3 mag 2011

Come difendersi da chi ha un brutto carattere

Capita a tutti di avere una o più brutte giornate e involontariamente scaricare la rabbia e le frustrazioni su chi non ha nessuna colpa, ma c’è anche chi è irascibile, violento e arrogante per natura e non ha intenzione di cambiare. Allora, è il caso di difendersi.




Di fronte a persone superbe, ad esempio, solitamente ci si sente inferiori, è proprio il comportamento della persona che ci porta automaticamente a svalutarci. La cosa più intelligente da fare di fronte a persone di questo genere e ignorarle del tutto. Non c’è cosa peggiore, per chi si sente troppo pieno di sé, di vedersi trascurato dagli altri o di capire che le sue parole di lode (verso se stesso, ovviamente) non hanno sortito nessun effetto.


Anche l’arroganza è un male purtroppo molto diffuso nella società di oggi. Anche i comportamenti più sgradevoli vengono non solo tollerati, ma passano quasi per normale routine. Se ti imbatti in persone di questo genere, non commettere lo stesso errore. Ti trattano male, ti offendono verbalmente o con comportamenti spiacevoli? Non tacere, fai notare alla persona in questione che cioè che ha detto o fatto ti ha ferito e umiliato.


Se invece ti trovi a stretto contatto con una persona violenta o irascibile, un conto è uno scoppio d’ira durante una lite o perché la persona ha altro per la testa e magari ti aggredisce, verbalmente, anche se non hai niente a che fare con i suoi problemi. In situazioni di stress può succedere a tutti, tienine conto se capita. Un altro conto, invece, è se la cosa si ripete e la violenza sfocia in atti fisici e non più solo verbali.


In questo caso non nasconderti pensando di risolvere la faccenda facendo finta di nulla o peggio pensando che te la sei cercata o meritata. Nessuno merita di essere trattato male e men che meno di essere vittima di un violento. Non tacere e se è il caso parla con chi di dovere denunciando il fatto.


In tutti questi casi, qualsiasi sia la persona che ti trovi a dover fronteggiare, tieni presente che poco gli importerà delle tue ragioni. Se un individuo è un superbo, arrogante o violento non si lascerà intimidire facilmente e non avrà sensi di colpa per ciò che ha detto o fatto. Fai quindi presenti le tue ragioni, ma non aspettarti scuse.


Preparati a difenderti. Non essere ingenuo e prepara una strategia di difesa per i casi presi in esame. Può essere una battuta fulminante per “smontare” l’arrogante o il superbo, per esempio, o l’allenarti a fare l’indifferente, o ancora il rispondere a tono alla persona irascibile che se la prende con te. L’importante è non essere mai impreparati in queste situazioni.


Non diventare come chi non ti piace. Vale a dire, non trasformarti nel clone della persona che ti strapazza, perché adotti i suoi stessi comportamenti. Va bene difendersi, ma poi basta. Non assumere atteggiamenti che non ti vanno a genio con altre persone solo perché come sei ti senti fragile. La regola del non fare agli altri ciò che non vuoi venga fatto a te vale sempre.
Lara Zavatteri

Libro consigliato Brutti caratteri. 
Persone proprio così” di Paola Gelsomino