31 dic 2010

VCS - Valutazione dello Sviluppo Concettuale e Semantico in Età Prescolare

La VCS è uno strumento di valutazione psicometricamente validato, pensato per rilevare e valutare lo sviluppo delle abilità semantiche in bambini in età prescolare (3-5 anni) con sviluppo tipico e atipico.

Comprende quattro prove appositamente create per valutare i livelli di sviluppo dei diversi tipi di abilità implicati nelle competenze di acquisizione del linguaggio:

  • la Prova di Contestualizzazione,
  • la Prova di Classificazione, 
  • la Prova di Memoria di parole 
  • la Prova di Definizione di parole.

Tali prove permettono di rilevare e differenziare la capacità di collegare le rappresentazioni ai contesti reali dell’esperienza, di individuare analogie più astratte e generalizzanti, di memorizzare parole collegate da diversi tipi di nessi, e di riflettere, da un lato, sulla propria attività di concettualizzazione, e dall’altro sul linguaggio, esplicitando il significato delle parole.

Dopo un’introduzione teorica sullo sviluppo del linguaggio in età infantile, il manuale descrive nel dettaglio le prove di valutazione (allegate), raccoglie i dati normativi relativi al campione di standardizzazione e presenta l’analisi di alcuni casi di bambini con sviluppo atipico.

In Appendice sono inoltre riportati le distribuzioni di frequenza e i punteggi normativi nel campione di standardizzazione, i fogli di notazione e di sintesi finale e alcuni esempi per la codifica delle risposte.

Attività proposte

  • Lo sviluppo semantico: rilevanza, componenti, misurazione
  • VCS Prove per la Valutazione dello sviluppo Concettuale e Semantico in età prescolare
  • Ricerche preliminari al lavoro di standardizzazione delle prove della Batteria
  • Validazione psicometrica della VCS e alcune esemplificazioni
  • Abilità semantiche in bambini con sviluppo atipico: studio di alcuni casi




Il libro costa di listino € 80,00 e formato da Pagine152 + 3 fascicoli di prove (2 a colori) + protocolli di registrazione la Dimens.17x24 cm

Gli autori della casa editrice Centro Studi Erickson sono: 
Carmen Belacchi, Rachele Fanari, Giovanni Masciarelli, Margherita Orsolini, Angela Santese
ISBN:  9788861377059

29 dic 2010

Daniela Bregantin - Corso Rapido per Parlare in Pubblico


Corredata di un pratico CD audio, una guida ricca di esempi e di esercizi per imparare a comunicare efficacemente, essere maggiormente persuasivi e valutare le capacità oratorie altrui.

Dai maestri della retorica antica ai contemporanei esponenti di scuole di public speaking, le regole comunicative per rendere più incisivo il proprio modo di parlare in pubblico.


Come utilizzare la voce e i gesti, organizzare i contenuti, «rompere il ghiaccio» e ottenere attenzione
Daniela Bregantin

Corso Rapido per Parlare in Pubblico

28 dic 2010

Una fonte di lettura inesauribile: eBook Reader

Samsung Galaxy Tab (Touchscreen 17,8 cm (7 pollici), Android 2.2, WLAN, HSDPA, Videotelefonia)Tablet


Meno male che c'è questa funzione di lettore eBook. eBook Reader è una soluzione che permette di avere a portata di mano libri, riviste e quotidiani. Per costruire la libreria e accedere in un attimo ai libri preferiti con un semplice tocco, ovunque ci si trovi. Le dimensioni del display del Galaxy Tab lo rendono un piacevole compagno di lettura nei momenti di relax.

Samsung Galaxy Tab (Touchscreen 17,8 cm (7 pollici), Android 2.2, WLAN, HSDPA, Videotelefonia)Tablet [Importato da Germania]

Ingrandisci e visualizza altre immagini










Aggregare le e-mail, SMS, Istant Messaging e le informazioni dei vari social network in un'unica cartella.

Galaxy Tab funge da centrale per tutte le modalità di comunicazione. La rubrica presenta una funzione integrata per i Social network. In questo modo tutte le notifiche dei social network, dei messaggi e delle e-mail relative ad un contatto vengono organizzati in maniera chiara. In questo modo la rubrica può diventare una pagina principale per l'accesso alla telefonica, alla chat Google Talk™ ma anche per scrivere e-mail ed impostare le modalità di commento nei Social Network.
 
Il nuovo Samsung Galaxy Tab ora su Amazon.it

27 dic 2010

Charlie Fantechi - Smettila di Essere Ricco

Questo libro è un atto di umanità per tutte quelle persone che sono ricche e non vorrebbero più esserlo. Quelle persone che hanno pensieri e comportamenti automatici che causano un successo involontario e inarrestabile. Un atto di solidarietà per le persone che, a causa di questo malfunzionamento della loro mente, sono talmente ricche da aver perso ogni contatto con la realtà.

Molti sono i manuali e i corsi che hanno portato le persone a migliorare le proprie condizioni finanziarie e i più sfortunati a diventare davvero ricchi. E una volta che questo è successo quali sono le guide disponibili per chi è diventato ricco, non ne può più e ne vuole uscire? Questo libro è la risposta.

Leggendo questo libro imparerai a:



Smettila di Essere RiccoSmettila di Essere Ricco
Come uscire dal tunnel della ricchezza e del successo
Charlie Fantechi

24 dic 2010

I Segreti del Successo Economico - Gabriele Villa, Sabrina Dozio





Un libro ricco di consigli, schemi, esercizi per costruire il tuo business di successo.

