Penso che molti di noi si riconoscano in una situazione di questo
tipo, dove le giornate si assomigliano una con l’altra. Spero che
dopo avere letto questo ebook saremo sempre meno!

Questo manuale è un piccolo, semplice viaggio alla ricerca
dell’armonia perduta tra il nostro corpo e la nostra mente.

Tratteremo, mi auguro in modo “leggero” ma efficace, il tema
dell’ansia. Quello che viene chiamato “disturbo d’ansia” non è
che un sintomo del corpo che parla. Il corpo ha molto da dire, se
lo sappiamo ascoltare e se lo lasciamo parlare con il suo
linguaggio fatto di segni e sintomi.

Uscire dalla routine che causa un ristagno nella nostra vita non
solo si può. Si deve. È molto più semplice di quello che si possa
credere ed è una capacità che risiede all’interno di noi. Il segreto è
cominciare da noi.

Buona lettura! Irene Ferri

27 feb 2012

Come confrontare prezzi e risparmiare con Internet da neofiti

Se siete delle persone che hanno poca dimestichezza con il computer e Internet in particolare, potete utilizzare questo strumento per risparmiare, fare preventivi e acquisti. Ecco come in questo articolo.


Internet può essere molto utile per riuscire a risparmiare su molte spese, se solo si ha un po’ di pazienza per confrontare diversi siti e visualizzare i prezzi. Magari non l’avete mai fatto prima, ma a volte si può davvero risparmiare con pochi clic. Ad esempio, se volete risparmiare sulla polizza auto, Internet può venirvi incontro.


Potete optare per diverse soluzioni. La prima è aprire la pagina del vostro browser (Internet Explorer, Mozilla o altri) e in alto, nella riga degli indirizzi, digitare, se li conoscete, uno alla volta gli indirizzi Internet delle compagnie assicurative che vi interessano. Quindi, scrivete un indirizzo, cliccate invio e arrivate sulla pagina di un’assicurazione.


Molte informazioni le potete trovare, di solito, già nelle prime pagine, spesso è possibile effettuare anche un preventivo online gratuito per sapere subito quanto costerebbe la polizza. In quest’ultimo caso, inserite i dati che vi vengono richiesti e vedete quale prezzo esce. Un consiglio: leggete sempre bene cosa comprende la polizza, per non trovarvi a spendere molto meno ma anche ad avere meno in caso di incidenti.


Potete stampare la pagina e andare avanti così per le altre assicurazioni che vi sembrano più adatte, eventualmente se non trovate le informazioni né la possibilità di effettuare un preventivo scrivete una mail per richiedere le informazioni e poi stampate tutte le info che vi sono state fornite. Alla fine, giudicate voi cosa vi conviene e con quale compagnia è meglio assicurarvi.


Però, potreste anche non conoscere più di un nome delle varie compagnie, quindi potete fare una ricerca con Google. Portatevi sull’home page, la pagina principale di Google e scrivete nello spazio apposito “compagnie assicurative” o “compagnie assicurative + auto” per una ricerca più mirata e vi compariranno i siti di moltissime compagnie. Toccherà a voi visualizzare quelli che vi sembrano più interessanti e “spulciare” tra ciò che Google vi ha suggerito nella ricerca. In fondo alla pagina Google mette dei numeri, quando la ricerca ha prodotto molti risultati. Cliccateli per “sfogliare” le pagine e trovare altri siti.


Vi consiglio sempre di stampare le pagine che vi interessano, specie se avete molto materiale. In questo modo non dimenticherete il sito della compagnia e inoltre potrete con calma valutare i prezzi quando siete offline.


Ovviamente, questo metodo va bene per qualsiasi prodotto, se però cercate un oggetto, un libro, un mobile, potete utilizzare Google Shopping. Se entrate in Google sulla sinistra troverete la scritta “shopping”, cliccate e inserite nello spazio ciò che cercate, ad esempio il titolo di un libro e cliccate invio. Vi compariranno tutti i siti dove il libro è presente, ma la cosa bella è che in un attimo potete vedere in quali siti è scontato o in promozione, dove si pagano o no le spese di spedizione e cose del genere. Così, sarete certi di scegliere bene e risparmiare.


Un altro modo per cercare qualcosa su Internet è utilizzare Google Immagini. Poniamo che cercate un oggetto particolare, ad esempio alimentato da pannelli solari (esistono, per dirne una, giocattoli che funzionano così). Potete cliccare sempre su Google e poi sulla sinistra su “immagini” e nello spazio scrivere il nome dell’oggetto, o un nome generico come “giocattolo + pannelli solari” e vi compariranno tutte le immagini relative. Quando avete trovato ciò che cercate, cliccate sull’immagine e arriverete sul sito. In questo modo, potete arrivare inoltre anche su blog o forum che parlano dell’oggetto e trovare recensioni di altre persone che già l’hanno acquistato e quindi saperne di più. Un’ottima cosa se il prodotto è ancora poco conosciuto e volete trovare testimonianze da chi l’ha provato.


Lara Zavatteri




100 Modi per Risparmiare Soldi e Tempo con Internet

Autore: Andrea Benedet
Giunti Demetra


DETTAGLI DEL Libro
Come già hanno scoperto molti italiani, risparmiare con Internet non è difficile: non bisogna essere maghi del computer, ci vuole però un po' di pratica per saper trovare gli indirizzi e i canali giusti. Con questa originale guida pratica il risparmio con Internet diventa davvero alla portata di tutti. Da "Abbigliamento" a "Viaggiare", si trovano, in ordine alfabetico, centinaia di suggerimenti e di "trucchi" per tanti risparmi a portata di clic, che eviteranno anche molte code e spostamenti inutili e faticosi. In pratica, una "carta nautica" per navigare tra gli scogli del carovita senza sbatterci contro!


Gratitudine Magnetica - Marco Ferraro


Ebook disponibile su Bruno Editore
In questo ebook voglio parlarti di un argomento fondamentale per
comprendere meglio la Legge dell’Attrazione e come usarla a
proprio vantaggio, purtroppo è un aspetto molto spesso
sottovalutato. Da quanto ho visto in questi anni con i contatti che
mi arrivano dal mio blog vividavvero.net, quasi nessuno lo prende
in considerazione o peggio lo dà per scontato.

Ti chiederai: «Qual è questo aspetto?» Te lo dico subito: LA
GRATITUDINE. Che banalità vero? Ma allora perché hai deciso
di acquistare questo libro?

Forse perché senti che ti manca conoscere i fattori che regolano
l’attrazione di ciò che vuoi nella tua vita, oppure per semplice
curiosità. In ogni caso ti accorgerai che provare gratitudine
incondizionatamente, oltre a essere uno strumento che ti aprirà
tantissime porte, ti farà provare un grande stato di benessere mai
conosciuto prima.

Non voglio millantarti false promesse, il mio invito è
sperimentare quello che ho da raccontarti in questo ebook e, se
funziona, allora dovrai solo dire una parola: GRAZIE!!

