14 feb 2011

Come stare meglio con la Pet-therapy

Gli animali sono capaci di trasmettere benessere alle persone e la Pet-therapy si occupa proprio di questi aspetti, facilitando l’interazione tra l’animale e l’uomo. Se sei in un momento di crisi e non sai come invertire la rotta, adotta un animale e capirai subito quanto affetto può donarti in mille modi diversi. Ricorda però che un animale non è un giocattolo, adottare un cane o un gatto non significa tenerlo in casa fin quando serve e poi ributtarlo in mezzo ad una strada, come purtroppo accade troppo frequentemente nel nostro Paese.



Sia che l’animale, un cane o un gatto sia per te, sia che invece lo cerchi per qualcun altro, recati nel canile o nei gattili della tua zona e al personale chiedi informazioni sul carattere dell’animale. Specialmente per i cani, tieni sempre presente la loro razza: ci sono alcuni cani particolarmente vivaci, che hanno bisogno di fare costante movimento e che quindi non saranno adatti se, per esempio, vuoi regalarlo ad una persona anziana o con difficoltà motorie. Informati anche sulle abitudini del tuo amico a quattro zampe e scegli anche in base allo spazio che hai a disposizione per ospitarlo, perché cani e gatti non devono stare in spazi troppo angusti.


La Pet-Therapy da anni viene svolta in strutture quali le scuole, istituti di cura o altre realtà ed istruttori preparati aiutano man mano le persone a prendere confidenza con gli animali. In questo caso ti do alcuni consigli che ti possono aiutare a stare meglio grazie ad un animale, ma ricorda, come ho già accennato, che prendersi cura di un animale è una cosa seria, non un gioco, perciò pondera bene la tua decisione se intendi adottare un cane o un gatto e non abbandonarlo mai!


Ecco cosa ti “costringerà” a fare un amico peloso una volta che avrai preso confidenza: in primis, sarai costretto ad occuparti di lui, dovrai accudirlo ogni giorno e questo sposterà l’attenzione da te ad un altro essere e sarai responsabile del suo benessere. Non sarai più tu al centro dell’universo e anche i tuoi problemi si ridimensioneranno. Non potrai dimenticarti delle incombenze quotidiane (cibo, acqua, passeggiate) che richiederà il tuo animale e ti sentirai anche responsabilizzato ad assicurargli un buon tenore di vita. Inoltre, se sei passato attraverso l’adozione, avrai anche compiuto una buona azione, stai certo che il tuo nuovo amico non lo dimenticherà, e tu ti sentirai meglio con te stesso.

Un gatto è meno impegnativo, perché ozia volentieri per lunghe ore a casa, mentre un cane ha bisogno maggiormente di muoversi. Sarai perciò “costretto” anche ad uscire, a portarlo a passeggio più volte al giorno. Uscirai perciò di casa, farai esercizio, potrai divertirti con il tuo amico, scoprire posti nuovi e magari fare anche incontri piacevoli. All’inizio uscire ti potrà sembrare una scocciatura-se sei in crisi tenderai a rinchiuderti in te stesso e a non vedere nessuno-ma poco alla volta sentirai i benefici di queste passeggiate a livello fisico ma anche mentale, inoltre si rafforzerà il rapporto con il tuo cane.

Se vuoi aiutare una persona anziana o con problemi motori, l’ideale è regalare un gatto, per i motivi sopra menzionati. Un gatto ha la sua lettiera e non si è costretti ad uscire, però sarebbe meglio avere un giardino o comunque uno spazio in cui il gatto possa passare del tempo, fuori casa. Inizialmente dovrai aiutare il padrone tenendo d’occhio il gatto e facendogli capire qual è la via di casa, ma dopo poco l’avrà imparata e non ci saranno problemi.


Un cane o un gatto fanno compagnia e non si soffre mai di solitudine con questi amici: ecco un altro aspetto importante del legame tra uomo e animale.

Se non hai lo spazio o non puoi adottare un animale, fai volontariato nei canili e gattili della zona, oppure aiuta gli animali randagi fornendo loro un pasto e una carezza. Anche solo questo ti scalderà il cuore e per loro sarà una benedizione.

Puoi anche imparare attraverso specifici corsi di Pet Therapy, ti basta cliccare su Google “corsi pet therapy” per trovare varie risorse, oppure informati nei centri cinofili che si occupano di questa pratica.

Lara Zavatteri


Per scoprire quante avventure può vivere un gatto leggi l’ebook:  101 Storie di Gatti che non Ti Hanno mai Raccontato - Monica Cirinnà, Lilli Garron