Spesso il successo economico è sinonimo di frustrazione e gli Autori di questo manuale - una coppia affiatata di imprenditori di successo nel settore immobiliare, personal coach e trainer di PNL - ti guideranno con le sequenze giuste verso una vita economicamente migliore e più felice.

Diventa l'artefice del successo che hai sempre sognato!

Questo libro ti rivelerà tutti i segreti per il tuo successo economico e le soluzioni per applicarli in ogni settore della tua vita.


Soluzioni, trucchi e strategie per una vita economicamente migliore e più felici
Gabriele VillaSabrina Dozio



Compralo su il Giardino dei Libri

AUTORI
Gabriele Villa, imprenditore nel settore dei servizi, ha raggiunto giovanissimo l'indipendenza economica, esperto in PNL applicata al business, investitore e financial coach.

Sabrina Dozio, trainer in PNL , dopo aver acquisito tutte le tecniche in ambito commerciale, si è specializzata nel trading immobiliare.

BUON NATALE 2010

Ebook in Internet ti augura un Buon Natale ed un 2011 ricco di soddisfazioni e successi... con Ebook in Internet naturalmente!





22 dic 2010

Come iniziare a guadagnare con il Paid to Click

Il "Paid to Click" (significa "Pagato per cliccare") è un sistema di guadagno che può essere utilizzato da chiunque possieda un computer, una connessione Internet e un account Paypal. Si tratta di siti che fanno guadagnare l'utente proponendo una lista di altri siti su cui la persona deve cliccare.


Intendiamoci, non si tratta di guadagni stratosferici, ci vuole tempo per accumulare denaro in questo modo e per richiederlo a volte è necessario raggiungere una determinata soglia, ad esempio 5 euro.

Per iniziare, potete digitare "paid to click" sul motore di ricerca Google e vi appariranno moltissimi risultati. Tra quelli stranieri vi suggerisco Onbux e Neobux, tra quelli italiani (ne esistono molti meno rispetto a quelli stranieri) PTcerberus e Payperclick.netsons.org.

Per prima cosa, leggete bene i termini di utilizzo che possono variare da sito a sito, quindi iscrivetevi gratuitamente, così da poter accedere al sito/siti con username e password. In tal modo avrete un conto personale su cui saranno addebitati i compensi ogni volta che cliccherete sui siti proposti.

Questi sistemi vi chiedono, durante l'iscrizione, di inserire la vostra mail Paypal: quando avrete raggiunto la soglia stabilita (se ce n'è una) potrete richiedere di essere pagati e il saldo sarà accreditato sul vostro conto Paypal.

Se il sito di Paid to Click è straniero, Paypal può trattenere una percentuale per la conversione del denaro dai dollari Usa agli euro, perciò valutate se conviene iscriversi.

Tali siti richiedono la visualizzazione di altri siti, solitamente per un certo tempo che scorre sulla pagina, terminato il quale basterà cliccare "ok" per essere reindirizzati su un altro sito, oppure dovrete chiudere la finestra del sito su cui avete cliccato e tornare a quella principale per cliccare altri siti, o ancora dovrete attendere lo scadere del tempo e cliccare, come il caso di Onbux, sulla lettera esatta rispetto a quella proposta.

Questa operazione si può effettuare ogni giorno su un numero stabilito di siti ed inoltre è possibile iscriversi in contemporanea a molti programmi. Inoltre, occasionalmente il sito Paid to Click che avete scelto può mettervi a disposizione nuovi siti da cliccare o dei bonus per guadagnare.

Alcuni siti abbinano a questo sistema la possibilità di guadagnare di più in vari modi, tra cui il far conoscere il sito ad amici e quindi portando più visitatori oppure iscrivendovi gratuitamente ad altri siti. Valutate sempre caso per caso.

Pensate a questo sistema come un qualcosa in più che vi permette di guadagnare qualcosa a lungo termine, a meno che non vogliate richiedere il saldo con pochi euro sul conto. Come detto ci vuole tempo per guadagnare e almeno all'inizio è meglio non iscriversi a molti programmi ma concentrarsi solo su alcuni.

Questo vi permetterà di capire bene il funzionamento dei siti ma anche di non perdere troppo tempo nel cliccare sui siti selezionati, potete farlo la sera o dopo il lavoro.

Lara Zavatteri

Per conoscere questo sistema (ma anche altri presenti in Rete) il suo funzionamento, i trucchi per guadagnare di più, i metodi di pagamento e anche i siti truffa leggete l'ebook di Stefano Pepi "Guadagnare soldi con le affiliazioni Paid to Click" disponibile in formato pdf a 17 euro sul sito www.guadagnare-soldi.org. Acquistandolo si avrà diritto anche a due ebook sulle affiliazioni e sul guadagno con il proprio sito.

21 dic 2010

Marketing Relazionale: Comprendere, Gestire, Fidelizzare i Tuoi Clienti

Gestire un'attività commerciale, soprattutto di piccola entità o a conduzione familiare, non è affatto semplice; il mercato è particolarmente aggressivo, pesa la concorrenza delle grandi catene di distribuzione come anche il fiorire dei centri commerciali.

