11 mar 2011

Come iniziare a perdere peso

Hai provato di tutto ma proprio non riesci a perdere peso? Iniziamo subito con il dire che non esiste una ricetta magica ma che per raggiungere i tuoi obiettivi dovrai impegnarti e avere forza di volontà.



Per prima cosa, evita il fai da te. Non crearti da solo una dieta, eliminando magari dei cibi che invece ti sono utili e non affidarti a diete miracolose presentate su giornali o su Internet. La tua salute è una cosa seria, non fidarti di diete che ti promettono di dimagrire molto in poco tempo. Chiedi consiglio al tuo medico che saprà indirizzarti nel modo giusto, oppure a un nutrizionista o un dietologo.

Fatto questo, domandati perchè hai un rapporto così conflittuale con il cibo. Magari ti strafoghi di dolci o merendine perchè hai qualche problema che nulla ha a che fare con il cibo, qualche carenza affettiva ad esempio. Oppure insegui dei modelli di perfezione irraggiungibili e, diciamolo, anche pericolosi, come la magrezza davvero eccessiva delle modelle.

Individua questi problemi e cerca di risolverli senza l'ausilio del cibo. Devi imparare di nuovo a piacerti, a credere in te e a rafforzare la tua autostima. Non sei quello che mangi...e nemmeno sei come ti vedi allo specchio. Metti in luce tutte le tue buone qualità e riparti da quelle.

Il medico o il nutrizionista ti avrà nel frattempo compilato una dieta da seguire. Molte volte è più facile a dirsi che a farsi, anche perchè si vorrebbero dei risultati evidenti subito, altrimenti sembra fatica sprecata. Non aspettarti un dimagrimento immediato, ma pensa che si tratta di una trasformazione progressiva, che inzia e va avanti a piccoli passi. Se non vedi subito dei risultati non è perchè la dieta non va bene, semplicemente devi pazientare.

Scrivi i tuoi obiettivi ogni giorno. Ad esempio, se la dieta prevede di non assumere più di un totale di calorie al giorno, eliminando una parte dei dolci o altro, ogni giorno scrivi un foglietto con le cose che devi fare in giornata, quindi mangiare meno dolci, meno merendine, bere meno bibite gassate, mangiare più frutta e verdura ecc... Scrivi questi obiettivi e impegnati a concretizzarli durante la giornata. Sarà difficile, ma puoi pensare, per costringerti a mantenere l'impegno, che se non riesci dovrai tornare a farti visitare, cambiare dieta, insomma pensa a qualcosa di sgradevole che potrebbe succederti se non rispetti la tabella di marcia.

Alla fine della giornata, riprendi in mano il tuo foglietto e con un evidenziatore sottolinea tutto quello che hai fatto. Ti darà una grande carica motivazionale e ti farà capire che puoi farcela.

Non scoraggiarti se all'inizio non riesci a fare tutto ciò che devi, tieni a mente che mettersi a dieta non è facile, ma non essere nemmeno troppo indulgente con te stesso, altrimenti ti sentirai autorizzato a non rispettare le regole.

Non essere troppo sedentario, inizia a fare esercizio fisico, a muoverti. Per cominciare puoi fare una passeggiata a ritmo sostenuto ritagliandoti una mezzora tutti i giorni. Anche questo passaggio può risultarti noioso, ma dopo i primi giorni per te sarà diventata un'abitudine. Quando sarai più allenato, puoi pensare di abbinare alla passeggiata una corsa e qualche esercizio.
Lara Zavatteri

Leggi il libro di Marianne Williamson - Perdere peso con la spiritualità
21 lezioni per perdere peso per sempre