24 giu 2011

Il primo Bookcrossing Day ad Aosta

Il 30 giugno sarà possibile cercare libri gratuiti e liberarli in giro per la città, sono previste sorprese, anteprime e novità editoriali.


Dieci anni fa nasceva il movimento del bookcrossing, un progetto globale per la diffusione dei libri che coinvolge milioni di cittadini e di lettori di tutto il mondo. Aosta compresa: in occasione del Bookrossing day, previsto per il 30 giugno, centinaia di libri saranno liberati nel capoluogo regionale.



Il comitato Arcigay Articolo 3 Valle d’Aosta invita aostani e turisti a partecipare a un grande gioco collettivo molto diffuso in varie città italiane, ma da noi ancora relativamente nuovo.
Scopo del bookcrossing è far circolare i libri, abbandonandoli in luoghi pubblici, alla curiosità dei passanti. Alla base del bookcrossing ci sono la fiducia negli altri, la libera circolazione delle idee e il piacere della condivisione, lo stesso spirito che anima le comunità virtuali, come i social network, l’open source, il creative commons, Wikipedia e via dicendo, ma trasferito alla comunità dei cittadini reali. Ogni libro ha un codice di riferimento (BCID): inserendolo sul sito www.bookcrossing.com si possono leggere i commenti di chi l’ha trovato, vedere dove ha viaggiato. Chi lo trova è invitato a liberarlo nuovamente dove preferisce, magari con un commento.

Tra gli scopi della nostra associazione c’è la proposta di iniziative culturali per la promozione dell’uguaglianza sociale, al di là dei differenti orientamenti sessuali e delle identità di genere, e il contrasto all’omofobia e alla transfobia, perciò parte dell’iniziativa è dedicata allo scambio di libri cartacei ed e-book scritti da gay, lesbiche, bisessuali e transessuali (lgbt) e di libri a tematica omosessuale.

Cosa succederà il prossimo 30 giugno?
Aosta sarà invasa da libri liberati. Per il Bookcrossing Day l’associazione Articolo 3 mette a disposizione oltre un centinaio di testi, sia cartacei che e-book, e li distribuisce in alcune zone di scambio prestabilite: ben 17 Temporary Crossing Zone, distribuite in tutta la città, più l'unica Official Crossing Zone della Valle d’Aosta, “Le foglie di Lorien”, in regione Borgnalle 10/a.

Ci saranno libri di ogni tipo: di carta ed e-book, volumi appena stampati o libri usati, saggi e romanzi.
Presso la libreria A la Page di via Maillet 5, dalle 18 in poi, Arcigay Articolo 3 allestirà un'area bookcrossing a tematica lgbt, ossia con vari titoli scritti da gay, lesbiche, bi e trans o semplicemente con libri a tematica omosessuale. Sarà possibile prendere libri liberati o portare libri da liberare, testi già registrati (per abbinarli al codice basta collegarsi al portale italiano del bookcrossing, www.bookcrossing-italy.com) oppure da registrare sul posto.

I passaggi sono tre: etichetta, libera, segui. Chi porta un libro avrà in omaggio una piccola sorpresa.
In onore della nostra città, e in anteprima mondiale, Articolo 3 ha deciso di digitalizzare e liberare nel Pubblico Dominio un libro su di un grande personaggio valdostano, da molti riconosciuto come il vero inventore del telefono: il libro è "Innocenzo Manzetti di Aosta. Appunti e spigolature" di Tancredi Tibaldi. Chiunque il 30 giugno potrà passare dalla libreria e chiederne una copia.

Ricordiamo che anche al di fuori dell’iniziativa ai soci Arcigay è riservato uno sconto del 10% sul prezzo di copertina dei libri acquistati nella libreria A la page.
Non finisce qui: nelle Temporary Crossing Zone distribuite in giro per Aosta sarà possibile trovare altri libri, non solo a tematica Lgbt: qualsiasi testo, infatti, è il benvenuto. Basta cercare i cartelli con il simbolo del bookcrossing. Il vantaggio di queste zone di rilascio temporaneo è che sono aperte tutto il giorno. Articolo 3 rilascerà dei libri fin dal mattino, e rifornirà le zone più volte, ma tutti i cittadini sono comunque invitati a cercare e liberare libri.