In un ambito così competitivo, è possibile fare la differenza e catturare clienti? Certamente. Valter Romani ricorda, infatti, che non basta avere ottimi prodotti: è essenziale saperli vendere. Acquista perciò un peso particolare la capacità di entrare in sintonia con il cliente per capire i suoi bisogni e soddisfarlo pienamente, curando contemporaneamente tutti i soggetti coinvolti nella vendita.

Utile per chi gestisce aziende piccole o a conduzione familiare, questo ebook offre strumenti pratici, semplici e immediati per concretizzare velocemente risultati tangibili, e accompagna il lettore nella crescita offrendo stimoli pratici attraverso una serie di esercizi da svolgere nel corso della lettura.



Comprendere, Gestire, Fidelizzare i Tuoi Clienti






Autore: Valter Romani
Editore: Bruno Editore
Formato: Ebook PDF+EPUB in 200 Pagine
Anno di Uscita: 2011
ISBN: 9788861742567


Descrizione: Impara a relazionarti con i tuoi clienti! Oggi il successo di un'attività commerciale non può prescindere dal rapporto con il cliente. Scopri, attraverso questo manuale, come impostare una relazione salda e duratura. Impara a metterti in gioco, a trasmettere la giusta vision al tuo personale, ad ascoltare e a soddisfare i bisogni di chi acquista. Leggi il Programma completo

DISPONIBILE su Bruno Editore dal 19 Gennaio 2011

AUTORE
Valter Romani è un autore dal ricco percorso formativo e lavorativo. Laureatosi in Ingegneria nel 1991, mentre lavorava con i computer si accorse che il suo successo era ostacolato da grossi limiti riguardanti la comunicazione e, più in genere, la scarsa conoscenza del comportamento dell’uomo. Fu allora che conobbe la PNL e comprese che nella vita voleva fare altro: trovare la chiave per entrare nella mente dell'uomo. Abbandonando la sua precedente occupazione, cominciò a esercitare la professione di formatore.

Come trasferire il saldo Paypal sul conto corrente

Se utilizzi Paypal sai che si tratta di un modo semplice e soprattutto sicuro per farsi pagare e pagare online. Per ricevere i pagamenti basta infatti fornire la propria email Paypal e il saldo è addebitato in breve tempo.



Paypal è utile naturalmente se vuoi effettuare acquisti on-line, ma puoi anche decidere di trasferire il saldo sul tuo conto corrente bancario. La procedura è semplice e totalmente gratuita.

Vai sul tuo account Paypal, quindi prima di effettuare l'operazione di prelievo verso il conto devi aggiungere il nome della banca e l'Iban del conto corrente (lo trovi su ogni estratto conto che ti arriva a casa o via mail). Clicca su "profilo" quindi su "conti bancari" (dallo spazio "informazioni finanziarie"), seleziona Italia, accertati che il nome con cui sei registrato su Paypal sia uguale a quello del tuo conto, perchè se ad esempio per il conto hai abbreviato il nome (ad esempio Graziano A.Rossi) dovrai cambiare anche il nome su Paypal.

Inserisci le informazioni sul conto con l'Iban e il nome della tua banca. Clicca su "continua" e rivedi le informazioni per controllarne l'esattezza. Clicca, se è tutto a posto, su "aggiungi conto bancario" o su "modifica" se c'è qualcosa di sbagliato. Continua e Paypal a questo punto fa una verifica.

Controlla la tua mail, Paypal ti avverte che sul tuo conto corrente sono stati fatti due piccoli depositi, solitamente di pochi centesimi, come prova, per verificare la tua identità. Controlla presso la tua banca gli importi, quindi vai su Paypal e clicca "conferma conto bancario", immetti gli importi e segui le istruzioni.

Se è tutto corretto sulla schermata appare che sei diventato un utente verificato, puoi quindi prelevare quanto vuoi dal conto Paypal. Per farlo, clicca su "preleva" e "trasferisci fondi sul conto bancario". immetti la cifra che vuoi inviare sul conto, che non dev'essere inferiore ai 10 euro.

Segui le istruzioni e quasi subito l'importo è scalato dal tuo conto Paypal, perchè sia addebitato sul conto corrente serviranno invece due o tre giorni. In questo modo puoi farti pagare con Paypal e in un secondo momento trasferire tutto o una parte del denaro sul tuo conto corrente.

Paypal è indispensabile anche se vuoi provare il Pay per Click, vale a dire se ti iscrivi, gratis, a uno o più siti che ti pagano per visitare altri siti. Sul web ce ne sono moltissimi, ti basta cercare "pay per click" su Google per trovarli. Cercane di italiani, perchè Paypal detrae una percentuale se al momento dell'accredito deve trasformare i dollari Usa in euro. Inoltre, se vuoi aprire un negozio on-line, Paypal ti renderà tutte le transazioni molto più facili.

Lara Zavatteri

Per sapere tutto su Paypal e le sue caratteristiche ti consiglio l'ebook "E-commerce con Paypal" dell'autore Massimiliano Bigatti.
L'ebook spiega le modalità di utilizzo di Paypal, dalle più semplici alle funzioni più avanzate con note, consigli e suggerimenti di utilizzo anche in merito alle problematiche più comuni riscontrate dagli utenti.
L'ebook è disponibile su www.ibs.it in formato ePub a 10,99 euro.

