6 set 2011

Come non perdere clienti e trovarne altri con il marketing turistico

Se possiedi una struttura ricettiva, come un albergo o un bed and breakfast o simili, sai bene quanto sia importante non solo avere dei clienti ma anche mantenerli nel tempo e contemporaneamente trovarne altri. Il marketing è la soluzione a tutte queste situazioni, ecco alcuni consigli.


Per prima cosa cura bene il sito della tua struttura. È importante che il sito sia non solo bello da vedere ma anche facile da navigare e con tutte le informazioni che il cliente si aspetta di trovare. Non fare un sito troppo ricco graficamente, scegli la semplicità ma cerca di fornire tutte le risposte alle domande che il cliente potrebbe porsi. Oltre a descrivere la struttura anche con delle belle immagini ricordati di specificare i prezzi con eventuali sconti ma anche di farti trovare.


Questo significa che dovrai inserire nel sito tutto ciò che può servire per arrivare nel tuo hotel, quindi sia un testo scritto con indicazioni per tutti i tipi di mezzi di trasporto (non sai se il cliente arriverà in auto, in treno ecc..) ma anche una cartina, ad esempio integrando nel sito Google Maps con la posizione dell’hotel. Inoltre cura bene la parte dei contatti, rispondi subito alle mail che arrivano e apri una pagina su Facebook per sveltire i contatti.


In questo caso, cura sempre la pagina, aggiornala frequentemente per non dare l’idea di trascuratezza. Se sei presente su Facebook è molto probabile che come primo contatto un cliente scelga questo canale, perciò anche in questo caso rispondi il prima possibile.


Pensa alle esigenze dei clienti. Ognuno avrà le sue e dovrai pensare a tutti. Prepara offerte per famiglie o giovani, ma pensa anche ai gruppi, agli anziani, a persone che decidono di fare da sole una vacanza. Non si tratta solamente di prezzo, ma anche di servizi. Tieni presente che molti hanno dei cani o degli animali e fai in modo che possano portarli con loro, magari attrezzando anche un’area apposita, inoltre crea spazi di gioco anche per i bambini, non solo per i più grandicelli (ad esempio con un piccolo parco giochi) ma anche, ad esempio, con servizi di nursery per i più piccoli.


Fai sentire speciale il tuo cliente. Se si tratta di clienti affezionati, pensa a degli sconti o degli omaggi solamente per loro, ad esempio in collaborazione con realtà sul territorio come maneggi, associazioni culturali che effettuano visite guidate o escursioni e simili. Per i clienti nuovi prepara una sorta di kit di benvenuto che potrebbe essere un cesto di prodotti tipici del luogo e una guida sulle bellezze naturali del posto.


Ricordati dei tuoi clienti anche quando l’hotel è chiuso. Manda una mail quando è il compleanno di un tuo cliente o quando ricorre un anniversario importante per quella coppia che ha soggiornato da te l’anno precedente, o quando sai che è nato un bambino o altre ricorrenze simili. Può sembrare una sciocchezza ma fa sentire unico il cliente.


Fatti sentire per gli auguri durante le festività. Prepara un bel biglietto con la foto dell’hotel oppure di te e dei tuoi collaboratori davanti all’hotel e scrivi dietro gli auguri. Anche questo è un segno che il cliente apprezzerà di sicuro.


Prima che riapra la stagione manda a tutti i clienti dell’anno precedente un depliant e tutte le informazioni per un nuovo soggiorno da te. Sottolinea in una lettera a parte le novità, eventuali sconti o offerte e ricorda di scrivere il nome del cliente anche sulla lettera, non fare delle fotocopie. Un piccolo gesto che però denota attenzione e che non passerà inosservato.


Lara Zavatteri



Leggete l’ebookMarketing turistico” di Giancarlo Fornei


DESCRIZIONE
Vorresti avviare una nuova attività turistica di successo, o migliorare le prestazioni di quella che già possiedi? Grazie a questo ebook scoprirai come gestire al meglio il tuo personale, la rete marketing e l’immagine stessa dell’azienda. L’autore, passo dopo passo, ti accompagnerà nel viaggio più importante: quello verso il tuo successo!