Buona lettura! Marco Ferraro

26 feb 2012

Affrontare la Separazione - Francesco Zisa

Ebook disponibile su Bruno Editore
L’idea di questo ebook nasce dalla mia esperienza professionale
nell’ambito del diritto di famiglia. Nella maggior parte dei casi,
chi finisce nelle aule giudiziarie per la separazione dopo una
grave crisi matrimoniale, è quasi sempre impreparato, con idee
confuse sui diritti e doveri dei separati, sui possibili trabocchetti e
sulle insidie disseminate lungo il difficile cammino che trasforma
spesso la procedura, da agognata libertà a vero incubo.

Talvolta il pudore, l’imbarazzo, la rabbia, il desiderio di vendetta
inducono i coniugi a tacere al loro difensore particolari ritenuti
irrilevanti, ma in realtà decisivi per ottenere la giusta sentenza.

Molto importante è la scelta del Legale, che va fatta
principalmente tenendo in considerazione la professionalità, le
competenze e la capacità di gestire il conflitto con imparzialità e
oggettività, per evitare di dar vita a delle vere e proprie guerre,
ovvero di sottoscrivere un accordo dannoso solo per l’inefficienza
e la negligenza del proprio difensore.

Lo scopo di questo ebook è quello di fornire al lettore, in forma
semplice, le nozioni essenziali delle leggi che regolano la materia
e di dare soprattutto tutti i suggerimenti necessari per non
soccombere e diventare la vittima immolata sull’altare
dell’ingiustizia.

Spero di riuscire a rendere comprensibile la materia anche ai non
addetti ai lavori.

Buona lettura!  Francesco Zisa

25 feb 2012

Acqua Training - Simone Casagrande


Ebook disponibile su Bruno Editore
Solitamente chi frequenta una piscina pensa solo al nuoto: a fare
su e giù nei vari stili (libero, dorso, rana e delfino) e ogni tanto a
scambiare quattro chiacchiere con il compagno di corsia. Niente
da dire sui benefici di questo sport che a mio avviso sono
eccezionali. Tuttavia ho voluto proporre un’attività alternativa che
ritengo straordinaria: l’acqua training.

Tutto è iniziato con la squadra di basket che preparo (sono
preparatore atletico del Fossombrone che si trova in B2). Nella
settimana di scarico, portavo i ragazzi in piscina per “sciogliere”
un po’ le gambe e mi sono accorto dei benefici che quest’attività
dava ai muscoli degli atleti. Ho pensato che sarebbe stato
possibile utilizzare il mezzo acquatico anche per lavorare sul
condizionamento fisico delle persone.

Ebbene, dopo dieci anni di utilizzo, devo proprio dire che
quest’attività è semplicemente fantastica: muscoli più elastici e
affusolati, riduzione degli infortuni, miglioramento del recupero
post-partita e incremento della resistenza generale.

Adesso i miei corsi di acqua training sono aperti a tutti, uomini e
donne, atleti e no, giovani e meno-giovani e con grande
soddisfazione devo dire che l’entusiasmo è alle stelle. Non
pensare che siano lezioni leggere, perché spesso chi ha
partecipato ai miei corsi pensando di fare una passeggiata è
tornato a casa incredulo. L’acqua training è un’attività faticosa,
che fa lavorare tutto il corpo, sviluppa i muscoli, li allunga e
soprattutto, grazie ai ridotti tempi di recupero, ti fa dimagrire
definitivamente.

Inoltre, è adatta anche a quelle persone (e sono ancora tante!) che
non sanno nuotare, perché si tratta di un’attività in “verticale”. Al
termine dell’ebook potrai allenarti in piscina o al mare quando e
dove vorrai!! I risultati saranno straordinari e t’innamorerai
dell’acqua come non avresti mai lontanamente pensato! È il
momento di agire e se sei pronto…ci tuffiamo!!!

Buona lettura! Simone Casagrande

24 feb 2012

Come risparmiare per una gita o un week-end

Non è ancora tempo di pensare a gite fuori porta, viste le temperature, ma per la prossima primavera si può progettare un piccolo viaggio, un fine settimana e contemporaneamente risparmiare. Ecco alcuni consigli e un libro con tanti suggerimenti in proposito.

Se decidete di visitare musei, castelli, mostre, informatevi. Durante l’arco dell’anno infatti queste strutture solitamente aderiscono a giornate (o settimane) in cui l’ingresso è libero o comunque scontato. Potreste approfittare di queste per la vostra visita e comunque date sempre un’occhiata al sito Internet del posto che volete visitare. Quasi sempre sono previste agevolazioni per studenti, per bambini o anziani, disabili e accompagnatori di disabili.


Se arrivate in auto. Trovare parcheggio vicino al luogo che volete visitare a volte non è difficile, ma la maggior parte delle volte costa. Se volete vedere una mostra o un castello e starete molte ore in un edificio, rischiate di trovarvi un buon conto da pagare se usufruite dei parcheggi a pagamento. Meglio cercarne di un po’ più lontani, ma gratis. Cercate la zona che vi interessa con Google Maps e da lì cercate anche i parcheggi segnalati come a pagamento o meno.


Se non trovate queste indicazioni, un buon modo è chiedere su Facebook. Tra i vostri contatti ci sarà quasi sicuramente qualcuno che abita in quella città e potrà darvi delle indicazioni in proposito, oppure su Yahoo Answers, dove potete lasciare una domanda e ricevere risposte.


Scegliete un B&B per dormire e la prima colazione, per gli altri pasti portatevi qualcosa da casa o prendete qualcosa al bar. Si tratta solo di una gita, massimo di un week end, mangiare qualcosa di già pronto vi farà risparmiare un bel po’, rispetto a cenare in ristoranti o prenotare in hotel.


Se comunque volete prenotare in un albergo, confrontate i prezzi delle strutture ricettive della zona su un sito come Trivago. Troverete quelli più economici e non rischierete di fare scelte azzardate. Un’accortezza: se avete con voi degli animali, informatevi se potete portarli con voi. Se non lo trovate specificato, mandate una mail alla direzione dell’hotel per avere la conferma.


Approfittate e godetevi il posto dove siete. Magari siete partiti per due giorni per vedere una mostra a Roma, prima di partire cercate sempre via Internet sui siti delle Aziende per la promozione turistica o Uffici informazioni tutti gli eventi che si organizzano in quel periodo. La maggior parte delle volte sono gratuiti, potete vedere la mostra e poi partecipare a qualche iniziativa.


Su Facebook, potete trovare anche l’evento e iscrivervi, oltre a saperne di più e richiedere informazioni, se ne avete bisogno.



Vi consiglio questo libro perché è una miniera di consigli per il low cost, dedicato a chi decide di regalarsi un week end ma non vuole spendere troppo. Grazie a questo testo potete scoprire non solo i luoghi da visitare ma anche tutti i posti dove risparmiare per viaggiare, mangiare, dormire, con tanti suggerimenti per gli eventi totalmente gratuiti. Da non perdere per tutti i vostri week end e le vostre gite che programmerete.


