18 mag 2011

Come creare pacchetti regalo unici

Confezionare i regali è importante quasi quanto il regalo stesso. Un bel pacco fa “figura” e dà subito una bella impressione alla persona che lo riceve. Ecco alcuni consigli per fare pacchetti unici.


La prima cosa da tenere in considerazione è la scatola. A volte quando si acquista un oggetto questo è già inserito nella sua custodia o scatola, ma molte altre volte no. Ecco perché è importante imparare a riciclare, non solo la carta e i nastri dei regali fatti a noi, ma anche a non buttare le scatoline, più o meno grandi, che contenevano il regalo. Confezionare un regalo inserito in una scatola è molto più facile che uno senza.


Come detto, riciclate, riciclate e riciclate, ma con alcune accortezze. La prima è quella di togliere delicatamente, qualora ci fosse, l’adesivo che molti negozi applicano sulla carta da regalo. Sarebbe improponibile incartare un regalo, come un orologio, nella carta con il marchio di una fioreria. Il secondo punto è togliere le parti danneggiate, ad esempio se ci sono degli strappi basta tagliare con la forbice.



Un’idea originale per un regalo ad una mamma, un papà o ai nonni potrebbe essere quello di far disegnare i bambini su fogli di carta, grandi abbastanza da coprire l’intera scatola e fare poi un pacchetto con i fogli visibili esternamente, come fosse della normale carta da regalo.


I dettagli sono molto importanti. Anche la carta più insignificante, come quella marrone per i pacchi, può essere valorizzata con i giusti accorgimenti. Può bastare ritagliare delle forme nel pannolenci colorato, o comunque in qualsiasi stoffa, applicando poi queste creazioni intorno alla scatola o solo sul coperchio per dare colore e vivacità al pacco.


Oltre ai normali nastri, potete utilizzare la rafia, si usa molto nelle fiorerie ed è un filo colorato (si trova in molte varianti) che può essere annodato prima verticalmente e poi orizzontalmente al pacco, magari abbinando più colori insieme, per terminare con un nodo e un fiocco.


Non solamente a Natale i pacchi possono essere decorati con elementi naturali. Stanno benissimo nel periodo natalizio piccole pigne, magari spruzzate d’oro, ma in ogni periodo dell’anno si possono aggiungere a complemento di un nastro fiori o foglie, volendo anche piccoli potpourri dove si trovano bastoncini di cannella, rondelle agrumate, piccoli boccioli essiccati. Così il regalo sarà gradevole anche per il suo profumo.


Cercate ispirazione dalla Rete. Vi basta cliccare su Youtube e cercare “fare pacchi regalo” per trovare diversi video che spiegano come fare, con idee divertenti e uniche. Inoltre con un video la spiegazione è più immediata rispetto ad un testo e potete mettere in pausa e tornare indietro se non avete capito qualcosa.

Tenete sempre a mente a chi è destinato il regalo. Ad esempio, se si tratta di un uomo che ama la pesca, potreste sostituire i nastri con una corda usata sulle barche, per fare un esempio, se si tratta di bambini prediligete i colori vivaci, se il regalo è per un’occasione davvero speciale potete provare a confezionarlo con la carta di riso, abbinando un bel biglietto dello stesso materiale, molto fine sia come materiale sia come eleganza. Il resto, sta alla vostra fantasia!

Lara Zavatteri




Leggete l’ebook Pacchi regalo per tutte le occasioni” di Svetlana Lapina e Marisa Lupato