20 dic 2010

Come diventare "cattive ragazze"

Essere "cattive" non significa trasformarsi dall'oggi al domani in Crudelia de Mon e diventare le più grandi lazzarone di tutti i tempi. Vuol dire dimenticarsi i limiti dell'essere donna, limiti imposti dalla società e che si tramandano alle donne da generazioni.


Certo "dimenticare" è una parola grossa in quanto determinati comportamenti o modi di pensare sono talmente radicati nell'animo delle donne che diventa difficoltoso cambiarli, ma si può.

Per prima cosa, è indispensabile capire cosa volete essere e diventare, fissare i vostri obiettivi basandovi su di voi, sulla vostra personalità in quanto persona e non partendo da ciò che la società ancora oggi, incredibilmente, impone alle donne.

Ad esempio, il successo professionale viene ancora oggi, nel Ventunesimo secolo, visto come normale nell'uomo, mentre per una donna in molti casi appare quasi fuori luogo. Prima i figli e il marito, poi tu. Prima la casa e i bisogni degli altri, poi tu.

Pare una logica anteguerra ma tramite la pubblicità, i giornali e altre forme di comunicazione spesso è questo il messaggio che passa. Ecco allora come trasformarsi in cattive ragazze.

Quando avete chiaro in mente cosa fare della vostra vita, con obiettivi a breve, medio e lungo termine, dovete imparare a farvi scivolare addosso i giudizi degli altri. Troppe donne rinunciano ad un sogno perchè hanno paura di esporsi, di ciò che diranno gli altri. Cosa importa? Sono solo giudizi e ognuno è libero di fare ed essere ciò che vuole nella propria vita.

Mettete in conto anche la cattiveria gratuita, perchè se siete "cattive" e mirate al raggiungimento dei vostri obiettivi sarete prese di mira, soprattutto dalle donne. Brutto a dirsi, ma è quasi sempre così. Manca nelle donne la capacità di fare gruppo, qualità tipicamente maschile e imperversa invece la gelosia. Non curatevene.

La società vede di buon occhio una donna realizzata come moglie e madre che eventualmente dopo può fare qualche lavoro. Ma se non volete essere una moglie o avere figli, non fatevene una colpa. Potete essere single o avere una relazione senza per forza avere un anello al dito e se non volete figli, dovete forse farli per forza?

Siate autosufficienti dal punto di vista economico. Lavorate, fate sacrifici, ma non chiedete mai nulla a nessuno. Disponete dei vostri soldi, imparate a cavarvela da sole anche se può sembrare duro, non spendete tutto nel corso di un pomeriggio di shopping. Investite il vostro denaro in qualcosa di duraturo, ad esempio un appartamento.

Se avete delle paure, scrivetele su un foglio e affrontatele. Ogni volta che ne superate una, premiatevi con qualcosa che possa farvi piacere. Curate la vostra persona, fate esercizio fisico ma nutrite anche la mente, leggete, interessatevi del mondo, imparate ad aprire la vostra mente.

Credete in voi stesse, potete fare quel lavoro, ottenere quella promozione, realizzare quel sogno a lungo accarezzato. Potete vincere la timidezza e con forza e determinazione avere tutto. Ripetetevi a voce alta che valete, fate ogni giorno qualcosa di nuovo e difficile, diverso dalle vostre abitudini. Rafforzate il vostro coraggio buttandovi nelle cose che vi terrorizzano.

Tenete un diario dei vostri successi. Quando siete giù, rileggetelo, sarà un toccasana. Ricordatevi che i limiti sono solo trappole e se qualcuno vi risponde che una donna non può fare questo o quello, rispondete per le rime. Non l'ha mai fatto nessuna? Bene, sarete la prima!


19 dic 2010

Programma per la formazione di un Team


Una volta creato il team si rende necessario formarlo: la formazione va difatti intesa come la garanzia per il successo del proprio lavoro. La formazione deve cominciare preparando il personale al contatto con altri individui, i clienti, e di creare di conseguenza il giusto rapporto durante il colloquio. In seguito, è necessario "adattare" il venditore al prodotto o servizio distribuito, quindi informarlo sulle caratteristiche del prodotto stesso e di conseguenza sulla metodica per una giusta individuazione dei potenziali clienti;  è necessario insegnare loro come prendere i propri contatti, definire la tipologia del cliente, gestire adeguatamente le obiezioni e concludere abilmente e senza timori la trattativa di vendita. Per formare un buon venditore è indispensabile coinvolgerlo nel progetto sin dall'inizio, evitando di abbandonarlo o accantonarlo per dare priorità ad altre esigenze aziendali: non va dimenticato che la sua formazione è sempre un investimento, e che l'interazione è da considerare parte della formazione.
Ad esempio, si potrebbe impostare un programma di formazione in due giornate simile a questo:

Primo giorno
Spiegare la storia dell'azienda e le sue caratteristiche e i principi che regolamentano il funzionamento all'interno della stessa, e fornire informazioni circa i progetti futuri, cioè i suoi obiettivi, e come il venditore contribuirà alla loro realizzazione. Far prendere confidenza ai venditori del prodotto aziendale: in tal senso, un'ottima tecnica è rappresentata dal far riassumere, dopo averle spigate, le caratteristiche del prodotto al venditore stesso.