Lara Zavatteri


Leggete il libro “Weekend low cost” novità 2012 del Touring Club Italiano


Libro disponibile su il Giardino dei Libri


DESCRIZIONE

PER TUTTI I GUSTI:
38 itinerari tra mare e montagna, città d'arte e parchi, trenini verdi e battelli, escursioni a piedi o in bicicletta: mille proposte diverse, tutte rigorosamente low cost.

AEREO, TRENO, AUTO O MEZZI PUBBLICI:
tutte le informazioni su come arrivare e come muoversi, e la pratica tabella sui principali voli low cost.

MANGIARE E DORMIRE BENE A BUON MERCATO:
480 tra alberghi, locande, B&B, agriturismi e ostelli, e circa 350 ristoranti, trattorie, enoteche, pizzerie e pasticcerie per un soggiorno di qualità a prezzi onesti.

GRATIS!:
300 segnalazioni di feste, eventi, attività varie, parchi e musei a ingresso libero.

Coach 2.0 - Stefano Calicchio


Ebook disponibile su Bruno Editore
Nel corso dell’ultimo decennio la figura del coach è emersa con
preponderanza nell’ambito della formazione e della crescita
personale. Migliaia di persone hanno affrontato fatiche
economiche e grossi sacrifici per completare con successo la
propria formazione, diventando coach riconosciuti a livello di
relazioni personali, aziendali o sportive.

Per molti, l’obiettivo di oggi consiste nell’affiancare l’attività di
consulenza professionale nel campo del coaching al proprio
lavoro principale. Altri hanno preso la decisione di divenire dei
consulenti a tempo pieno, impegnandosi totalmente in questa
promettente attività.

Questa guida nasce per rispondere alla domanda che ogni coach si
pone quando ha terminato il proprio percorso formativo: «E ora,
come inizio a promuovere e a vendere la mia attività di
consulenza?» Esistono molte risposte possibili, ma tutte devono
passare dalla conoscenza dei giusti strumenti promozionali.

In questo ebook troverete un vero e proprio percorso formativo,
che non ha la pretesa di porsi come soluzione definitiva per
l’avviamento di un’attività di consulenza nel campo del coaching,
ma che vi aiuterà notevolmente nel comprendere e scoprire quali
sono le migliori strategie per iniziare a promuovere la vostra
nuova attività di coach professionista.

Sarete guidati nella stesura di un buon piano di marketing
professionale e troverete alcuni suggerimenti fondamentali per
sfruttare il web in ottica di leva pubblicitaria. Se volete realmente
far decollare la vostra attività di coaching, il manuale del coach
2.0 è quello che fa per voi!

Buona lettura! Stefano Calicchio

23 feb 2012

Come stare meglio con gli Omega 3

Gli Omega 3 sono dei componenti che si trovano in alcuni alimenti, soprattutto nel pesce, che possono essere un valido alleato per “tirarsi su” quando ce n’è bisogno. Ovviamente, chiedete sempre consiglio al vostro medico e al farmacista prima di assumere farmaci che lo contengono.


Come assumerli. Gli Omega 3 si possono trovare in determinati alimenti, quindi variando la vostra dieta ed inserendo questi cibi potete avere un apporto di Omega 3. Come detto, gli Omega 3 si trovano soprattutto nel pesce, perciò potete sostituire alcune volte a settimana la carne (bianca o rossa) con il pesce, oppure lo trovate anche nei crostacei. Se nessuno di questi alimenti vi piace, potete optare per la frutta.

Sono le noci la frutta che contiene questo componente, perciò fatene scorta e mangiatene qualcuna al mattino e durante la giornata. Non occorre esagerare, qualche noce ogni giorno andrà bene.

Oltre a questi alimenti, gli Omega 3 si trovano in commercio, in farmacia, di solito sotto forma di pastiglie trasparenti che contengono l’olio di pesce. Vi avverto per esperienza: non hanno un buon sapore. Lo dico per quelle persone che faticano a deglutire se un farmaco è troppo “voluminoso” e devono quindi rompere o in qualche modo far uscire il principio contenuto negli opercoli e assumerlo.

Normalmente, infatti, basta mandare giù tutto con dell’acqua e perciò il sapore non si sente, ma se dovete aprire le pastiglie lo sentirete. Rompete la pastiglia e versate il contenuto in un bicchiere, bevete e anche in questo modo il vostro organismo avrà assimilato gli Omega 3.

Quanto Omega 3 assumere. Sia per il cibo sia per eventuali farmaci integratori, l’ideale è chiedere al medico o al farmacista, per gli integratori di solito si tratta di una pastiglia al giorno. Prendetela al mattino, vi terrà su per buona parte della giornata e la sera non ne avrete bisogno perché potrete rilassarvi.

A cosa servono. Gli Omega 3 sono utili per tutti quei periodi in cui vi sentite stanchi, privi di energie e cercate un integratore capace di darvi subito nuova energia, ma integrano anche la dieta (ad esempio se lo ingerite sotto forma di alimento).

Altri modi per assumerli. Oltre agli alimenti che ho citato, gli Omega 3 si trovano in oli particolari come quello di colza, di lino o di canapa alimentare quindi se cucinate usando questi olii e creando delle ricette assumerete anche in questo modo gli Omega 3.


Non strafate. Seguite sempre le indicazioni del medico o del farmacista, se vedete che vi sentite meglio dopo qualche assunzione non strafate e non assumete più cibo o integratori del necessario, pensando che in questo modo migliorerete ancora di più. Seguite ciò che vi è stato prescritto e noterete la differenza, inoltre è importante seguire una dieta varia (quindi non di solo pesce) e anche gli integratori possono fare più male che bene se si eccede.

Se volete, imparate a cucinare ricette che contengano gli Omega 3. Vi suggerisco questo testo proprio per questo, così da prendere confidenza con questo componente della vostra dieta e trovare anche nuove ricette da sperimentare.



Lara Zavatteri


Leggete il libro “Omega 3. Le ricette e gli alimenti ricchi di questa preziosa sostanza” di Giuliana Lomazzi

Il libro è disponibile su il Giardino dei Libri

DESCRIZIONE
Fino a qualche anno fa, gli omega 3 erano sconosciuti ai più. Per fortuna, di recente la situazione è cambiata, grazie anche a nuovi studi e alla nascita di una scienza specifica tutta dedicata ai grassi: la lipidomica, messa a punto dal CNR. In questo libro ci affacceremo al mondo degli acidi grassi essenziali (di cui fanno parte appunto gli omega 3) per scoprirne importanza e modi d'uso.

Impareremo la differenza tra omega 3 di origine animale e di origine vegetale, andremo alla ricerca delle migliori fonti alimentari di questi acidi grassi e vedremo come introdurli nella dieta per non rischiare carenze. Affronteremo anche il problema degli integratori, che in certi casi si possono rivelare utili ma vanno scelti con attenzione. I grassi hanno infatti una grande importanza per l'organismo umano, se usati nel modo corretto.

La parte conclusiva del volume, con le sue ricette di semplice realizzazione, servirà a concretizzare le conoscenze apprese.

Wellness Olistico - Oreste Maria Petrillo


Ebook disponibile su Bruno Editore
Questo manuale nasce dalla convinzione che in ogni persona è
presente un potere più forte di quanto si possa immaginare. Tale è
il potere della mente. Ancor oggi le capacità intellettive non sono
del tutto conosciute.