Il Bookcrossing Day è stato organizzato in collaborazione con varie case editrici, che hanno gratuitamente messo a disposizione edizioni nuove, libri freschi di catalogo, ebook recenti, soprattutto a tematica Lgbt. Si tratta di Aliberti Editore, Edizioni Cinquemarzo, Falzea Editore, Iacobelli Editore, Instar e libri, Las Vegas Edizioni, La Sonda Edizioni e Tunué Edizioni.

Troverete informazioni supplementari, locandine e la mappa con segnalate tutte le crossing zone sulla pagina dedicata del nostro blog: Arcigay Aosta

Elena Tartaglione,
Presidente di Articolo 3
Arcigay della Valle d'Aosta

News ebook - Venerdì 24 giugno 2011

Quattro chiacchere con una giovane autrice di eBook
Una foto del mercato ebook vista dagli autori. Su DDay parliamo spesso di eBook, trattando delle nuove tecnologie nel campo degli inchiostri elettronici e display, e delle funzionalità dei nuovi lettori. Ma non dobbiamo dimenticare che la tecnologia è ...

DDay.it - Digital Day

Harry Potter, ebook e altre magie
Tutto il materiale sarà disponibile su Pottermore Roma - I fan di Harry Potter saranno felici di saltare nuovamente in sella al proprio manico di scopa: succederà quando, a breve, uscirà sul mercato online l'attesissima versione ebook della saga ...


Ebook, biblioteche e nuove tecnologie. Un seminario a Casa Oriani
Nella giornata di ieri in cui "La Repubblica" ha pubblicato in prima pagina un articolo sugli ebook, a Ravenna la Fondazione Casa di Oriani ha promosso un seminario su "Ebook e biblioteche" a cui hanno partecipato una sessantina di bibliotecari di ... 




Come autoprodursi un ebook? I consigli di Beppe Severgnini
John Locke è l'ex assicuratore che si è auto pubblicato diversi libri su Amazon, riuscendo a vendere in pochi mesi un milione di ebook. Ma come si fa a superare il rumore della Rete e farsi conoscere – e comprare – da così tanta gente? ...

Wired.it

Indignati d'Italia: un e-book per raccontarsi
Sulla scia del best seller di Stèphane Hessel Add editore lancia un e-book che raccoglie gli sfoghi dei ragazzi raccolti al Salone del Libro di Torino. «Mi indigno per la stupidità gratuita e vorrei ripartire sempre dal qui e ora». ...

La Stampa

Windows Phone 7: 300 eBook per bambini sul Marketplace
Entro la fine del mese, l'azienda di Redmond porterà sul Marketplace di Windows Phone circa 300 eBook per bambini pubblicati sullo store digitale di TouchyBooks. I libri interattivi per bambini di Touchybooks sono un'esperienza incredibile che aggiunge ...

Digital.it

Telefonica come Telecom: arriva il biblet spagnolo
Telefonica, la prima impresa di telecomunicazione spagnola ha lanciato sul mercato il proprio eBook reader, in tempo per presidiare il mercato prima che Kindle e iPad si spartiscano l'intera torta. E non solo, poiché Telefonica è presente nella maggior ...

Pianeta eBook (Blog)

Pan in eBook
Qualche giorno fa sono capitato per caso su questo post, in cui l'autore del romanzo si lamenta del proprio editore, ea causa di ciò, ha deciso di riproporre lo stesso romanzo (ndr rieditato) in formato ebook, al costo di un paio di sterline abbondanti ...

Paperblog

Bookcrossing day ad Aosta
Per il Bookcrossing Day l'associazione Articolo 3 mette a disposizione oltre un centinaio di testi, sia cartacei che e-book, e li distribuisce in alcune zone di scambio prestabilite: ben 17 Temporary Crossing Zone, distribuite in tutta la città, ...


Ebook gratis: Cosa fare di tutte queste parole
Ho cominciato con il rivedere, e rileggere alcuni dei post di questo blog. Il risultato è un libro elettronico dal titolo "Cosa fare di tutte queste parole". Ho solo aggiunto una breve bibliografia alla fine, a proposito dei libri che secondo me sono ... 

