27 apr 2011

Come aiutare gli animali

Ci sono molti modi per aiutare gli animali che troppo spesso vengono maltrattati o rischiano l’estinzione a causa dell’uomo o dei cambiamenti climatici. Anche una firma su una petizione può fare molto, non è una piccola cosa.


Ecco alcuni input per iniziare ad aiutare concretamente il popolo degli animali. Se hai presente Greenpeace, probabilmente ricorderai gli attivisti intenti a cercare di fermare qualche attività contro l’ambiente e gli animali, a bordo di un gommone e con gli striscioni verdi di Greenpeace. Non tutti, però, possono diventare volontari e partire, ma non per questo si deve rinunciare ad aiutare il Pianeta.


Per farlo, basta diventare Cyberattivisti, ovvero attivisti online. Non occorre spostarsi da casa o avere giorni o settimane a disposizione per raggiungere i gruppi Greenpeace, basta semplicemente iscriversi gratuitamente al sito all’indirizzo http://www.greenpeace.org/italy/it/ e in alto cliccare su “cosa puoi fare tu” e quindi “diventa cyberattivista. Segui i passi richiesti e in poco tempo sei diventato un attivista online di Greenpeace.


Tutto ciò comporta che Greenpeace ti invierà sulla tua mail personale gli appelli, le petizioni che potrai firmare, facendo così sentire la tua voce, ma anche le campagne in atto e i risultati ottenuti.


Se vuoi invece dare una mano ad una specie minacciata, puoi adottarne una (o anche più d’una) sul sito del Wwf su www.wwf.it. Puoi scegliere l’animale da aiutare, ad esempio una foca o un panda e procedere con il versamento della quota annuale, anche solo di 20 euro. Può sembrare poca cosa, ma aiuterai il Wwf a portare avanti i programmi di protezione relativi a quella specie.


Puoi anche aiutare gli animali comprando nei negozi online e scegliendo tra molti prodotti: un servizio che si può trovare anche sul sito della Lipu (Lega italiana protezione uccelli) su http://www.lipu.it e dell’Enpa (Ente nazionale protezione animali) su http://www.enpa.it/it/. Se stai per sposarti, puoi pensare anche a un regalo che aiuti anche gli animali sul sito della Leal (Lega Anti Vivisezione) suhttp://www.leal.it/ e in generale puoi scoprire molti modi per donare su tutti i siti elencati.



Un altro modo per aiutare gli animali in Rete è aprire un blog dedicato a loro. Puoi farlo in pochi attimi usando la piattaforma di Blogger che ha il vantaggio di essere ben indicizzata da Google. Nel tuo blog puoi pubblicare le petizioni, le campagne e le novità delle associazioni ambientaliste con i link per firmare, in modo da diffondere ancora di più la necessità di partecipare attivamente. Puoi anche creare una comunità di amanti degli animali e se hai un amico veterinario chiedere di pubblicare consigli sul modo corretto per allevare cani, gatti e altre bestiole.


Utilizza i social network per diffondere le petizioni, sia di altri sia tue, se ne vuoi creare. Facebook e Twitter sono molto utili per calamitare l’attenzione degli utenti e in poco tempo puoi raggiungere molte persone che potrebbero firmare.

Ama gli animali. Quando fa freddo, in inverno, non dimenticare mai di lasciare briciole di pane e semi per gli uccelli, su un balcone o comunque un luogo in posizione aciutta, visibile e comoda. Se puoi, lascia del pane anche nei boschi o parchi per animali più grandi. In primavera non abbattere i nidi di rondine: sono a rischio estinzione e bisogna aiutarle a trovare un rifugio.


Se hai in casa un animale, cerca di capirlo, anche attraverso un libro come quello che ti propongo. Ogni animale ha comportamenti diversi, basta saperli interpretare.


Lara Zavatteri
Ebook consigliatoIl linguaggio del gatto.
Conoscerlo, capirlo, interpretarlo” di Nicoletta Magno.