Quello che vi propongo non è uno studio sulle capacità nascoste
del cervello, ma un progetto che vuole insegnare come superare i
propri limiti, come non porsi affatto dei limiti, come imparare a
conoscere le proprie potenzialità e sfruttarle appieno. Le
eccellenze, in qualsiasi campo, hanno imparato, o lo fanno
automaticamente senza pensarci, i principi posti alla base di
questo libro; però si vuole anche far conoscere al pubblico la
ricerca del benessere complessivo del corpo. Non solo, quindi, il
benessere fisico ma anche quello intellettuale. Questo ebook si
suddivide in tre fasi:
  • la prima è volta allo studio delle capacità intellettive;
  • la seconda riguarda il miglioramento del nostro fisico con
  • l’alimentazione;
  • la terza insegna a migliorare il nostro aspetto esteriore con
  • l’esercizio fisico.
Ricordate però che alla base deve esserci sempre la forza di
volontà. Dovrete imparare a essere forti anche nelle situazioni più
difficili, a continuare a progredire e migliorare sempre, spingendo
il vostro corpo fino ai suoi limiti, più di quanto abbiate mai fatto
prima.

Bisogna iniziare a pensare come gli antichi samurai, nella nostra
imperfezione di esseri umani dobbiamo spingerci a migliorare in
ogni aspetto della nostra vita.

Questo ebook è appunto un piccolo aiuto per il vostro percorso
verso il miglioramento. Nessuno può essere perfetto, ma
incamminandoci verso la strada del miglioramento saremo
comunque mille passi avanti all’uomo medio, svogliato e pigro.

Solo così nessuna strada sarà preclusa, solo così qualsiasi
obiettivo potrà essere alla nostra portata. È necessario solo che
eleggiate la forza di volontà a vostra compagna di vita!

Buona lettura! Oreste Maria Petrillo

22 feb 2012

Come diventare naturopata a distanza

La professione di naturopata è in ascesa in questi ultimi anni e sempre più persone si avvicinano alle pratiche e alle conoscenze che permettono di diventarlo.

Il naturopata, in estrema sintesi, si occupa della persona seguendo il principio che la malattia è dovuta a squilibri a livello energetico e si concentra globalmente (in termine tecnico “olistico”) sulla persona stessa. Nella naturopatia sono compresi massaggi, la cromoterapia e l’aromaterapia, per fare alcuni esempi.


Se desideri formarti in questa professione, tra l’altro sempre più richiesta in luoghi come le strutture termali, luoghi di cura ma anche strutture ricettive particolarmente attente a questo tipo di trattamenti, ma non hai la possibilità di frequentare un corso lontano da casa, puoi seguirne uno quasi totalmente a distanza.


La Scuola Italiana di Medicina Olistica (Simo) organizza infatti un corso consigliato dal sito Il Giardino dei Libri, dove infatti si trovano molte informazioni relative, ricordando che lo stesso sito propone una vasta scelta di libri ed ebook relativi al benessere della persona con testi che approfondiscono sia la naturopatia in generale sia i suoi vari aspetti, ad esempio l’importanza dei colori.


Il corso si articola in quattro moduli e a coloro che si iscriveranno sarà fornito tutto il materiale necessario per prepararsi, come testi, dvd, audio, oltre alle modalità per prepararsi agli esami e test di autovalutazione per capire a che punto si è arrivati con la preparazione. In questo modo buona parte del corso si baserà sullo studio da casa, secondo i tuoi tempi e non ci sarà bisogno di spostamenti per frequentare le lezioni. Ovviamente, per alcune materie pratiche sarà necessaria la presenza in sede, ma molta parte del corso sarà svolto a casa propria.


Un altro buon motivo per orientarsi su un corso di questo tipo è che il tirocinio può essere svolto nella propria città, un’ulteriore agevolazione per chi ha poco tempo e non potrebbe recarsi in zone più lontane, oppure per chi ne ha la possibilità si può fare il tirocinio nelle sedi di Milano o Firenze. Se queste ultime sono le vostre città, ancora meglio.


Per ogni modulo sono previsti esami, tra gli argomenti che saranno approfonditi, per citarne qualcuno, i fiori di Bach e il Feng Shui, l’iridologia, gli oligoelementi e i fitocomplementi, mentre l’ultimo modulo sarà dedicato ad una specializzazione a scelta. Al termine del corso ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di formazione in naturopatia e uno di specializzazione.


Infine, un altro motivo per frequentare il corso. Se ci si iscrive al corso e si è già clienti del sito Il Giardino dei Libri si otterrà un bonus per ricevere libri a scelta, in omaggio, per un valore totale di cento euro, magari scegliendo proprio testi sulla naturopatia. Insomma, un altro motivo per iscriversi al corso.


Se siete interessati, andate sul sito de Il Giardino dei Libri, leggete la pagina dedicata e chiedete ulteriori informazioni cliccando sul pulsante. Se questo argomento vi interessa e vorreste farne una professione, questo corso è quello che cercate. Inoltre, potete approfittare e approfondire con i testi che potete scegliere gratis.



Lettura a Freddo - Antonio Meridda


Ebook disponibile su Bruno Editore
La lettura a freddo, o cold reading (d’ora in avanti CR).

Una tecnica antichissima che permette, anche nel XXI secolo, a
cartomanti, chiromanti, astrologi di predire il futuro e leggere il
passato. Ma anche a moderni pubblicitari, politici e seduttori di
fare breccia nei nostri cuori. In questo manuale ho raccolto tutte
le principali tecniche di cold reading. Ti svelerò alcuni dei più
comuni trucchi dei mentalisti e dei maghi ancora oggi legati a
questa abilità, e imparerai ad usarli e a servirtene per i tuoi
scopi.

Ora, grazie ai miei “poteri”, percepisco che hai voglia di saperne
di più sulla CR. Visto come funziona bene? Quindi, cosa stai
aspettando? Comincia ad apprendere i segreti della “lettura del
pensiero”!

Ma attenzione, in questo ebook non si parlerà di magia e poteri
psichici. Se esistono o meno, non sta a me dirlo. Sono uno
scienziato e, fino a prova contraria, credo nelle leggi scientifiche.
Ciò non significa né che i poteri psichici esistano, né che non
esistano. Qui ci occuperemo di come usare la CR, quindi come
simulare dei poteri, non di come acquisirli per davvero.

Buona lettura! Antonio Meridda

21 feb 2012

Come eliminare la zavorra del passato e vivere nel presente

Il passato, i nostri errori o presunti tali spesso ci tormentano. Quante volte ci sentiamo intrappolati per un errore o qualcosa che ormai fa parte di ieri e che nonostante questo, continua a farci male e non ci lascia progredire?




Premetto che sono una giornalista, una scrittrice e una blogger, non un medico o altro, ma molte situazioni sono comuni a tutti, o comunque a tante persone, perciò, ecco alcuni consigli, direttamente dalla mia esperienza, su come fare per non lasciarsi bloccare dal passato.


