18 nov 2011

Come tenere pulito ed efficiente il computer

Improvvisi blocchi, scarsa luminosità, pulizia non opportuna…tutto questo può capitare quando si utilizza un computer. Ecco alcuni consigli per mantenerlo “sano”.


Per prima cosa, pensiamo alla pulizia “interna” del computer. Ogni settimana, il venerdì o quando sapete che avete terminato il vostro lavoro, fate una pulizia generale di quanto archiviato sul computer. Questo significa eliminare file di testo, immagini o altro che sono state utilizzate ma non servono più e in generale tutto ciò che può essere gettato nel cestino.


Oltre a questo, eliminate, se l’avete come programma, anche le immagini che non vi servono da Picasa. Questo programma, infatti, archivia in automatico le fotografie e i disegni, molti dei quali magari non vi servono ne vi serviranno mai più. Eliminate tutto ciò che non serve.


Entrate nella parte hardware del vostro computer ed eliminate ciò che si è accumulato nelle voci file temporanei, cronologia, cestino, file che riportano gli errori di sistema, anteprime. Sono tutte voci che se non vengono eliminate accumulano spazio per niente, perciò settimanalmente fate questa operazione anche per avere maggiore spazio sul disco rigido.



Fate fare una revisione rapida al computer dall’antivirus che avete installato. Anche se normalmente gli antivirus lo fanno in automatico, ogni settimana per sicurezza fate in modo di far controllare i file all’antivirus che, se troverà problemi, li risolverà da solo.


Per quanto concerne i blocchi improvvisi, spesso basta salvare i file sui quali si stava lavorando e spegnere il computer, quindi riaccenderlo perché la situazione si sistemi. Se state lavorando da molte ore con il computer può succedere che si surriscaldi, può quindi servire spegnerlo per un po’ e riattivarlo solamente quando sentite che la temperatura è fredda.


Se notate che il vostro computer ha poca luminosità e fate fatica a lavorarci, basta impostare una luminosità più alta entrando nel pannello di controllo. Se avete cliccato sull’opzione di risparmio energia, può darsi che sia per quello che il computer ha poca luce, basta disattivare questa funzione per vedere meglio.


Passando all’esterno, l’unica avvertenza è spolverare con cautela il computer e soprattutto per lo schermo non utilizzare mai dei detersivi troppo aggressivi, tipo gli sgrassatori. Infatti, questo genere di detersivi possono danneggiare il pc e compromettere la visibilità, scegliete sempre un prodotto delicato, come il detersivo che usate per pulire i vetri.


Un problema non da poco è pulire la parte della tastiera. Per prima cosa rovesciate delicatamente il computer per far uscire eventuali briciole o altro che si è insinuato tra i tasti, poi potete usare una “pasta” apposita che passando tra i tasti cattura germi, polvere, sporcizia di ogni genere che si è accumulata nel tempo.

Si chiama Cyber Clean, basta passarla sulla tastiera ed inoltre si può utilizzare per altri oggetti tecnologici come videocamere, palmari o altro. Si tratta di un prodotto utile proprio perché non si limita a pulire la parte visibile della tastiera ma estrae tutto ciò che non si vede. Non provate con il pongo o altre cose simili, o sono troppo duri oppure c’è il rischio che si rompano e dei pezzetti cadano sotto la tastiera.

Lara Zavatteri


Leggete  “Il computer si è bloccato (ebook)” di Daniele Longhi


DESCRIZIONE 
Una guida alla manutenzione ordinaria di computer basati su sistema operativo Microsoft Windows XP e Windows 7. Alcuni consigli pratici per tenere il computer in buono stato e lontani possibili rischi alla sicurezza.

Vuoi ricevere i nostri gli articoli via e-mail? Iscriviti ora