08 dic 2010

Franco Zangrilli - La Favola dei Fatti

Oltre un secolo di letteratura, dalla fine dell’Ottocento agli esordi del 2000, ha dialogato con la realtà dell’informazione giornalistica, sia facendo rivestire i panni del giornalista ai protagonisti di romanzi e racconti, sia vedendo gli autori stessi impegnati contemporaneamente sul fronte della letteratura e su quello giornalistico, come è il caso di Poe, Maupassant, Capuana, D’Annunzio, Matilde Serao, Sibilla Aleramo, Oriana Fallaci, Luce D’Eramo, Buzzati, Landolfi, Moravia, Palumbo, Piovene, Virgili, Doni, Pirandello, Prisco...

Tutti autori indagati in queste pagine alla luce del dialogo e della contaminazione tra letteratura e giornalismo. L’afflato delle loro opere, anche quando si muove sulla falsariga di moduli realistici, riveste di surrealismo fatti ed eventi di attualità, di allegorismo la cronaca, di simbolismo la rappresentazione mediatica; opere quasi sempre inclini a tessere la favola della notizia, a discutere del giornalismo in uno spazio che si fa spesso significativamente fantastico.


La Favola dei Fatti
Il giornalismo nello spazio creativo
Franco Zangrilli

La Favola dei Fatti









Compralo su il Giardino dei Libri


AUTORE
Franco Zangrilli, nato a Ripi (Frosinone), si è laureato in letteratura italiana presso la Rutgers University. Vive a New York, dove è Full Professor d’italiano e di letteratura comparata alla City University of New York. Ha pubblicato numerosi saggi e interviste su scrittori contemporanei, da D’Annunzio a Calvino, da Sciascia a Pomilio. I suoi studi su Pirandello e Giuseppe Bonaviri hanno accolto moltissime recensioni, consensi, riconoscimenti e apprezzamenti dalla critica. Ha curato con Umberto Mariani due testi bilingui (italiano e inglese) sull’opera di Rodolfo Doni. Ha tradotto in italiano il dramma L’amore imperfetto dello scrittore americano Brandon Cole e la commedia Andata e ritorno dello scrittore sud-americano Mario Benedetti. Per il suo lavoro di critico ha ricevuto diversi premi (Premio Mursia, Premio Misterbianco, Pergamena di Pirandello 2005, Premio giornalistico Internazionale INARS). Attualmente dirige una collana di critica letteraria, «Italianistica nel mondo», per le edizioni Mauro Pagliai di Firenze.