30 ago 2010

Psicologia della Comunicazione - Francisco J. Fiz Perez, Corrado Falasco



Gli strumenti di riflessione, presenti alla fine di ogni capitolo, sono finalizzati ad estendere la visuale dell'aspirante psicologo ad un approccio pratico che ha l'obiettivo di stimolare la conoscenza sia attraverso un arricchimento di determinati contenuti, dall'apprendimento cooperativo alla comunicazione "sul corpo", sia focalizzando l'attenzione su fenomeni, dal mobbing al burn out, strettamente legati agli argomenti trattati.

Scambi, interazioni, dinamiche di gruppo sono i principi sui quali è stata realizzata la struttura dell'opera.




Psicologia della Comunicazione


Francisco J. Fiz Perez, Corrado Falasco

Psicologia della Comunicazione

















Compralo su il Giardino dei Libri


Il libro mira ad indagare le varie sfaccettature della psicologia della comunicazione, branca dai mille aspetti, di cui si è proposta una selezione finalizzata a far emergere l'approccio multiforme che spazia in diversi ambiti, specificatamente analizzati, ma convergenti all'idea basilare, l'inestricabile interrelazione fra processi psicologici e comunicativi.

Il Bambino e le Relazioni Sociali



Per essere un partner sociale adeguato, infatti, il bambino deve essere in grado di cogliere le emozioni e i pensieri propri e altrui, di comprendere il linguaggio nelle sue svariate sfaccettature, di prendere decisioni sulla base di ragionamenti che coinvolgono se stesso e altre persone, integrando abilità che si manifestano in momenti diversi dello sviluppo.




Strumenti per educatori e insegnanti
Antonella Marchetti, Annalisa Valle


Il Bambino e le Relazioni Sociali














Il volume riunisce una serie di strumenti volti a valutare aspetti specifici delle competenze relazionali dei bambini, allo scopo di raccogliere un'ampia gamma di informazioni relative a tale interessante oggetto di indagine. Il testo si rivolge a insegnanti, educatori, psicologi dell'infanzia e a tutti gli studenti interessati a conoscere strumenti di ricerca e di intervento applicabili nei diversi contesti di vita dei bambini.

Le competenze socio-relazionali dei bambini in età prescolastica e scolastica sono spesso oggetto di valutazione da parte di insegnanti ed educatori, secondo i quali la capacità di instaurare e mantenere relazioni adeguate con i pari e con gli adulti costituisce una competenza fondamentale in età evolutiva.

A fronte di tanto interesse, tuttavia, non sempre gli operatori dispongono di adeguati strumenti di approfondimento: la capacità di creare e gestire relazioni, infatti, risulta complessa e composta da molteplici sottocompetenze.


AUTORI
Antonella Marchetti è professore ordinario di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell'educazione presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove dirige l'Unità di Ricerca sulla Teoria della Mente.

Annalisa Valle
è ricercatore di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell'educazione e membro dell'Unità di Ricerca sulla Teoria della Mente presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.