02 nov 2011

Non prendere gli appunti in modo efficace

Gli 8 errori da evitare all'università: Errore n. 5
Un altro grosso ostacolo per gli studenti universitari è quello di NON
essere in grado di prendere degli appunti in modo efficace. Ci sono
studenti bravissimi a prendere appunti, meglio di una stenografa,
riscrivono pari pari tutto quello che il professore dice a velocità
inaudite! Anche perché ci sono professori che parlano molto
velocemente!


Altri invece, meno dotati degli stenografi sopra indicati, non prendono
quasi per niente appunti, il loro quaderno degli appunti si riduce a un
numero di pagine talmente esiguo da contarsi sulle dita della mano.
Diciamo che principalmente ascoltano o in alcuni casi fanno presenza
alla lezione, per far sì che poi il professore si ricordi del loro viso
all’esame.

Ci sono poi a volte gli inconvenienti dello scrivere velocemente in
corsivo, cioè che quando si va a riprendere in mano gli appunti, giorni se
non mesi dopo che li si è scritti, in alcune parti non si capisce più quello
che si era scritto e magari era una parte fondamentale della quale il
professore aveva più volte sottolineato l’importanza!

Oppure, dato che molto spesso il professore inizia un argomento
durante una lezione per poi riprenderlo magari due, tre, cinque lezioni
più avanti, capita che per leggere tutto su quell’argomento ti tocca
andare a cercare in diverse pagine del quaderno proprio quella parte. E
se magari la devi cercare poco prima dell’esame, perché ti sembra di
non ricordarla più, di certo il cercare freneticamente non aiuta a stare
tranquilli!

Va inoltre considerato che alcuni esami vertono principalmente sugli
appunti delle lezioni del docente. In ogni caso, ricordati che ciò che
spiega il docente a lezione sono quasi sempre i suoi argomenti preferiti,
per cui vi è un’altissima probabilità che siano poi oggetto di domande
all’esame.

In realtà gli appunti devono essere uno strumento utile a chi andrà poi a
leggerlo, NON un altro libro da leggere, né pochi fogli striminziti che
non danno grandi informazioni!

Quindi cosa fare? Come fare per prendere degli appunti efficaci? Esiste una
tecnica  efficace sia per prendere appunti sia per studiare, si chiama: Mappa Mentale.

Questo strumento è ottimo perché elimina tutti i possibili aspetti negativi
del prendere appunti, in quanto ti permette di avere anche in una sola
pagina tutte le informazioni necessarie e grazie all’uso di immagini di
memorizzare velocemente ciò che hai scritto.

La mappa mentale è totalmente diversa dalla concezione di presa di
appunti normale: devi tenere il foglio in orizzontale e le informazioni
vengono scritte in modo concentrico a partire dal centro del foglio, ma
proprio grazie a questa struttura particolare riesci ad avere sott’occhio
tante informazioni in poco spazio, per cui non hai più bisogno di cercare
freneticamente l’argomento prima dell’esame perché ti salterà subito
all’occhio.



Vuoi ricevere i nostri gli articoli via e-mail? Iscriviti ora