31 gen 2012

Come fare qualunque cosa, a qualunque età

Per chiudere questo primo mese del 2012, in cui probabilmente sono stati fatti i classici buoni propositi, vi suggerisco un testo che spiega perché non è mai troppo tardi per fare qualcosa, qualunque essa sia.


Prima di segnalarvi il testo, ecco alcuni consigli sulle situazioni tipo che possono capitarvi e in cui voi o altre persone potrebbero dirvi che ormai non avete più l’età per imbarcarvi in quel progetto. Anche se le critiche possono arrivare dall’esterno, spesso siamo proprio noi a frenarci, a credere che “non si può fare” o “non sta bene”. Siamo noi i nostri peggiori critici.


Riprendere gli studi. Magari vi rammaricate di non aver preso un diploma, perché per qualche motivo non avete frequentato una scuola o l’avete lasciata senza terminare il percorso. Se si tratta di scuole superiori, informatevi sulle scuole serali. Solitamente se ne trovano in ogni città, dipende poi dal tipo di diploma che volete conseguire. Questo può essere un buon modo per lavorare e studiare, anche se vi occorrerà un certo sacrificio e impegno. Se si tratta dell’Università, la cosa è più facile perché potete presentarvi agli esami da non frequentanti, preparandovi sul materiale che vi assegneranno direttamente da casa, oppure informatevi sulle offerte delle Università online, per imparare a distanza.


Cambiare lavoro. Magari siete nello stesso posto da decenni, avete la vostra routine consolidata, eppure vi manca qualcosa. Chiedetevi cosa davvero vorreste fare nella vita e cercate da subito le informazioni su come iniziare. Se siete dipendenti, potrebbe essere il diventare autonomi, oppure potrebbe essere cambiare del tutto, seguendo una passione e facendone un mestiere. Non buttatevi alla cieca, cercate su Internet, parlate con persone che hanno fatto questa scelta, sia cambiare lavoro sia fare il lavoro che vorreste, valutate oltre all’aspetto economico anche quello emotivo. Magari staccarvi dall’azienda in cui siete cresciuti vi costerà, ma ne varrà la pena e inoltre potete comunque mantenere i contatti con tutti, anche se non li vedrete più ogni giorno. Valutate se ci sono offerte in quel settore, candidatevi, oppure se potete fare da soli, ad esempio lavorando come presentatrice nel network marketing, fatevi avanti e imparate tutto ciò che c’è da sapere.


Scrivere un libro. Questa è una delle cose che in tanti vorrebbero fare, un’idea che però molti abbandonano perché credono sia difficile o perché si vergognano di esporsi ad un pubblico. Potete prendere in mano quel manoscritto lasciato nel cassetto, o iniziare a scriverne uno, e pubblicare gratuitamente il vostro libro su piattaforme di print on demand come Ilmiolibro.it, che tra l’altro vi consente di essere presenti anche nelle librerie Feltrinelli, o Photocity, o altri ancora. Se poi vi diranno che così è facile scrivere libri, lo vedremo una volta che avrete iniziato a vendere le vostre copie e riceverete i commenti positivi degli altri. E, tra parentesi, scrivere non è mai facile.


Trovare la persona giusta. Le situazioni possono essere tante. Siete stati delusi, magari avete divorziato, oppure non siete mai stati sposati e via dicendo. Non occorre un pezzo di carta per stare insieme ad una persona. Anche se avete novant’anni potete trovare la vostra anima gemella. Avete davvero novant’anni e siete in piena forma? Iscrivetevi a Facebook e iniziate a fare amicizia, intanto sarete meno soli e poi tra un messaggio e l’altro, chi lo sa che non arrivi qualcosa in più.



Fare qualcosa di bello per gli altri. Qui saprete voi cosa vorreste fare, potrebbe essere un qualcosa legato alla vostra famiglia oppure azioni pensando più in grande, ad esempio ideare un progetto per la costruzione di una casa, di un ospedale o altro per le popolazioni del Sud del mondo. In questo caso, se siete dei progettisti, siete già avvantaggiati, in ogni modo scrivete tutto ciò di cui avete bisogno, trovate le persone che condividano questo sogno e portatelo avanti, fino alla fine.


Lara Zavatteri



Leggete il libro “Non è mai troppo tardi per realizzare i tuoi sogni” di B.J. Gallagher

DESCRIZIONE
L'autrice parte da una nota citazione di George Eliot: "Non è mai troppo tardi per essere ciò che avreste potuto essere". Sembra una frase scontata, ma quante persone arrivano alla fine della loro vita rose dai rimpianti e convinte di aver fallito in linea generale?
Tuttavia, fare fiasco in un campo non significa essere negati in tutto. In ognuno di noi, infatti, si nasconde un grande talento, basta solo avere il coraggio di riconoscerlo e di esprimerlo. Quali sono le vostre passioni, le vostre doti? Pensate di avere un dono da condividere con gli altri? Avete rinunciato a un sogno solo perché vi sembrava irraggiungibile? Siete ancora in tempo per riprovarci?
A queste e a tante altre domande l'autrice risponde con un'affermazione semplice e decisa: vivete adesso!