15 feb 2011

Come promuovere voi stessi e la vostra attività con Twitter

Parlando di social network oltre a Facebook che attualmente va per la maggiore, uno strumento interessante è Twitter. Rispetto a Facebook o Myspace (quest’ultimo usato sempre di più da cantanti e gruppi) Twitter ha il pregio di essere molto più semplice e intuitivo, e di riassumere in pochi caratteri ciò che volete dire.




Twitter deriva dal verbo inglese to tweet, “cinguettare” e per questo il suo simbolo è un uccellino azzurro. La caratteristica di Twitter è essere un esempio di microblogging, perché da Twitter è possibile comunicare solamente usando un massimo di 140 caratteri.

Se non sei ancora registrato, ti basta inserire username e password e avrai in un attimo il tuo account Twitter gratis, per il resto funziona grosso modo come Facebook, puoi avere delle richieste di amicizia e accettarle o seguire chi ti piace. Puoi trovare persone o gruppi semplicemente con una breve ricerca, inserendo il nome della persona o dell’azienda nell’apposito spazio e cliccando invio. Ti appariranno i risultati e potrai decidere chi seguire.

Twitter può esserti utile se vuoi promuovere la tua azienda e, ad esempio, i tuoi prodotti. Per iniziare puoi aprire un profilo su Twitter, inserire i dati dell’azienda, il sito web e il blog se ne ha uno, i contatti e un’immagine. Questa sarà la base, l’importante è concepire Twitter come uno strumento in continuo aggiornamento e non come un account statico dove i clienti trovano solo le tue informazioni base, altrimenti ti abbandoneranno presto.

Se promuovi dei prodotti, l’ideale sarebbe abbinare Twitter ad un blog (puoi crearlo facilmente e in un attimo su Blogger). Su Twitter, nei famosi 140 caratteri, puoi inserire le novità rispetto a quel prodotto, inserire anche un’immagine dello stesso nel tuo profilo e rimandare chi ti segue a maggiori approfondimenti sul tuo blog, scrivendo il link.

Puoi utilizzare questo sistema anche per sponsorizzare offerte uniche e sconti, magari riservati solo a chi ti segue su Twitter. Sarebbe un modo per ottenere due risultati in una volta sola: più vendite e più contatti sul social network.

Twitter può essere un ottimo veicolo per “abbattere le barriere” solitamente esistenti tra un’azienda e i suoi clienti. Per chi compra è frustrante non trovare qualcuno disposto ad ascoltarli, ad aiutarli quando serve ma anche a cui riferire ciò che si pensa di un prodotto. Non c’è nulla di più snervante dei messaggi telefonici registrati (premi 1 se…per farti capire) o di operatori che lasciano il cliente in attesa per troppo tempo, o ancora di un e-mail a cui nessuno ha risposto. I clienti devono poter parlare con te-direttamente o con i tuoi collaboratori- e sapere di poter contare sulla tua azienda.

Usa perciò Twitter anche per ascoltare critiche e problemi da parte dei tuoi clienti, rispondi loro (basta inserire la chiocciolina @ più il nome utente) e cerca di essere disponibile. Ringrazia quando esprimono pareri positivi sui tuoi prodotti, ma anche quando arriva una critica non interrompere il dialogo, cerca di capire dove hai sbagliato e rimedia, migliorando il prodotto che offri.

Se sei uno scrittore o aspirante tale, puoi valutare l’idea di scrivere poesie o racconti un po’ per volta, utilizzando i 140 caratteri di Twitter, diffondendo così la tua opera e raccogliendo pareri.

Lara Zavatteri


A breve Twitter sarà aggiornato con nuove funzionalità e sarà ancora più semplice da usare. Che aspetti? Iscriviti subito! A marzo puoi leggere il libro Twitter Power 2.0” di Joel Comm, con prefazione di Anthony Robbins