Caso numero uno. Avete commesso un errore in passato e ora torna per farvi pagare il conto. Di qualsiasi cosa si tratti, esiste un’unica cosa da fare: prendere coscienza del problema e porvi rimedio. Se avete fatto uno sgarbo a qualcuno, scusatevi, se avete commesso azioni che poi hanno avuto delle ripercussioni negative su altre persone, trovate il modo di rimediare.


Caso numero due. Avete fallito in un progetto che ritenevate importante e siete a pezzi. Credete di non valere nulla e che non ci riuscirete mai. Vi faccio un piccolo esempio: il mio libro La strada di casa è stato rifiutato ed ero davvero giù per questo ma poi, anche con varie modifiche al testo, l’ho pubblicato prima con una piattaforma di Print on demand (Lulu) poi con un editore trentino. Recentemente, un gruppo culturale-teatrale della mia zona ha voluto mettere in scena la storia che narro, tra una ragazza sorella di un partigiano e un soldato tedesco durante la seconda guerra mondiale.


Se mi fossi arresa, non ci sarebbe stato questo ulteriore sviluppo (tra parentesi, un ottimo modo per fare pubblicità al libro e vendere copie) ne avrei scritto altro, in seguito. Altre volte mi è capitato di avere collaborazioni per un certo periodo, che poi si sono interrotte. Essendo freelance non è una cosa da poco, ma l’unica era non pensare al passato, cioè alla collaborazione sfumata, ma cercarne subito un’altra. Cercando ho iniziato, tra l’altro, a collaborare anche con Ebook in Internet. Se me ne fossi stata a lagnarmi e basta, ora non scriverei queste righe.


Caso numero tre. Pensate di aver sbagliato o fatto qualcosa di male, ma non è vero. Quando si è depressi o si attraversano periodi bui, può succedere di credere di aver fatto tutto sbagliato, di aver intenzionalmente imbrogliato o cose di questo genere. Quando si è a terra o a seguito di un trauma, può capitare anche questo e la paura la fa da padrona. Ripetetevi sempre che non è vero, che avete fatto tutto giusto e ricordatevi, soprattutto, che persone siete.


Caso numero quattro. In passato vi è sfuggita un’ottima occasione e adesso fareste qualunque cosa per rispondere “sì” anziché “no”. Ovviamente indietro non si torna, ma valutate per prima cosa se potete riprendere il discorso. Ad esempio, se il vostro capo vi aveva offerto la possibilità di guadagnare di più ma avete detto no perché non vi sentivate pronti per un incarico così importante, cercate di capire se potete ripresentare la vostra candidatura. Se la situazione è ormai irrecuperabile, ecco l’altra carta da giocare: fare di tutto perché se ne ripresenti una uguale, o almeno simile. Ciò vuol dire insistere, lavorare sodo, accettare anche lavori per cui non siete sicuri al cento per cento di essere preparati.


Buttatevi il passato alle spalle. Siate coraggiosi, onesti, pieni di buona volontà, rialzatevi dopo ogni batosta. Il resto verrà da sé, indipendentemente da ciò che c’è stato prima.

Lara Zavatteri




Leggete il libro “Time Line” di Tad James e Wyatt Woodsmall

DESCRIZIONE

In questo libro viene esposta una tecnica della PNL, quella del riorientamento temporale (Time Line), che consente di intervenire e cambiare radicalmente la personalità in un periodo di tempo molto breve, dando un nuovo assetto ai nostri ricordi, alle nostre decisioni e alle nostre esperienze.

Diventare Mediatore Civile - Alessandra Grassi

Ebook disponibile su Bruno Editore
Ogni giorno ci imbattiamo in opinioni, desideri e interessi diversi
e contrastanti da cui spesso scaturiscono conflitti con chi o tra chi
ci sta intorno. Tra colleghi, amici, compagni di scuola o fidanzati
il conflitto è inevitabile. Negare il conflitto sarebbe come negare
la realtà.

Eppure dietro un conflitto si nasconde un’opportunità, un punto di
partenza di crescita personale e sociale. Nell’ideogramma cinese,
conflitto ha un doppio significato: di opportunità e di pericolo.

Il conflitto non è di per sé positivo o negativo, ma è la modalità di
gestione del conflitto a essere positiva o negativa. E allora,
come gestire positivamente un conflitto? La mediazione viene
presentata come un’opportunità per gestire e risolvere un
conflitto, un metodo alternativo di risoluzione delle controversie.

Certamente la mediazione non è un fenomeno di passaggio, né
una moda del momento, ma è una rivoluzione culturale che ci
porterà ad affrontare i conflitti in modo nuovo. Al centro della
mediazione una nuova figura professionale: il mediatore.

  • Chi è il mediatore?
  • Chi può diventare mediatore?
  • Che cosa fa il mediatore?

Il mediatore è un professionista della risoluzione dei conflitti.

Il mediatore è un professionista e diventare mediatori significa
acquisire una specifica professionalità. Mediatori non si nasce, ma
si diventa. Mediatori non si diventa per caso né per semplice
passione. La preparazione del mediatore non è cosa da poco e si
affina strada facendo. La lettura di questo ebook ti svelerà i
segreti per diventare mediatore: dalla scelta di intraprendere
questa nuovissima professione alla costruzione del tuo brand da
mediatore!

Buona lettura! Alessandra Grassi

20 feb 2012

Come sfruttare la gratitudine per stare meglio e raggiungere i vostri obiettivi

La gratitudine è un’altra delle caratteristiche principali della Pnl (Programmazione neuro linguistica). Dire grazie per quello che si ha può sembrare sciocco, ma non lo è per niente, anzi.




Non siamo abituati a dire grazie e spesso diamo le cose per scontate. Quando si ha un problema, sembra che tutto giri intorno a quello e ci sentiamo le persone più sfortunate del mondo, dimenticandoci subito che abbiamo molto per cui essere grati. Magari non ci crederete, ma è così. Prendete carta e penna, quando siete giù e annotate tutte le cose per cui dovete essere grati.


Di cosa dovete essere grati? Ecco alcune cose per cui esserlo.

1) siete vivi
2) siete in salute
3) avete una famiglia
4) avete degli amici
5) avete degli animali che vi regalano affetto
6) avete un lavoro
7) siete indipendenti economicamente


Questi sono alcuni esempi, magari non avete tutto quanto, ma sicuramente più di uno dei punti che ho scritto sì. Allora, siate grati per quelli, è già molto. Poi, siate grati per tutte le altre cose che avete nella vostra vita, ad esempio se siete riusciti a concretizzare un progetto cui tenevate molto e così via ogni volta che raggiungete qualche meta.


Quando dire grazie. Scegliete un momento in cui non avete fretta (non prima di iniziare a lavorare), siete rilassati (non dopo una lite) e soli. Parlate a voce alta e ringraziate di ciò che avete. Potete farlo al mattino appena svegli per darvi la carica, o la sera prima di dormire, quando siete maggiormente rilassati.


