05 ott 2010

La Libertà Ritrovata - Frank Schirrmacher





La Libertà Ritrovata
La Libertà Ritrovata⇒

Siamo evidentemente in una situazione in cui la tecnologia moderna ci sta cambiando il modo di comportarci con la gente, parlare,  reagire, pensare, ricordare.


"C'è un commento su Edge che amo, che è in Daniel Dennett risposta alla domanda annuale 2007, in cui ha detto che abbiamo una esplosione demografica di idee, ma non abbastanza cervello per la loro copertura".Frank Schirrmache


L’uomo, sostiene Frank Schirrmacher, deve difendersi. I computer oggi sono soprattutto gigantesche reti di dati, e il rischio del dominio del calcolo matematico che ne sta alla base è pericoloso perché potrebbe imporre un autoritarismo delle macchine. La presenza invasiva dei computer, di Internet e dell’ininterrotto flusso di informazioni digitali minaccia di sommergerci e renderci schiavi dell’intelligenza artificiale.
Se rinunceremo all’imprevedibilità, all’elemento incalcolabile della mente umana, vivremo in un mondo in cui tutto, anche l’uomo, sarà destinato a trasformarsi in formula. Dobbiamo difendere i tratti peculiari della nostra natura, che hanno un’incredibile importanza per il futuro delle nostre società: emozione, fantasia, creatività, ragionamento, concentrazione, talento. Solo così avremo la chance di governare la simbiosi con l’ambiente tecnologico in cui viviamo. Prima che Google ci dica quale concerto andare a vedere o quale donna sposare.


Come continuare a pensare nell'era digitale



Prezzo € 23,00
Editore:Codice Edizioni
Libro - Pagine 180
Formato: 14x21,5
Anno: 2010