19 gen 2012

Metaprogrammi e PNL - Michel Sainville

Ebook disponibile su Bruno Editore
Se stai leggendo queste parole allora vuol dire che hai già compiuto
la prima di una semplice serie di azioni che ti porteranno a sviluppare
nuove consapevolezze che, una volta messe in pratica, si trasformeranno
velocemente in nuove abilità, utili a migliorare drasticamente
l’efficacia della tua comunicazione one-to-one.

Come avverrà tutto questo? Continuando a leggere questo ebook,
verrai condotto attraverso una serie di capitoli, ordinati appositamente
per favorire l’apprendimento progressivo delle applicazioni dei
più importanti metaprogrammi a selezione funzionale.

Alla fine ti consegnerò uno strumento di precisione che ti
permetterà di sapere sempre quali parole usare per creare delle
frasi uniche e irresistibili. Ciò che dirai si accorderà perfettamente
con le caratteristiche più profonde della personalità dei tuoi
interlocutori, riuscendo a toccare le corde giuste con ogni frase.


Ma cosa sono questi metaprogrammi?

I metaprogrammi, letteralmente programmi-dei-programmi, sono
i “filtri dell’attenzione” della mente, che questa utilizza per
determinare, a livello inconscio, se le informazioni in ingresso
siano rilevanti oppure no e se ci si debba concentrare o meno su di
esse. Questi filtri sono presenti contemporaneamente sia in te sia
nei tuoi interlocutori, nell’ambito di ogni conversazione, e
influenzano entrambi in modi che possono essere molto diversi.

Questo significa che, se alleni la tua mente a essere abbastanza
flessibile, potrai creare una strategia comunicativa ritagliata su
misura per il tuo interlocutore, in modo da poter determinare la
percezione che lui avrà delle tue parole, influire sulla sua risposta
emotiva, sul suo linguaggio e sul suo comportamento successivo.

I metaprogrammi che analizzeremo insieme sono otto, ognuno dei
quali possiede un punto centrale e ideale di equilibrio, rarissimo
da riscontrare nella pratica. Da ogni punto di equilibrio si
diramano, in direzioni opposte, due alternative, ognuna delle quali
possiede un nome e delle caratteristiche ben definite.

Buona lettura! Michel Sainville