E se non ho niente per cui ringraziare? Anche il solo fatto di essere vivi e in salute e di poter continuare a sperare ogni giorno che le cose funzionino è qualcosa per cui ringraziare. Non ci si pensa, ma non è scontato. Molti bambini sono nati senza vita, altri con gravi complicazioni, altri non avranno mai una vita normale senza farmaci o cure particolari. Voi siete vivi e sani, anche quando attraversate brutti periodi potete trovare la forza per uscirne. Ringraziate per questo.


La legge di attrazione insegna a ripetere a voce alta ciò che si desidera, gli obiettivi che si vogliono raggiungere, è lo stesso principio della gratitudine. Fate entrambe le cose, cioè da un lato ringraziate, dall’altro ripetetevi quali sono i vostri sogni e cosa volete concretizzare. Ogni volta che riuscite in qualcosa, aggiungetelo alla lista dei grazie.


In questo modo, aumenterete l’autostima, perché, per prima cosa, vi renderete sempre più conto che avete molto per cui dire grazie e di cui essere felici. Insomma, man mano che ringraziate, capirete che siete persone fortunate per molti aspetti, anche se prima non lo credevate. Inoltre, se aggiungete un grazie per ogni obiettivo che è diventato realtà, sarete felici per aver raggiunto un nuovo traguardo.


Un altro trucco per aumentare la vostra autostima è fare qualcosa di cui avete paura. Di solito tendiamo ad evitare le situazioni o gli eventi che ci imbarazzano, ci fanno stare in ansia, insomma che in qualche modo sono differenti da ciò che facciamo sempre. Potrebbe essere parlare ad un congresso, presentare un vostro libro (o qualsiasi altro prodotto) davanti a un pubblico, partecipare ad una maratona benefica…imparate a dire sì, fate quello che vi spaventa. Non avete idea di come vi sentirete dopo, come se foste capaci di fare qualunque cosa. Così potrete ringraziare sia per aver fatto quella cosa sia per essere stati capaci di ignorare la paura e andare oltre.


Lara Zavatteri


Dal 9 marzo leggete l’ebook “Gratitudine magnetica
di Marco Ferraro, intanto scaricate gratis l’anteprima.


Comprare Oro all'Estero - Gennaro Porcelli

Ebook disponibile su Bruno Editore
Acquistare Oro fisico oggi, significa avere la possibilità di essere
fra le poche persone che attireranno a sé l’enorme trasferimento di
ricchezza che si sta delineando sotto i nostri occhi.

Nei prossimi anni assisteremo probabilmente al più grande shock
di prezzi che la storia abbia mai ricordato. Dei cicli storici sono in
movimento da circa dieci anni e non possono essere più fermati.

Immagina un’onda alta venti metri che corre verso la riva. Per
quanto gli esseri umani se ne accorgano in tempo, non potranno
fare niente per fermarla. Quando le forze della natura sono in atto,
non c’è uomo che possa fare qualcosa per fermarle.

Proprio così: all’interno dei mercati finanziari e della nostra
economia ci sono delle forze naturali che si muovono. E l’Oro in
questo momento rappresenta prorpio le forze della natura in atto.

È per questo motivo che anche 2000 dollari l’oncia rappresentano
ancora un nulla rispetto al prezzo che potrà toccare nei prossimi
anni. Parlare oggi di cifre quali 8000 o 10.000 dollari l’oncia,
potrà scandalizzare i più. Alla fine dei giochi invece, quando la
natura avrà fatto il suo corso, a restare scandalizzati saranno
coloro che sono rimasti a pensare se comprare o meno, mentre il
prezzo di questo metallo prezioso continuava a fare il suo lavoro.

Un lavoro che fa da oltre 2000 anni di storia. Mettere a nudo la
debolezza delle valute (dollaro, euro, yen, franchi svizzeri ecc.) e
dimostrare al mondo cosa è da secoli considerato “moneta”:
l’Oro!

Dunque, in questo ebook andremo a esaminare a fondo come
puoi comprare Oro fisico all’estero con pochi e semplici
passaggi, collegandoti direttamente con il tuo computer e una
connessione internet ai siti web dei rivenditori che andrò a
illustrarti con questa guida.

Buona lettura! Gennaro Porcelli

19 feb 2012

Risveglia l'Intuito - Ivan De Mico


Ebook disponibile su Bruno Editore
Un robot, un automa non può avere intuizioni! È questo ciò che ci
differenzia dalla macchina più grande e ingegnosa che possa mai
essere creata. Se poi questa, un giorno, dovesse supportare la
funzione di avere intuizioni, in tal caso, non sarà più, proprio per
questo, di alcuna utilità, poiché comincerà a fare “di testa sua”:
diventerà instabile e, quindi, non più utilizzabile!

Noi, dei vivi creatori, siamo e saremo sempre più potenti di
qualsiasi computer o macchina possa mai essere concepito e
costruito! Ed è proprio l’intuito, la nostra intelligenza superiore,
divina, l’arma contro cui nessuno, nemmeno la tecnologia più
moderna o futuristica, può nulla!

Bisogna quindi riappropriarsi delle proprie intuizioni, partendo da
quelle più profonde e riservate, da ciò che l’anima cerca di
comunicare, fino ad arrivare a quelle più veloci e sfuggenti, che ci
spingono e fanno da tramite, da “chiave”, per raggiungere i nostri obiettivi 
e sogni. In poche parole i passi saldi che ci avvicinano a essi!

Potremo così accaparrarci quella «saggezza fuori dal tempo» di
cui parlava Jung, entrando in quel “luogo” dove l’intuito nasce e
prende piede. Quando l’avremo trovata, questa saggezza diventerà
il propellente che ci proietterà in avanti nel nostro cammino
individuale e collettivo: l’evoluzione che continuamente ci
attende! Quell’attesa di cui parlava Jung è finita. Pensiamoci
attentamente: che cosa dobbiamo aspettare ancora?

Leggendo e mettendo in pratica questo ebook, puoi riappropriarti
delle tue innate capacità intuitive, abbandonando una volta per
tutte quella vita esageratamente frenetica e molto spesso limitata
solo a ciò che è razionale, “palpabile” e logico, tanto da farti
dimenticare fattori essenziali e necessari come l’intuito.

Puoi, insomma, abbandonare quella vita “di superficie” che sai
non appartenerti, quella vita “meccanica” che fino a oggi ha fatto
da colonna sonora alle tue giornate. Spesso senza che te ne
rendessi nemmeno conto!

Buona lettura!  Ivan De Mico

18 feb 2012

Vincere Fobie e Paure - Angelo Allegrini


Ebook disponibile su Bruno Editore
Parlare di fobie, al giorno d’oggi, significa affrontare un discorso
che riguarda una insospettatamente numerosa varietà di paure e
angosce diverse e più o meno limitanti: dalla paura del vuoto a
quella di parlare, dalla paura del buio alla paura dei cani ecc.

Significa, quindi, affrontare una questione rilevante per
moltissime persone che combattono con ansie e timori di diversa
qualità e intensità e, probabilmente, non sanno o non credono che
potrebbero liberarsi del loro fardello con un piccolo sforzo e
senza spendere un capitale.

