24 ago 2011

Come capire alcuni termini per chi inizia ad usare il computer

Utilizzare il computer significa anche iniziare a capire la terminologia che si usa comunemente. Ecco alcuni tra i termini più importanti da conoscere e da tenere a mente.



File: un file è qualsiasi documento che scrivete o memorizzate sul computer. Può essere un documento di testo, come una lettera, ma anche un video o un’immagine. Ogni file è composto di due parti, il nome e l’estensione. Ad esempio se chiamate il file che avete scritto con il programma Word “lettera” la sua estensione, aggiunta automaticamente dal computer, sarà.doc e il file si chiamerà lettera.doc. Ogni file ha una sua estensione, ad esempio le fotografie possono essere .jpg o .jpeg o ancora .gif se sono immagini in movimento e così per i video o i documenti di testo che possono avere varie estensioni. Solitamente le applicazioni che scaricate sul pc hanno estensione .exe, e così via.


Cartella: è lo spazio dove archiviare i file. Per evitare di avere troppo disordine nel computer è bene creare una serie di cartelle con un nome e inserire poi lì i file corrispondenti. Se utilizzate Windows avrete già una cartella documenti impostata, per creare nuove cartelle vi basta cliccare (con Windows 7) in alto su “nuova cartella” e scrivere poi all’interno il nome, confermando cliccando su “invio”. I file li dovete trasportare con il mouse, basta cliccare sul file prescelto e con il tasto destro del mouse trascinarlo fin dentro la cartella.


Software/Programma: esistono moltissimi programmi per il computer. I principali per iniziare sono Word per la scrittura oppure la suite (cioè il “pacchetto”) di Open Office, per i calcoli c’è Excel, per le immagini Picasa e così via. Quando acquistate un computer solitamente i principali programmi sono già inseriti ma potete poi aggiungerne altri. Si possono acquistare nei negozi appositi o su Internet, alcuni sono anche gratis, ad esempio per programmi di grafica.


Antivirus: è un altro programma che viene di solito inserito al momento dell’acquisto del pc. È indispensabile per evitare il più possibile il diffondersi di virus nel computer e per bloccare i tentativi di intrusione da parte di altri. Tra i migliori c’è Norton Antivirus ma ne esistono molti altri. Ne potete trovare in Rete anche gratuitamente, valutate sempre che tipo di servizi vi vengono offerti e comparate i vari antivirus prima di sceglierne uno, nel caso fatevi aiutare da un professionista.


Porta Usb: la porta (o le porte) Usb sono quelle aperture laterali del computer che consentono di inserire i cavi per connettersi ad Internet (se avete una connessione con il filo) oppure i cavetti per collegare la macchina fotografica e scaricare sul pc le vostre immagini, oppure una chiavetta.


Chiavetta: le chiavette sono dei piccoli dispositivi di solito di forma rettangolare che stanno in una mano e consentono di archiviare molti file e trasportarli comodamente in qualunque luogo. Hanno un cappuccio removibile e si inseriscono nella porta Usb del computer. Esistono anche chiavette apposite per la navigazione in Internet che si possono utilizzare verificando se la vostra zona è coperta dal servizio per questo tipo di navigazione.


Lara Zavatteri





DESCRIZIONE

In un'epoca come la nostra, in cui scriviamo molto di più con la tastiera che con la penna, digitare correttamente con le 10 dita e senza guardare i tasti è diventata una competenza da insegnare a tutti, cominciando dai più giovani.

Con questo programma, in un contesto graduato e metodico, con animazioni e divertenti giochi di destrezza che stimolano ad una prolungata esercitazione obbligando a guardare lo schermo e non i tasti, grandi e piccoli possono imparare a scrivere come esperti dattilografi in breve tempo e senza fatica.

Il programma registra i risultati (tempi ed errori) e gratifica i progressi facendo avanzare l'utente nel percorso; può essere usato sia per attività collettive che individuali, a scuola o a casa. Si rivela inoltre utilissimo per addestrare gli alunni con dislessia, disgrafia o disortografia ad usare in modo veramente efficace il computer come strumento compensativo e, grazie all'ampia possibilità di personalizzazione, può essere proficuamente utilizzato anche per l'integrazione degli alunni con difficoltà.