26 gen 2012

Come superare le difficoltà e vivere felici con la filosofia

Premetto che la filosofia, per quanto affascinante, mi è sempre parsa un po’ astrusa e staccata dalla realtà, come una materia che può piacere, ma che non ha, in molti casi, un’applicazione pratica nella vita. Invece due filosofi possono insegnarvi a superare le difficoltà e a vivere felici.


Prendo spunto dal primo, Nietzsche, che per chi l’ha studiato non è sinonimo ne di positività ne di ideali ben interpretati. Basti pensare alla sua teoria dell’eterno ritorno, secondo cui ogni cosa, quindi anche quelle negative come le guerre, sono destinate a tornare, o quella del Super uomo, manipolata e utilizzata dal nazionalsocialismo di Hitler per far credere che esistesse una razza superiore alle altre.

Eppure Nietzsche ebbe delle intuizioni ben prima che scoppiasse il fenomeno della Legge dell’Attrazione. Un esempio? Tra le sue credenze c’era quella che per essere libero l’uomo dovesse anche capire che ogni azione dipendeva da lui e assumersi la responsabilità di ciò che compiva. Non è forse uno dei fondamenti della Legge, quella di credere che siamo noi a creare la nostra vita? Lui lo disse nell’Ottocento.

Prendendo spunto da questo filosofo, come superare le difficoltà della vita di ogni giorno? Questi alcuni consigli che mi sento di darvi:

1)      Ricordatevi prima di quello che va bene. Quando ci sono dei problemi, ci si concentra solo su quelli, come se il resto andasse male allo stesso modo, invece non è così. Mentalmente, fate la lista delle cose che vanno bene, vi stupirete di constatare che non c’è solo nero intorno a voi.

2)      Qualunque sia il problema, fate capire alla vostra mente che lo supererete. Intendo proprio qualunque problema, anche il più difficile. Dovete essere convinti, avere una fede granitica nel vostro successo. Ci vorranno mesi, anni? Non importa, voi ce la farete. Ripetetevelo, stampatevelo in mente. Sì, non è presuntuoso essere certi di farcela, perché davvero potete farcela.

3)      Non fermatevi mai. Non importa quanto tempo ci vorrà né quanti sacrifici o delusioni avrete. Non importa la paura che magari avrete o i colpi bassi che la vita vi riserverà. Rialzatevi sempre, senza metterci troppo. Se tentennate, la vostra mente ne approfitterà subito per farvi credere che in realtà non ce la farete mai. Stringete i denti e andate avanti, anche se pare impossibile.

4)      La vostra volontà è la chiave di tutto. Nietzsche ne parla, facendo intendere che l’uomo ha paura della creatività della vita. Non abbiate paura di essere creativi, di esercitare la volontà per raggiungere quello che volete.

5)      Il Super Uomo a mio dire è quella persona che riesce a mettere in atto questi punti, a emergere ma senza sopraffare l’altro, ad essere riconosciuto, stimato, ammirato anche, ma che non disprezza gli altri né diventa superbo o arrogante.

Questi i miei consigli, molti altri li troverete nel libro che vi consiglio a fine articolo, insieme ad un altro che si rifà invece ad un altro filosofo, Spinoza, il cui pensiero riconosceva come la perfezione, creata da Dio, fosse ovunque. Spinoza può aiutarvi a essere felici, a volte basta volerlo. Ecco alcuni miei consigli per iniziare ad esserlo.

1)      Non attendere, la felicità è dietro l’angolo, è adesso, è ora che stai leggendo questo articolo. Basta così poco a volte per essere felici, o almeno per ritrovare la serenità. Incominciando a non lamentarci, a essere più stoici e a sopportare pensando che prima o dopo tornerà il sereno.

2)      Smettetela di sentirvi sempre fuori posto, sempre meno degli altri. Magari attualmente avete dei problemi e le altre persone, guarda caso, vi appaiono sempre felici e sorridenti. Non fatevi ingannare, perché in molti è solo apparenza e sotto un sorriso si può celare anche un grosso dispiacere. Inoltre, se anche quella persona, ad esempio, è felice nell’ambito privato, magari non lo è in quello lavorativo, mentre per voi è il contrario.

3)      Essere felici vuole dire apprezzare le piccole cose. Quando non lo siete, non aspettate un miracolo o qualcuno che vi tiri fuori da un periodo orribile. Fatelo voi, imparando per prima cosa a contare solamente su voi stessi e in secondo luogo apprezzando nuovamente le piccole cose, come un saluto, un caffè con un amico, un buon libro, la passeggiata con il vostro cane.

4)      Non date niente per scontato. Se le cose belle non lo sono, non lo sono nemmeno quelle brutte. I problemi delle nostre vite non sono dei dogmi, delle verità inespugnabili. Anche i problemi si modificano, non restano sempre uguali: pian piano si assottigliano, mutano forma, sono pesi meno pesanti da portare e infine scompaiono. Sì, anche per voi sarà così, anche se non lo credete.

5)      Non bloccatevi. Quando si è giù o le cose non vanno come vorremmo, spesso ci freniamo e non facciamo ciò che vorremmo, come una telefonata, una piccola vacanza, una risata. Fatelo, tanto tutti i problemi prima o dopo passano.

6)      Siete super. Scommetto che già solo averlo letto vi ha fatto stare meglio, vero? Ma è vero, non una bugia. Siete super, meritate di essere felici.

7)      Avrete delle sorprese. La vita riserva sempre degli imprevisti, ma anche delle belle sorprese. Chissà fra qualche settimana, mese o anno, quali sorprese la vita ha in serbo per voi. Fantasticate su cosa può accadervi di bello, anche nei momenti più inaspettati.

8)      Fate felici gli altri. Dare agli altri, in qualunque modo, ad una persona o un animale, vi fa stare bene. Dare a volte è meglio che ricevere, vi fa sentire persone perbene, sentite di aver fatto una cosa giusta.

9)      Quando ricevete dagli altri, ve lo meritate! Siete speciali per altre persone (o animali), perché dovreste solo dare? Non siete mica dei martiri o dei santi.

10)  La felicità comincia aprendo una porta, credendoci. Apritela e siate felici, da adesso!

Dopo questi miei consigli, vi rimando agli approfondimenti che troverete nei due libri in uscita ad inizio febbraio, precisamente il 3, dopotutto forse la filosofia non è poi così lontana dalla nostra vita e credo che questi testi vi faranno scoprire come, anzi, possa migliorarla, giorno dopo giorno. Buona lettura! 

Lara Zavatteri


Libri consigliati:



"In Compagnia di Nietzsche Supera le Difficoltà della Vita"
di Balthasar Thomass
 



"In Compagnia di Spinoza Raggiungi la Felicità"
di Balthasar Thomass