Come avvicinare bambini e ragazzi alla storia dell’arte

Anche se la scuola ormai è finita, vi propongo un libro che mi è sembrato interessante per gli insegnanti e per i ragazzi, ma volendo anche per i genitori, incentrato sulla storia dell’arte.



Mi è sembrato interessante perché, come trovate scritto nella descrizione dell’opera con questo testo si va a riempire un “buco” che effettivamente c’era a livello didattico, vale a dire la mancanza di un testo valido ma al contempo facile e sintetico per far conoscere l’arte ai più piccoli che ancora frequentano le scuole elementari e a quelli più grandi che frequentano le medie.


Esistono, infatti, molti testi pensati per avvicinare bambini e ragazzi a svariate tematiche, dalla scienza all’astrologia, dalla storia alla geografia, passando per le lingue straniere, ma è difficile trovare un testo dedicato alla storia dell’arte, che pure è una delle materie più affascinanti.


Vero è che l’arte è un territorio vastissimo e non facile da spiegare ai più piccoli, considerate poi che il libro in questione si sofferma molto sull’Italia, sui suoi tesori artistici di scultura e pittura e sul suo contributo dato al mondo dell’arte, che è immenso.


Eppure questo libro riesce a fare proprio questo: essere completo e anche approfondire temi e personaggi, ma anche correnti artistiche e tecniche di lavoro senza tediare e puntando su quanto è essenziale sapere, ma anche bello da guardare. Più specifico di un’enciclopedia, con immagini che affiancano il testo e permettono ai bambini di capire subito a che cosa il testo fa’ riferimento, ma anche di ammirare capolavori nei loro dettagli.


Anche l’idea di tenere sempre presente il periodo storico in cui si colloca un’opera o la vita di uno scultore o pittore è importante: spesso i bambini non riescono a collocare esattamente quando una persona è stata attiva artisticamente o quando una certa opera è stata creata e non si rendono conto, magari, di quanto tempo è passato rispetto al momento attuale.


Oltre a queste spiegazioni se ne trovano altre, come la formazione dei diversi colori che rendono il testo anche qualcosa con cui confrontarsi subito, perché tutti i bambini amano i colori, le tempere, gli acquerelli e imparare come si formano e cosa sono può essere entusiasmante.


Insomma questo testo lo trovo adatto a tutti gli insegnanti che il prossimo autunno si troveranno a dover insegnare i primi rudimenti, o a riprendere i temi di storia dell’arte interrotti attualmente e che possono utilizzare il libro come supporto alle lezioni. Anche per i bambini può essere un bel regalo, non solo a quelli cui piacciono questi temi, ma anche a coloro che ancora non li apprezzano e possono avere l’occasione per farlo. Se poi siete dei genitori e in vacanza decidete di visitare musei o collezioni d’arte, può essere un modo per coinvolgere anche i vostri figli nelle vostre visite culturali: mentre ammirate un dipinto o una scultura, anche i più piccoli potranno capirla leggendone la spiegazione sul loro libro.


Un libro bello da leggere ma anche da vedere, grazie alle immagini che fanno da corredo e lo rendono gradevole a tutti.

Lara Zavatteri



Leggete il libro “La mia prima storia dell’arte” di Bèatrice Fontanel


DESCRIZIONE

Un originale invito a passeggiare nella storia dell’arte, una vera e propria miniera di curiosità e notizie per rispondere a domande semplici… o molto complicate.

Come sono nate le prime opere d’arte? Perché gli Egizi rappresentavano sempre la testa di profilo? Come è fiorito il genio di Giotto, di Michelangelo o di Picasso? Quando sono stati inventati i tubetti dei colori? Gli artisti erano felici del loro mestiere e della loro vita?

Questo libro è pensato per avvicinare i ragazzi alla pittura e scultura, scritto con un linguaggio diretto, in cui ogni periodo artistico viene affrontato sulla doppia pagina, in una sintesi didattica efficace. Un libro godibile anche per genitori e insegnanti, da leggere tutti insieme, in famiglia come a scuola, come uno spettacolo per gli occhi e la mente. Compratelo su Il Giardino dei Libri