Secondo giorno
Spiegare il mercato in cui si muove il prodotto, approfondirne la conoscenza e suggerire le adeguate proposizioni dello stesso innanzi ai clienti, evidenziando il giusto atteggiamento da mantenere durante il colloquio. Nel corso della seconda giornata si possono approfondire i traguardi da raggiungere, e far comprendere le consuetudini aziendali.
La cosa che preme sottolineare e che la formazione non deve ridursi  a quella iniziale, ma deve essere continua, finalizzata al miglioramento e alla crescita professionale, offrendo qualsiasi opportunità di poter accrescere il bagaglio culturale dei venditori.            

Quando i genitori pagano per i figli - Responsabilità civile dei genitori per fatto illecito del figlio minore




Spesso le cronache ci riportano episodi criminosi di cui sono autori dei minori, i quali quasi sempre non hanno una propria autonomia patrimoniale che gli consenta di poter risarcire i danni  che conseguono dal fatto illecito compiuto: frequenti gli episodi di risse o aggressioni con lesioni all'uscita delle discoteche.
La domanda che ne deriva è se la parte offesa dal comportamento del minore può agire nei confronti dei genitori dello stesso per ottenere il risarcimento dei danni.
La responsabilità genitoriale per fatti del minore non emancipato è prevista dall'art. 2048 del codice civile che la esclude solo se vi è la prova di non aver potuto impedire il fatto.
Il più recente orientamento della Suprema Corte della Cassazione ha ridefinito il concetto di prova liberatoria della responsabilità dei genitori identificandola non più nel senso negativo previsto dall'art. 2048 cc ( non avere potuto impedire il fatto) ma in senso positivo, cioè nella dimostrazione di essere esenti non solo da culpa in vigilando ( controllo del comportamento del figlio) ma anche da culpa in educando, identificata quest' ultima nell'obbligo imposto ai coniugi dall'art. 147 codice civile di istruire ed educare la prole, dovendo pertanto rigorosamente provare l'efficacia del loro impegno educativo, prova che si può desumere dal curriculum scolastico del ragazzo oltre che dal contesto famigliare.
Prova liberatoria che è immaginabile come possa definirsi "diabolica", quasi impossibile per i genitori individuandosi, nel verificarsi dell'evento, una presunzione di colpa e un mancato adempimento dei genitori a una sorta di "obbligazione di risultato" ( educazione del figlio ) da cui fare discendere la responsabilità che ha assunto sempre più i connotati della "oggettività" e che trova la sua fonte nel fallimento educativo dei genitori (culpa in educando) e si manifesta nella incapacità del minore di dominare i propri istinti, precario sviluppo dell'equilibrio psico-emotivo, mancanza di rispetto degli altri.
Tale "oggettività" e automatismo della responsabilità genitoriale risponde anche all'esigenza di tutela delle persone offese da comportamenti illeciti di minori, le quali in caso di una maggiore apertura verso una prova liberatoria dei genitori si dovrebbero nella impossibilità di poter ottenere il ristoro dei danni subiti per carenza di mezzi patrimoniali del minore.



Nuovo D. Mssaggero

18 dic 2010

T. Harv Eker - THE MILLIONAIRE MIND INTENSIVE



Ti segnaliamo questo straordinario evento; si tratta del famosissimo "The Millionaire Mind Intensive", tre giorni di corso dinamici in cui imparerai a creare la tua libertà finanziaria dal maggior esperto mondiale di psicologia del denaro.
Il suo nome è T. Harv Eker ha investito anni della sua vita a studiare e a mettere insieme le strategie della mente che determinano le differenze tra le persone che sono abili a creare ricchezza, e coloro che vivono una vita con difficoltà economiche.
Utilizzando gli stessi principi che insegna, T. Harv Eker è passato da nulla tenente a milionario in soli 2 anni e mezzo!!!
Più di un milione di persone hanno fatto la differenza nelle loro finanze dopo aver partecipato ai suoi seminari.
Se vuoi raggiungere il benessere finanziario, fatti un grande dono: partecipa a questo imperdibile evento : “The Millionaire Mind Intensive”.

THE MILLIONAIRE MIND INTENSIVE Con T. Harv Eker - BUSINESS CLASS
Biglietto Business Class
(-67%)



PROMOZIONE ESCLUSIVA!

OmaggioAttualmente c’è una promozione incredibile per un numero di posti limitati (67% di sconto). Invece di € 590 + IVA, l’ingresso per i tre giorni di corso, più la traduzione simultanea in italiano e il libro guida saranno tuoi per soli € 197 + IVA.
In più Macrolibrarsi, visto il grande valore di questo seminario, ha deciso di regalare, per chi si iscrive entro il 23 Dicembre, il libro di T. Harv EkerI Segreti della Mente Milionaria” edito da Gribaudi (valore € 14).
Guarda la video-presentazione dell'evento e ascolta gratuitamente l’audio mp3 sulla ricchezza di T. Harv Eker.


T. HARV EKER VANTA TESTIMONIANZE AUTOREVOLI

RobbinsAnthony Robbins, il più autorevole coach motivazionale al mondo.

Partecipa a questo seminario come se ne dipendesse la tua stessa sopravvivenza, soprattutto quella finanziaria!



TracyBrian Tracy, autore di Massimo Rendimento e di Abitudini da un milione di dollari

Questo seminario è il più completo e utile per chi vuole diventare ricco. Vengono proposte idee, concetti e strategie che ti aiuteranno a trasformare per sempre la tua impostazione mentale e i tuoi risultati.