Mi sembra doveroso sottolineare da subito che ciò che è
contenuto in questo ebook non è tutta farina del mio sacco: si
tratta piuttosto di una mia lettura, fondata su un’esperienza ormai
più che decennale, delle potenti tecniche elaborate dalla
Programmazione Neuro-Linguistica, disciplina fondata negli Stati
Uniti, negli anni Settanta, da due signori di nome Richard Bandler
e John Grinder, che hanno avuto la geniale intuizione di
trasformare in un’unica materia moltissime competenze e abilità
che appartenevano alle scienze più svariate, quali la
psicolinguistica, la grammatica trasformazionale, la neurologia, il
cognitivismo e molto altro ancora.

Io ho avuto la fortuna di studiarla per due anni con due maestri
eccezionali che si chiamano Bruno Benouski e Laura Quintarelli
e, visto che a me ha cambiato la vita, decisamente in meglio,
voglio condividere quello che ho imparato e renderlo disponibile
per chi ne ha bisogno.

Per prima cosa voglio anticiparti subito quale vantaggio otterrai
leggendo questo ebook. Cosa si propone un manuale che ti
promette che vincerai fobie e paure?

Intanto, esattamente quello che dichiara. Consentire a chi, come te
– non è importante per quale motivo – si sente male per la
presenza di un ragno nella propria stanza, oppure si sente svenire
alla vista del sangue o non riesce a prendere un aereo neppure per
un breve volo nazionale di trenta minuti, e che desidera
dimenticare ogni tipo di impedimento o limitazione per vivere
una nuova vita con sua piena e totale soddisfazione.

Per ottenere questo scopo non occorre né farti perdere tempo con
spiegazioni tecniche, teorie, statistiche o delucidazioni sul
funzionamento delle onde cerebrali, come mi è capitato di trovare
sui vari siti Internet che affrontano il problema, e non serve
neppure che tu spenda cifre che vanno dai seicento ai mille euro
per seguire costosi seminari e work-shop incentrati proprio sui
sistemi e sulle conoscenze che troverai compendiate in questo
manuale.

Grazie alle tecniche sperimentate in ormai quarant’anni di PNL
nel mondo, sarai in grado velocemente non solo di sconfiggere
quelle paure che forse ti hanno accompagnato finora, ma anche di
superare ostacoli di diversa natura che spesso ti impediscono di
raggiungere un qualsiasi stato da te desiderato attraverso una
nuova competenza che ti stupirà per la sua efficacia.

Il metodo è valido universalmente: attraverso semplici capitoli
che si concludono con utili riassunti, sarai condotto per mano in
un cammino graduale di approfondimento e conoscenza che,
unitamente agli esercizi pratici che ti verranno proposti, ti
condurrà a una condizione finora sconosciuta che potenzierà tutta
la tua vita.

Buona Letture! Angelo Allegrini

17 feb 2012

Come vedere il mondo in modo diverso


Oggi vi propongo un ebook (volendo è disponibile anche in versione cartacea) che spiega come tutto ciò che viviamo nel quotidiano sia in realtà un riflesso di ciò che proviamo dentro di noi.


Se avete letto qualunque libro relativo alla Pnl (Programmazione neuro linguistica), alle credenze che abbiamo o che comunque trattano temi del genere, sapete che la realtà, in verità, non è una sola. Esiste una realtà per ognuno di noi, perché tutti noi vediamo il mondo con occhi differenti.

Per fare qualche esempio. Due persone osservano lo stesso paesaggio, una si concentra sugli alberi, l’altra sulle montagne. Eppure, guardano esattamente lo stesso paesaggio, ma vedono di più quello che vogliono vedere. Si legge spesso anche l’esempio dell’incidente stradale. Quando le forze dell’ordine chiedono ai testimoni cos’hanno visto, non c’è mai una versione identica all’altra. Perché? Tutti hanno visto, nello stesso momento, lo stesso incidente, ma ognuno si è concentrato su qualcosa di differente.


Così accade nella vita di tutti i giorni, vediamo quello che vogliamo vedere, il cervello seleziona e ci mostra solo una parte della realtà. Un altro esempio è quando siamo a terra. Normalmente, ci accade di pensare continuamente a quel problema, accendiamo la televisione per distrarci e ne sentiamo parlare, apriamo un giornale e zac! Ecco lì un articolo che ne parla. Ci sentiamo dei perseguitati, ma in realtà, più che altro inconsciamente, è la nostra mente che veicola quello che vediamo. In pratica, più ci si focalizza su qualcosa, più la si vede o la si sente ovunque.

Questo non è certo l’ideale se visto in negativo, ma è una buona cosa se la si vede in positivo. Se s’impara il potere della focalizzazione si ottengono gli stessi effetti, anche se normalmente ci facciamo meno caso, abituati come siamo a notare subito le cose brutte e a dare molto meno risalto a quelle belle. Sì, ma come ci si può focalizzare su qualcosa di positivo?

Per prima cosa, ditevi ad alta voce quel che volete, più volte al giorno, con decisione. Questo vale per tutto, che sia uscire dalla depressione ad avere un aumento, dovete imparare a credere che quello che dite si avvererà, quindi siate sempre più convinti. Potete aiutarvi anche visivamente, ad esempio se desiderate un oggetto (come una macchina) o qualunque altra cosa, ritagliate l’immagine da un giornale e appiccicatela in un posto dove la vedrete spesso. Immaginate che quella cosa sia già vostra, emozionatevi all’idea.

Abbiate pazienza, perseverate e cogliete i segni. La focalizzazione richiede tempo, non avrete tutto e subito, perciò portate pazienza, ma non perdetevi d’animo. Perseverare è la chiave per riuscire a fare tutto nella vita, anche uscire dalla peggiore delle situazioni. Infine, tenete gli occhi bene aperti sulle opportunità che vi si presenteranno. Se per esempio il vostro obiettivo è conoscere una persona, quando vi invitano ad uscire non dite di no. Accettate e vedete cosa succede, potrebbe essere l’opportunità che dovete cogliere al volo. Anche questo vale per tutto, non dite di no, state all’erta e credete sempre in voi stessi, anche quando vi sembra che tutto congiuri contro di voi.


Lara Zavatteri


Leggete l’ebookIl Potere dei 5 Riflessi” di Luca d’Alessandro


 DESCRIZIONE
Grazie alla scrittura semplice e leggera l’autore accompagna i lettori a scoprire chi sono attraverso il mondo che li circonda dimostrando in termini pratici come tutta la nostra realtà non sia altro che un Riflesso di ciò che abbiamo dentro.
Nel libro la sezione pratica ha un ruolo fondamentale, composta da semplici e rapidi esercizi che, seguendo le istruzioni, porteranno risultati straordinari già nei primi giorni di utilizzo.
La nostra realtà è determinata da ciò che risiede dentro di noi. Come se al nostro interno ci fosse un vero e proprio joystick con il quale giochiamo il gioco della vita.
Ecco ora i tre problemi che ostacolano la nostra felicità:
  • il 1° è non sapere che il joystick esiste
  • il 2° è non accettarne l’esistenza
  • il 3° è non sapere come usarlo.
Questo testo ci aiuta a superarli tutti e tre!

