21 lug 2011

Come scoprire il potere delle parole nella Pnl, per noi e nella storia

La Programmazione neuro linguistica (Pnl) ha tra i suoi insegnamenti quello del potere della parola. In sostanza fa comprendere come ciò che ci diciamo condizioni la nostra vita reale. Può sembrare una banalità, ma a furia di ripeterci che, ad esempio, non siamo capaci di fare questo o quello, finiremo per convincerci che è proprio così.


Raramente un essere umano si ripete parole o frasi potenzianti o si loda per qualche risultato ottenuto. Di solito si tende a minimizzare anche un obiettivo raggiunto con grande sforzo, impegno e sacrificio, oppure qualunque cosa facciamo ci sembra normale, come se tutti fossero in grado di raggiungerlo.


Per iniziare bisogna spezzare questo circolo vizioso, e la prima cosa da fare è non pensare che sia una cosa banale ripetersi frasi in grado di farci sentire bene e di “attirare” le cose che vorremmo in campo sentimentale, economico, del benessere e via dicendo. Spesso non s’inizia neppure perché sembra ridicolo, ma non lo è.


Dedicatevi tutti i giorni a questa pratica. Potete farlo quando volete, sempre alla stessa ora o quando ne sentite la necessità, l’importante è avere tempo per voi ed essere concentrati, perché non basterà ripetervi, quasi distrattamente, una frase. Quindi cercate il momento che vi sembra più opportuno e iniziate.


Dovrete dirvi delle frasi in grado di stimolarvi, se siete a terra ad esempio ripetetevi perché siete una bella persona e quali sono le vostre qualità e perché in quel momento della vostra vita potete essere felici, grazie a quali persone, quali successi, quale lavoro eccc..Vi stupirete dell’elenco che riuscirete a fare. Mentre lo dite cercate di visualizzare nella vostra mente ciò che dite, così da aumentare il senso di benessere.


Fate la stessa cosa per gli obiettivi che volete raggiungere. Esprimete il concetto sempre al positivo, come insegna la Pnl, cioè non dite “Non voglio più soffrire” ma “Voglio essere felice”, inoltre è importante anche aggiungere dettagli, sia mentre formulate la frase sia quando visualizzate tutto nella vostra mente. Ad esempio, se volete trovare una nuova collaborazione dite una frase come “Voglio trovare una nuova collaborazione che mi permetta di aumentare di –tot---il mio stipendio attuale”. Sarebbe meglio anche dire le frasi al presente come “Sono felice”, anche se ancora non lo siete.


Anche nel corso della storia si è utilizzato questo metodo. Il modo di parlare, il ripetere certe formule ha caratterizzato uomini come Hitler (purtroppo, nel peggiore dei modi, in questo caso), Gesù, Gandhi e molti altri. Saper parlare alle masse è anche questo, capire come esprimersi, quali formule usare affinché siano ben comprese dagli altri, ma anche affinché si plasmino nella realtà gli obiettivi della persona. Anche personaggi storici hanno utilizzato la Pnl per avere la giusta motivazione, per non perdersi di fronte agli ostacoli e per dare forza alle loro idee.

Questo ebook, disponibile anche in versione cartacea, parla appunto della Pnl in relazione ai personaggi della Storia ed è utile per capire come ciò che diciamo a noi stessi plasmi, praticamente in ogni momento, la nostra realtà.

Lara Zavatteri


Leggete l’ebook Il potere delle parole e della Pnl” di Robert Dilts




DESCRIZIONE
Robert Dilts esamina il potere delle parole di figure storiche come Abraham Lincoln, Hitler, Gandhi, Socrate e Gesù. I suoi studi intensi rivelano come alcuni modelli linguistici possano influenzare profondamente la vita delle persone. Una risorsa importante per chi utilizza il linguaggio come strumento di lavoro.

Un libro straordinario sul reale impatto delle parole.