John GrayJohn Gray, autore di Gli Uomini vengono da Marte, le donne da Venere

Se una coppia litiga a causa del denaro, evidentemente c'è un'incompatibilità nel modo in cui quelle due persone concepiscono gli aspetti finanziari della vita. Iscriviti subito a questo seminario e vedrai come cambierà in meglio la tua Relazione.


CanfielJack Canfield, autore di I Principi del Successo, e coautore del Dvd The Secret

Sono anni che seguo e ammiro il lavoro di T. Harv Eker. Consiglio questo seminario a chiunque abbia intenzione di aumentare il proprio benessere finanziario, mentale ed emotivo.


LUOGO E ORARI DEL SEMINARIO

Nuovo Palacongressi di Rimini


Venerdì 15 Aprile 2011: 09
  23Sabato 16 Aprile 2011: 09 
 23Domenica 17 Aprile 2011: 09 - 20

E' la prima volta che Eker tiene un seminario in Italia ed i biglietti sono scontati del 67% se prenoti fin da ora!
In questo modo, il tuo investimento per i 3 giorni del seminario e' di soli € 197,00 + IVA in poltrona Business Class, e di € 297,00 + IVA in poltrona Business Class Vip!
Lo sconto speciale e valido solo per questo periodo.

Altri Eventi e Seminari per la Formazione>>

Luciano Rizzo - I Segreti del Subconscio




Un ottimo testo per imparare a conoscere la mente emotiva, scritto con un linguaggio accessibile a tutti, il dott. Rizzo riassume le ricerche, gli aspetti, le tecniche e le strategie che permettono di conoscere il nostro subconscio e di interagire con esso in modo proficuo.

Il subconscio è un elemento chiave dell'esistenza umana; detta numerosi comportamenti e ci influenza senza che ce ne accorgiamo.

Ci influenza in bene o in male? Dipende. Conoscerne il funzionamento e i "segreti" permette di farci amico il subconscio e di avere un alleato che lavora per noi con entusiasmo, perché nella conoscenza di ciò che talvolta ci rende infelici sta la chiave per liberarci dal disagio e riprendere il controllo della nostra vita, dando alle emozioni il giusto peso e modificando il nostro modo di percepire mentalmente la realtà, per cambiare le situazioni che ci causano dolore.

  • le leggi delle emozioni e il linguaggio emotivo
  • imparare a comunicare
  • rapide soluzioni psicologiche
  • il linguaggio emotivo e i segnali del corpo
  • capire quando la mente emotiva è sotto stress

Impareremo a conoscere i segnali nonverbali del corpo e a interpretarli in un contesto per individuare nell'interlocutore tensione, nervosismo, gradimento o... un'eventuale bugia! Arriveremo insomma a essere in grado, anche da soli, di fare il punto della situazione, ascoltando le nostre sensazioni e lasciandoci guidare da esse piuttosto che da comportamenti meccanici.


I Segreti del Subconscio
Sviluppare l'intelligenza emotiva 
per liberarsi da stimoli e reazioni automatiche
Luciano Rizzo
I Segreti del Subconscio










Compralo su il Giardino dei Libri


AUTORE
Luciano Rizzo, laureato in Medicina e Chirurgia, è da sempre convinto che i problemi di salute vengano da due soli fattori: alimentazione e mente. Da vent'anni si occupa di intolleranze alimentari, medicina ortomolecolare, omotossicologia e odontoiatria naturale. Per la cura della mente ha seguito le scuole di Programmazione Neurolinguistica (PNL), Integrazione Neuroemozionale e Psicologia Analogica.
Tiene corsi di Meditazione e Comunicazione non verbale.
Sito ufficiale di Luciano Rizzo -  http://www.biospazio.it/

17 dic 2010

Come promuovere un libro o un catalogo su Scribd

Avete scritto un libro o dovete promuovere un catalogo di prodotti e volete utilizzare anche il web oltre alla promozione off-line? Bene, Scribd è la soluzione che fa per voi. Si tratta di un social network per la condivisione di documenti, totalmente gratuito, che vi permette di far leggere e volendo anche scaricare i vostri documenti da moltissimi utenti iscritti.



Per prima cosa, assicuratevi di avere i diritti su ciò che pubblicate su Scribd. Se il libro o il catalogo è vostro li avete già e siete a posto. Dovete registrarvi, sempre gratuitamente e in poco tempo potrete caricare i vostri documenti.

Cliccate su Scribd all'indirizzo http://www.scribd.com ed iscrivetevi, quindi potete caricare i vostri documenti utilizzando il pulsante blu "upload" e rendere disponibili i testi in formati Ipaper in pochi secondi. Gli utenti di Scribd potranno leggerlo o scaricare il testo cliccando su "download".

Se avete scritto un libro, un'ottima idea è creare un'anteprima di alcune pagine o del primo capitolo-a seconda però del contratto con la casa editrice e quindi se lo stesso ve lo consente- o un report che illustri con testo e immagini i luoghi e i personaggi narrati nel libro.

Per creare il report vi basta scrivere un testo in Word, aggiungere delle immagini se volete e a fine report il nome del blog del libro e i vostri contatti. Quindi, caricate tutto su Scribd.

E' praticamente indispensabile creare un blog del libro in cui pubblicare le novità, le immagini, gli eventi che riguardano voi e il vostro libro. Potete collegare facilmente un blog di Blogger con Scribd. Cliccate su "design" e "aggiungi un gadget", quindi scegliete, ad esempio, un'immagine per il report.

