20 giu 2011

Come organizzare un viaggio in auto

Se state pensando di organizzare un viaggio utilizzando la vostra automobile per gli spostamenti è necessario organizzarsi al meglio prima di partire, leggete questo articolo per avere qualche consiglio.

Partiamo dall’organizzazione del viaggio. Per prima cosa, scegliete una meta e pianificate il viaggio. Informatevi grazie a Google Maps, inserendo la località di partenza e quella di arrivo, sui chilometri che dovrete percorrere, ma tenete conto anche dei percorsi alternativi. Spesso, specialmente nei periodi più trafficati, può essere utile allungare un po’ il viaggio ma essere più rilassati perché la strada è meno trafficata, scegliendo strade statali rispetto all’autostrada.



Per essere ancora più precisi, potete pianificare il viaggio online visitando il sito ViaMichelin
dove inserirete ancora i dati di partenza e arrivo ma potrete trovare alcune opzioni, ad esempio l’itinerario suggerito da Michelin oppure il più rapido, il più economico o il più panoramico. Inoltre sul sito potete trovare subito alberghi e ristoranti della zona oltre ad una mappa dettagliata.


Informatevi anche se sul percorso si trovano vari distributori di carburante e aree di servizio. Soprattutto se il tragitto è lungo, meglio essere preparati. Anche se fate il pieno, può sempre capitare di aver bisogno di carburante per l’auto, ed è bene sapere dove ci si può fermare. Stesso discorso per le aree di servizio, anche solo per sgranchirsi un attimo e bere qualcosa, soprattutto se avete bambini con voi.


A questo proposito, prevedete alcune soste proprio per i più piccoli, che di solito se viaggiano per molte ore di seguito si stancano. Potete fermarvi in qualche area di servizio o qualche zona verde dove muoversi un po’, consiglio utile anche se avete con voi cani che in questo modo potranno correre e riposarsi un poco dopo lo stress del viaggio.


Prima di partire, controllate la vostra auto: livello dell’olio, dell’acqua, anche del serbatoio per pulire i vetri in caso di pioggia (con il tergicristallo), pressione delle ruote e anche come sta messa la ruota di scorta. Controllate anche di avere nel bagagliaio il necessario per cambiare una gomma, il giubbino fosforescente da indossare se dovete fermarvi, anche un piccolo kit di pronto soccorso per le emergenze (garze, cerotti, disinfettante e una forbicina).


In macchina, tenete sempre a portata di mano delle bottiglie d’acqua in più. Se vi capita di stare ore nel traffico e magari anche sotto il sole, sarà meglio avere a disposizione subito dell’acqua da bere. Non dimenticate anche la ciotola apposita per far dissetare anche il vostro animale domestico. Tenete anche degli snack da mangiare quando la fame si fa sentire, anche in questo caso non dimenticate i croccantini (o il cibo che mangia di solito) per il vostro amico a quattro zampe.


Se dovete arrivare in un luogo dove la temperatura si abbasserà di diversi gradi, come la montagna rispetto alla città, tenete in auto anche qualcosa di caldo da indossare, specie se arrivate di sera o di notte, come dei maglioni o delle coperte leggere.


Non dimenticate chi soffre di mal d’auto. Prevedete delle soste per far respirare aria nuova alla persona e fate attenzione a come guidate, perché influisce su questo disturbo. Ad esempio evitate di “tagliare” le curve e procedete il più regolarmente possibile, evitando brusche frenate o una guida a scatti.


Lara Zavatteri



Leggete il libro Le 10 regole del viaggio ideale. Consigli utili e pratici per muoversi e stare bene durante il viaggio” di Fabiola Marchet.



DESCRIZIONE
Oggi si viaggia molto. Per lavoro, turismo, necessità. Migliaia sono le persone che affrontano spostamenti durante i consueti periodi di ferie estive e invernali, ma anche nei fine settimana e i cosiddetti lunghi ponti. Il viaggio può essere affrontato con diversi mezzi (auto, treno, aereo, nave), ognuno dei quali prevede una certa preparazione, nonché diverse regole ed accorgimenti....

Compratelo su Il Giardino dei Libri