19 dic 2011

Come dare un tocco natalizio al tuo blog

Natale ormai è alle porte, che ne diresti di dare un tocco magico anche al tuo blog? Ecco alcuni suggerimenti per iniziare.


Per prima cosa, puoi cambiare temporaneamente il tema, o lo sfondo, del tuo blog. Indipendentemente dalla piattaforma con cui l’hai realizzato, sia Blogger, Wordpress o altri, puoi certamente trovare un tema più adatto alle feste. Puoi trovare un tema o uno sfondo specificatamente natalizi, oppure se non lo trovi puoi optare per una “cornice” dei colori del Natale, rossa, argento o oro.


Personalizza i tuoi post con immagini glitterate. Se non sai cosa sono questo tipo di immagini, si tratta di fotografie o disegni che in pratica “scintillano” e sono quindi molto indicate per dare un tocco di Natale al tuo blog. Per trovarle, ti basta fare una breve ricerca su un motore di ricerca come Google inserendo “immagini glitterate” o meglio il nome dell’immagine che cerchi, ad esempio “albero di Natale glitterato”. Ne troverai molti, a volte però durante l’inserimento l’immagine può non scintillare. Se non lo fa, basta cliccarci sopra e invitare chi legge il blog a fare altrettanto, come fosse una piccola magia.


Regala qualcosa ai tuoi lettori. Se hai un blog che parla dei tuoi libri, segnala le promozioni natalizie dei siti, gli sconti e le occasioni da non perdere. Puoi anche decidere di offrire tu uno sconto, sempre a seconda del contratto che hai (ad esempio se hai creato un testo autonomamente in tipografia) per tutto il periodo delle feste o anche per tutti i mesi di dicembre e gennaio: un’occasione da prendere al volo soprattutto se lo sconto è altino, cioè del 50%.


Puoi regalare anche un piccolo report per i tuoi lettori, con il meglio del blog, oppure se hai un blog in cui fai partecipare direttamente anche altri autori, potresti offrire per le feste la possibilità di inserire qualcosa in più oltre al solito. Per esempio, se hai un blog sull’arte e fai in modo di dare spazio ad artisti emergenti, oltre ad una loro opera, un link e un’immagine potresti farti inviare un video dove spiegano la loro arte o quando sono ad una loro mostra, così da regalare loro uno spazio maggiore e allo stesso tempo arricchire anche il blog. Tutto gratis, ovviamente, con la sola richiesta di inserire da qualche parte, su un blog, sito o Facebook il link del vostro blog.



Fate un video e ringraziate con un post tutti quanti. Ringraziare chi vi ha seguito per un anno intero è indispensabile e fa sempre piacere leggere un grazie a chi vi ha seguito, chi vi ha aiutato in qualche modo, magari a promuovere il blog, a coloro che hanno collaborato con voi, ma anche a chi semplicemente legge il blog di tanto in tanto e ai futuri lettori. Augurate un felice Natale e un anno pieno di soddisfazioni, private e professionali.


Se per alcuni giorni il vostro blog non sarà attivo, specie se avete un blog aperto alle collaborazioni di altri, scrivetelo nel post degli auguri. Scrivete quando tornerete attivi e quindi quando sarà possibile inviarvi nuovamente del materiale.




Lara Zavatteri


Vi suggerisco di leggere l’ebook “Web Marketing a costo zero” di Alessandro Carugini in vendita dal 9 gennaio.






DESCRIZIONE
Hai mai pensato di sfruttare le potenzialità della Rete per promuovere il tuo Brand? No? Allora devi assolutamente cominciare a farlo, seguendo i consigli di un autore esperto che ti insegnerà a raddoppiare, o addirittura triplicare, il tuo fatturato, grazie al Web Marketing. E tutto questo… a costo zero!

Comunicazione d'Impresa (eBook) - Katia Ferri

Non è possibile pensare oggi a una formazione economica che non comprenda la comunicazione: in tutte le aree dell’impresa infatti, dal amministrazione al marketing, dalla finanza, alla produzione, si concorre alla creazione di informazioni e messaggi dedicati ai clienti e a tutti coloro che osservano l'’impresa sia in forma diretta che virtuale.
Impara, grazie a questo ebook, a mantenere nel tempo l'’immagine positiva dell'’impresa e contribuire così al arricchimento dell'’identità aziendale.

Disponibile su Brunoeditore.it 

Programma ebook:

COME COMUNICARE L'IMPRESA
Scopri come costruire un'immagine positiva dell'azienda grazie alla comunicazione.
Scoprire con Chi deve dialogare l’azienda.
Come definire il ruolo della comunicazione in azienda.
Come rendere efficace la comunicazione interna.
Perché vanno identificati i destinatari della  strategia di comunicazione.
Cosa devono fare i top manager.
Come definire il piano di comunicazione.

COME GESTIRE LA COMUNICAZIONE NELLE PICCOLE E GRANDI IMPRESE
Cosa delegare all'’incaricato prescelto alla comunicazione.
Come comportarsi con le notizie che riguardano l’azienda.
Perché prendere un consulente occasionale.
Come progettare un’immagine aziendale coordinata.
Come gestire il Colloquio a Due.
Come affrontare un colloquio professionale indipendentemente dal ruolo.
Come comportarsi nelle Riunioni di Gruppo.

COME AVVIARE UN REPARTO COMUNICAZIONE
Cosa rappresenta l’'Ufficio Stampa per ogni tipo di azienda.
Come trattare l’'addetto ufficio stampa.
Quali sono le 12 Regole fondamentali di ogni Ufficio Comunicazione.
Come trattare le notizie da veicolare all'’interno di un’azienda.

COME GESTIRE L'UFFICIO COMUNICAZIONE, IL MARKETING E LA COMUNICAZIONE EMOZIONALE
Come rapportarsi con il comunicatore esterno.
Come ottenere visibilità per l’azienda.
Qual è il primo compito dell'’addetto ufficio stampa.
Come gestire le conferenze stampa.
Come comportarsi con i giornalisti.
Il Trucco per prepararsi alle interviste.


Jack e Mitie in Occidente (eBook) - George Ohsawa

Jack e Mitie sono un signore di 50 anni e sua moglie di 57. Fanno un viaggio per molti versi simile a quello fatto da Marco Polo in Cina o di Livingstone in Africa: un avventura interessante ed estremamente divertente. La loro mentalità si può definire primitiva e proprio perché tale entrano in un mondo governato dalla civiltà.

Disponibile su il Giardinodeilibri.it 

Ma è proprio attraverso gli occhi di questa coppia primitiva, la cui lingua non conosce né il tempo, né il numero, né l'articolo, né il genere, né tanto meno la persona, e che pensano in maniera astratta, immaginativa, indeterminata o buddista che, possiamo ritrovare quella modestia e fiducia infantile che da sempre ha caratterizzato i popoli afro-asiatici, vissuti pacificamente e liberamente per migliaia di anni, fino all'importazione della civiltà occidentale.