Nello spazio url scrivete per intero il collegamento al report caricato su Scribd e nel titolo scrivete qualcosa che attiri il lettore e lo invogli a saperne di più sul libro come "scarica gratis il report del libro" e nella didascalia scrivete "clicca sull'immagine" (casomai a qualcuno non fosse chiaro). Salvate il tutto e visualizzate il blog, provate a cliccare il link per assicurarvi che funzioni.

In questo modo integrando il blog con Scribd i possibili lettori del vostro libro possono ricevere un'anteprima e degli approfondimenti del libro gratis e direttamente sul loro computer in pochi istanti.

Oltre ai libri, potete utilizzare Scribd per promuovere un catalogo di prodotti, una tesina o altro in modo facile e sicuro. Nel vostro account su Scribd potete inoltre verificare in qualsiasi momento quante persone hanno scaricato il vostro report, quante l'hanno letto e quante persone vi "seguono", alla maniera usata da Twitter.

Un altro consiglio per pubblicizzare il vostro lavoro è inserire una notizia sul vostro profilo Facebook, Myspace o Twitter che inviti i vostri amici a leggere i report.

Lara Zavatteri

Per conoscere tutte le potenzialità di Scribd leggete l'ebook dell'autore Stefano Calicchio "Promuovere il proprio libro con Scribd" lo trovate su www.lulu.com a 4,99 euro, con la possibilità di leggere un'anteprima del testo.

16 dic 2010

Flaminia Boero - Elegante Sempre

L'eleganza è un modo di essere che riguarda tutti gli ambiti della tua vita. Può essere appresa e nutrita, al fine di valorizzare te stesso e migliorare il tuo rapporto con gli altri, attraverso l'accrescimento culturale, la cura del corpo e della casa e uno stile di vita sobrio.

Grazie alla lettura di questo ebook potrai avvalerti di semplici regole e suggerimenti pratici: il tuo senso estetico migliorerà giorno dopo giorno, modellerai la tua personalità acquisendo fascino e stile. Lasciati da parte i vecchi atteggiamenti e le cattive abitudini, darai inizio al cambiamento in un giusto connubio di eleganza e semplicità.


Consigli Pratici per Diventare una Persona di Stile


Autore: Flaminia Boero
Editore: Bruno Editore
Formato: Ebook PDF+EPUB in 226 Pagine
Anno di Uscita: 2011
ISBN: 9788861742550

Descrizione: Impara ad essere una persona elegante e a distinguerti in ogni occasione! Dalla conversazione all’aspetto fisico, dalla cultura all’abbigliamento: attraverso la lettura di questo ebook imparerai a vivere con stile e sobrietà, sviluppando il tuo senso estetico in tutti questi aspetti della quotidianità.
Leggi il Programma completo

L'ebook è DISPONIBILE su Bruno Editore  dal 05 Gennaio 2011

AUTORE
Flaminia Boero, laureata alla scuola Politecnica di Design, è art director in un importante studio di grafica e pubblicità, la "Bauman&Partners".

Si è sempre occupata dell'aspetto creativo di interessanti campagne pubblicitarie. Inoltre, ha collaborato con gallerie d'arte e di antiquariato, organizzando mostre ed eventi.

Il contatto con il bello l'ha portata a sviluppare un forte senso estetico, qualità che ha sempre cercato di coltivare e trasmettere agli altri, affrancando l'idea che, anche con pochi soldi, ci si possa permettere di vivere al meglio, con originalità, eleganza e buongusto.

Come avvicinarsi allo yoga

Se alla parola "yoga" avete storto il naso pensando a strane pratiche orientali di difficile comprensione, non siete i soli. La pratica dello yoga, prima di conoscerla, può apparire strana e per certi versi "inutile" rispetto ad esempio, alla ginnastica tradizionale.



In quest'ultima infatti si utilizzano attrezzi per tonificare e rinforzare il corpo, mentre nello yoga non c'è nulla se non delle posizioni da assumere con il corpo. Si tratta di un'antichissima pratica orientale che combina esercizi per il corpo e per la mente.

Se volete avvicinarvi allo yoga gradualmente e da soli, potete farlo passo passo comodamente a casa vostra. Potete scoprire le posizioni e le sequenze di esercizi e impararli un pò alla volta.

Vi servirà innanzitutto un momento solo per voi. Ritagliatevi ogni giorno una mezz'oretta in cui nessuno vi disturba, indossate indumenti comodi (ad esempio una tuta) e dedicatevi alla scoperta dello yoga.

Per comodità potete utilizzare un tappetino o una stuoia che vi saranno utili per fare gli esercizi, potete anche creare un'pò d'atmosfera profumando la stanza con olii essenziali.

Va bene, ma dove imparare gli esercizi se non si frequenta un corso? Internet come sempre è una miniera di informazioni, ma il più semplice sito che spiega posizioni ed esercizi è lo Yogajournal, all'indirizzo http://www.yogajournal.it.

Per chi non sa nulla di yoga ed è agli inizi, elenca benefici e modalità di esecuzione degli esercizi, con suggerimenti e immagini che ne facilitano la comprensione.