Da Praticante ad Avvocato - Valeria Palmisano


Ebook disponibile su Bruno Editore
La guida che ho pensato di redigere ha come scopo principale
quello di trasmettere al lettore una serie di informazioni, frutto del
mio percorso formativo. Si tratta in altri termini di ciò che ho
imparato in sei anni di esperienza passata tra la pratica Forense e
l’esercizio della professione di avvocato.

Al termine della lettura di questo ebook possiederai una serie di
suggerimenti che ti permetteranno di affrontare il periodo di
pratica Forense, sino alla tanto attesa abilitazione, in maniera
redditizia, permettendoti anche di lavorare e guadagnare
autonomamente esercitando professionalmente pur non avendo la
relativa abilitazione.

Tranquillo, niente di illegale ovviamente! Il rispetto della legge
prima di tutto. Eccoti il primo segreto per diventare un buon
avvocato: sii paziente e procedi secondo la logica “step by step”.
Dopo aver letto ciò che ho imparato e sperimentato sulla mia
pelle, saprai affrontare con più consapevolezza il cammino che ti
attende e imparerai a trarre il massimo dal percorso anche
riuscendo a guadagnare da subito (o quasi).

La guida si articola in cinque fondamentali “momenti”,
percorrendo i quali, al termine, avrai appreso tutto ciò che c’è da
sapere per poter diventare un avvocato e lavorare anche durante il
periodo di pratica Forense. Ti farò custode di tutti i segreti che ho
appreso e che ti permetteranno di formarti lavorando e (non in
ultimo) guadagnando..

Buona lettura, Valeria Palmisano

16 feb 2012

Come far amare la scrittura ai più piccoli

Ogni bambino, quando inizia a frequentare la scuola, ha le sue preferenze. A qualcuno non piacciono i numeri, ad altri non vanno proprio giù i temi, a qualcuno non piace la musica e così via. Per far apprezzare la scrittura anche ai più piccoli, ecco alcuni suggerimenti pratici.

L’aspetto estetico ha un certo peso. Per i bambini cui non piace scrivere è necessario pensare a “stratagemmi” per invogliarli verso questa attività. Portateli in cartoleria e fate scegliere loro un quaderno e una penna che piacciono, qualcosa che magari rimandi al mondo dei cartoni animati e che quindi faccia pensare allo scrivere come ad un gioco. Inoltre, sarà più piacevole mettersi a scrivere con una penna e un quaderno scelto da loro.


Prima di scrivere, bisogna iniziare a far amare la lettura ai bambini. Gli scrittori sono prima di tutto dei grandi lettori, dei lettori che vengono definiti “forti” cioè quelle persone che in media leggono una trentina di libri all’anno. Così deve essere anche per i bambini, anche se ovviamente non si pretende che leggano tanto. Anche i bambini cui non piace leggere hanno i loro eroi, le loro storie immaginarie popolate da draghi, creature misteriose, fate, folletti e così via. Iniziate a regalare loro dei libri che parlando di questi loro “amici” e leggete insieme a loro qualche pagina ogni giorno.


A scuola, si può pensare di allestire una piccola biblioteca per i bambini, con libri capaci di attirare anche quelli che non amano leggere. Per scoprire cosa piace si può fare un gioco con dei bigliettini, anonimi, che ogni bambino deve compilare scrivendo i personaggi e le storie preferite. In seguito basterà trovare dei testi che rispecchiano queste scelte e leggerle insieme, i bambini che non amano leggere troveranno da soli il loro libro e potranno leggerlo con l’insegnante o con altri bambini.


Iniziando a leggere, anche chi non ama scrivere un po’ alla volta comincerà a pensarci. Leggere fiabe stimola la fantasia e tante altre storie si formeranno nella mente degli alunni. L’insegnante può quindi partire dal testo che è stato letto e chiedere ai bambini un breve componimento che spieghi quali altre storie sono nate dalla fantasia dei bambini dopo la lettura. Ci si può concentrare, ad esempio, anche su un solo personaggio che il bambino ha in mente, un eroe, ma anche un animale o altro.


I disegni sono un altro veicolo, come avevo già scritto altre volte, per invogliare i bambini a scrivere. Se dopo aver concluso un tema il bambino può aggiungere, ad esempio, il disegno di un personaggio o di un luogo, sarà più incline a scrivere. I disegni possono anche essere realizzati a parte, ritagliati e poi appesi in classe.


Si può pensare di invogliare un bambino a scrivere, durante la scuola, anche grazie a progetti particolari. Un’idea potrebbe essere quella di scrivere una storia collettiva, dove l’insegnante scrive l’incipit e ogni bambino ha un pezzo di storia da raccontare, così la storia proseguirà un po’ alla volta a seconda di cosa suggerisce la fantasia ai bambini.


Lara Zavatteri


Leggete il libro “Non mi piace scrivere” di Miriam Dubini 


DESCRIZIONE 
Samuele non capisce a cosa serva scrivere i temi: è molto più interessante giocare sulla spiaggia che scrivere di aver giocato sulla spiaggia, no?
Ma un giorno la sua biro si ribella e da sola scrive un tema bellissimo. Samuele scopre così come la scrittura possa dare voce alla fantasia e popolare quella stessa spiaggia di mostri, creature e sensazioni buffe e divertenti.

L'Enneagramma della Vendita - Antonio Meridda


Ebook disponibile su Bruno Editore
Questo ebook sull’enneagramma, indirizzato in modo specifico a come
utilizzare questo efficace e semplice metodo nell’affascinante e
complessa arte della vendita.

Il libro ti spiegherà come servirti dell’enneagramma e di come
questo metodo possa affiancarsi in modo efficace alle tecniche di
vendita che già conosci. Faremo un riassunto generale sul perché
si compra, sui meccanismi psicologici che stanno dietro agli
acquisti e come sfruttare in modo utile tutto questo con l’aiuto
dell’enneagramma.

Molte delle tecniche che descriverò ti saranno note, ma è molto
probabile che ti sfugga ancora quali usare in ciascun contesto, in
base all’enneagramma e al suo particolare e straordinario modo di
classificare in modo pratico e semplice i diversi tipi psicologici
umani.

Come avrai modo di comprendere, l’enneagramma non è solo
questo e tramite di esso è possibile ottenere risultati strabilianti
nelle relazioni con gli altri e spero che al termine del libro avrai
voglia di approfondire ancora questo argomento.

Cosa è la vendita? Uno scambio di beni? Un accordo sul prezzo?
Un’interazione volta a un guadagno reciproco? Anche, ma non
solo. Quando si compra qualcosa lo si fa per tantissimi motivi
diversi, ma tutti si riferiscono a una stessa grande categoria:
soddisfare i propri bisogni.

Tramite l’enneagramma è possibile fornire a ciascun tipo
psicologico il proprio particolare tipo di bisogno trovando quindi
il modo migliore per essere tutti contenti, venditore e cliente.

Un buon venditore deve sapere cosa vendere e a chi e questo
dipenderà da te. Ma deve anche sapere come fare e in questo
particolare aspetto posso esserti d’aiuto con questo libro.

Buona lettura! Antonio Meridda