13 dic 2010

Come essere donna senza costrizioni

Diciamo la verità: essere donna ancora oggi presuppone per la maggior parte della società che la persona in questione si assuma determinati ruoli a scapito di altri. Certo non è sempre così, ma per molti una donna che privilegia la carriera alla famiglia, ad esempio, viene vista con sospetto.



Come liberarsi da queste catene? In primo luogo, imparando a dare ascolto alle proprie capacità e a svilupparle, senza avere paura di avere successo e di ottenere una propria indipendenza ed emancipazione.

In secondo luogo, capire cosa si vuole davvero. Se per qualcuna l'obiettivo è costruirsi una famiglia non è detto che questo sia il traguardo di tutte, sposarsi non è più una specie di obbligo imposto, si può convivere o stare insieme, in libertà, in due case diverse, un fenomeno che si sta diffondendo un pò alla volta.

Essere donna non vuol dire per forza essere madri. Non bisogna sentirsi in colpa se non si avverte questo desiderio, nè accusarsi o percepirsi "diverse". Fare un figlio solo perchè lo fanno tutte le amiche significa di solito pentirsene. Siate consapevoli, sempre, dei ruoli che volete avere.

Imparate a dire di no e a pretendere aiuto. Se siete figlie o sorelle spesso vi vengono affibiati compiti che potreste dividervi con gli altri componenti maschi. Per esempio, la cura di un genitore solitamente è affidata solo alle donne, ma non sono forse figli delle stesse persone anche i maschi? Perchè tutto è delegato alle donne?

Abbiate ben chiari i vostri obiettivi di vita professionale. Potete fare tutto con determinazione e ottimismo. Informatevi, studiate, lavorate sui vostri sogni anche se questo significa magari scegliere una professione diversa, un lavoro fuori dal coro. Non rinunciate a ciò che volete essere per nessuna ragione.

Non curatevi dei giudizi altrui. Ci sarà sempre qualcuno pronto a criticarvi, ed è una tendenza soprattutto femminile quella di sottovalutarsi e dare troppo ascolto agli altri. Nessuno può decidere cos'è meglio per voi, tirate dritto per la vostra strada.

Vogliatevi bene. L'autostima è essenziale per intraprendere un cammino di libertà per le donne. Ricordatevi i pregi che avete, perdonatevi e imparate dagli errori. Tutti sbagliano, non è una tragedia. Dagli errori e dalle crisi si può sempre imparare qualcosa, ed uscirne più forti di prima.

Siate aperte mentalmente alle opportunità che il mondo vi offre. Anche se non vivete in città, dove le occasioni professionali e culturali sono molte, navigate in Internet, siate flessibili, perchè no, magari lavorando come freelance, quindi in totale autonomia. Createvi un profilo su LinkedIn e consultate le offerte. Essere freelace vuol dire essere capaci di gestire più collaborazioni e in tal senso potete farlo ad esempio come blogger, creatrici di contenuti per il web, web designer su Internet o collaborando a giornali e riviste cartacei, o ancora vendendo le vostre immagini e i vostri disegni on-line e creando oggetti di vario genere e proporli ai negozi in conto vendita.

Sognate in grande, non pensate mai che essere una donna impone limitazioni. Potete essere ciò che volete, se necessario con un pò di sano egoismo. Non pensate di avere solo doveri, ma soprattutto concentratevi sulle possibilità e i permessi che la vita può offrirvi.

Lara Zavatteri

Leggete l'ebook "Vivi libera e senza freni" di Sabine Asgodom, dieci affermazioni di libertà per donne che vogliono di più dalla vita, ebook che si concentra proprio sui "permessi" da concedervi. L'ebook è disponibile sul sito www.macrolibrarsi.it al prezzo di 6,50 euro.

Ebook - Vivi Libera e Senza Freni
Dieci affermazioni di libertà per donne che vogliono di più dalla vita
Prezzo € 6,50