27 ott 2011

Come trovare idee per scrivere un libro - bambini

Per tutte le mamme, un’idea per scrivere un libro può esser quella di creare un testo in cui raccontano la loro personale esperienza e forniscono suggerimenti a chi è diventata da poco mamma.

Questo tipo di testo, a mio avviso, dev’essere leggero da leggere, vale a dire che non dev’essere uno di quei libri in cui si trovano statistiche sulla fertilità o simili e analisi di qualunque genere, inoltre dev’essere anche divertente. Chi ha avuto da poco un bambino sicuramente commetterà degli errori, il libro dovrà essere in grado di sdrammatizzare.

Chi può scriverlo. Tutte le mamme. Questo articolo non parla della possibilità di scrivere un testo da parte di pediatri o altre figure a contatto con i più piccoli, ma di come le mamme possano mettere a disposizione ciò che hanno imparato ad altre mamme. Ecco alcuni consigli su come strutturare il testo.


Deve “andare al sodo”. Chi ha bambini piccoli o piccolissimi ha poco tempo per leggere. Dovrà ritagliarsi qualche istante tra un cambio di pannolini, i lavori di casa, il lavoro e molto altro. Perciò, è necessario che non debba leggere cinque pagine prima di comprendere cosa deve fare. Praticità, anche nello scrivere, e sintesi. I consigli devono essere veloci e da mettere subito in pratica.


Parlate di voi. Iniziate raccontando per l’appunto la vostra esperienza, comprese paure, dubbi e timori che accompagnano le neo mamme. Scrivete come avete superato tutto e siete riuscite un po’ alla volta a comprendere come fare molte cose per allevare il vostro bambino al meglio. In questo modo vi “avvicinate” virtualmente alle lettrici che si sentiranno partecipi di un’esperienza comune eppure personale per ognuna.


Dividete il libro in capitoli, per praticità. Sarebbe utile anche contraddistinguere i vari capitoli con un titolo dal colore diverso, ad esempio i consigli sulle pappe potrebbero avere un titolo azzurro, quelli per la nanna giallo e così via. Questo per facilitare la fruizione del libro e renderlo più scorrevole. Non ci sarà bisogno di leggere tutto, ma solo le parti che, di volta in volta, interessano.


Pensate anche al risparmio. Tutto ciò che riguarda i bambini di solito costa molto, dai vestitini alle culle, perciò sarebbe importante dare consigli per spendere meno. Da un lato, magari scrivendo consigli per evitare gli sprechi, creare da sole alcuni oggetti di facile utilizzo, scrivendo indirizzi e link di negozi offline ma anche online che vendono articoli per bambini a prezzi bassi.


Potete pensare anche ad una parte del libro dedicata a quando il bambino sarà più grande. Cosa fare, ad esempio, quando inizia a camminare, a parlare, a muoversi da solo, cosa fare quando incomincia a chiedere il perché delle cose, quando giunge il momento di andare all’asilo, a scuola e insomma quando si relaziona con i coetanei e il mondo esterno.



Non sapete quali mamme acquisteranno il libro. Aggiungete, se ne avete la possibilità, anche qualcosa in più, come consigli per mamme che hanno avuto due gemelli, oppure link per trovare prodotti adatti ai bambini con la celiachia o altro.


Infine, non è detto che chi compra il libro sia al primo figlio. Perciò, scrivete, se ne avete avuto esperienza, come trattare il bambino più grande, come parlargli, quando arriva un fratellino o una sorellina.


Lara Zavatteri


Per avere altre idee su cosa scrivere leggete i miei articoli:




Leggete l’ebook “Diventare mamma” di Rita Bertacchini



DESCRIZIONE
Il giorno in cui scopri di aspettare un bambino inizia per te una nuova vita. Anche se quello che avverrà è la cosa più naturale del mondo, sentirai subito l'esigenza di saperne di più. Chi, meglio di una mamma entusiasta, può prenderti per mano e condurti pian piano lungo un nuovo ed entusiasmante percorso? Questo ebook accompagna la tua gravidanza passo dopo passo, dai primi istanti della maternità ai primi giorni di vita del bambino.