Potete imparare una posizione alla volta, a seconda della difficoltà, ed inoltre il sito consente di ricercare specifici esercizi, ad esempio per il periodo della gravidanza o per chi è interessato alla pratica della meditazione.

Non strafate e impegnatevi in poche posizioni o sequenze alla volta, ricordate che lo yoga non è fatto solo di movimenti fisici ma anche e soprattutto di concentrazione, perchè insieme al corpo viene purificato e rafforzato anche lo spirito.

Abbinate alla pratica dello yoga anche la camminata, bastano pochi minuti ogni giorno per stare bene nel fisico e nello spirito, specialmente se camminate in mezzo alla natura.

Se volete, in seguito, iscrivetevi ad un corso yoga della vostra città, ormai se ne trovano sempre e se già avete sviluppato la mentalità giusta per praticare lo yoga questo sarà un vantaggio per voi.

Lo yoga, oltre a molti altri vantaggi, può aiutarvi anche se siete in sovrappeso e volete dimagrire in modo più "dolce" rispetto ai metodi tradizionalmente usati ed è utile per non riprendere subito i chili persi, come spesso accade. Lo spiega in un ebook l'autore Gianni Da Re Lombardi, che si sofferma appunto sul connubio yoga e dimagrimento, illustrando come è possibile diventare maggiormente consapevoli del proprio corpo e alimentarsi correttamente.

Lara Zavatteri

L'ebook "Yogafacile per dimagrire" è disponibile in formato pdf a 4,99 euro sul sito www.lulu.com.

15 dic 2010

Come controllare la rabbia

Controllare la rabbia, tenerla sotto controllo, non è per niente facile per le persone davvero irose. Basta infatti un nonnulla perchè la miccia si accenda, ed anche se di solito le sfuriate durano pochi minuti, di solito producono effetti disastrosi. In questi casi si fanno e si dicono cose che non si vorrebbero dire e fare, come se fosse una forza sconosciuta a farci agire.



Allora ci si ripromette che la prossima volta sarà diverso, che a predominare sarà l'autocontrollo, ma puntualmente la rabbia torna a farla da padrona. Come cercare, allora, di arginarla, per vivere meglio noi, ma anche per non ferire inutilmente gli altri?

Per cominciare, bisogna rendersi conto che tenere a freno l'ira non è cosa facile, anzi, e che occorrerà del tempo per saperla gestire. Non si può pretendere di trasformare questo sentimento in qualcosa di maggiormente controllato dall'oggi al domani. Quindi, datevi tempo.

Ci sono diversi modi per controllarla. Solitamente nei manuali si trova scritto che la persona provi a contare fino a dieci prima di esplodere, ma è impossibile! Chi è pieno di rabbia non riuscirà mai a contare fino a dieci, sbotterà molto prima! Ecco allora alcuni suggerimenti.

Il primo è pensare ai danni che la rabbia può provocare sulla persona/e che ci sta di fronte. Quando c'è la rabbia si ferisce una persona anche e soprattutto involontariamente, con parole e gesti che poi, magari, non possono essere scusati. Pensare quindi alle ferite che si potrebbero causare agli altri e a ciò che si potrebbe perdere-un amore, un'amicizia, un rapporto d'affari-può aiutare a non scattare subito e a trattenersi in momenti d'ira.

Per fare questo, quindi per trovare il tempo di pensare, c'è un trucco: lasciar parlare l'altro. In tal modo si può attuare questa strategia e in parte calmarsi o almeno parlare poi in modo più ragionevole.

Si può anche immaginare, mentre la persona parla, a quella situazione in maniera buffa. All'inizio può essere difficile, ma è anche questo un modo per smorzare un pò i toni. Oppure, se non si riesce, si può sempre pensare a qualcos'altro di divertente e buffo. L'importante è cecare di rendere la situazione più leggera con il pensiero.

Inoltre, si deve pensare anche all'importanza del litigio. Tante volte si litiga per sciocchezze e non ne varrebbe la pena, perciò mentalmente è bene pensare a quanto influirà su di voi quella situazione tra un giorno, una settimana, un mese. Probabilmente ve ne dimenticherete perchè la vostra vita non ne è toccata più di tanto. Allora, perchè prendersela tanto?

Infine, cercate di spostare l'attenzione su di voi. Non dite, ad esempio "Ti sei spiegato male" ma "Non sono riuscito a capirti". Così l'altra persona non si sentirà aggredita.

Naturalmente controllare l'ira non vuol dire non esprimersi e subire passivamente le situazioni, ma solo cercare di non esasperarle. E' indispensabile anche sfogare l'ira repressa: andate a correre, fate sport, insomma buttate l'ira da qualche parte fuorchè addosso agli altri!

Lara Zavatteri

Leggete l'ebook "Non t'incazzare!" di Daniel Palacios, lo trovate a 7,99 euro su www.amazon.it.

14 dic 2010

Come pianificare programmi e obiettivi

Ormai ci siamo. Se sei tra le persone che verso la fine dell'anno controllano quali buoni propositi hanno effettivamente realizzato, in questi giorni tirerai le somme di quanto concretizzato nel corso del 2010. Può essere un buon bilancio, oppure no e allora sarai preso dalla frustrazione per non essere riuscito a fare tutto.



In primis, ricordati che sei un essere umano! Se hai scritto tantissimi progetti da concretizzare è normale che qualcuno o anche molti non siano stati trasformati in realtà, inoltre nel corso dell'anno puoi aver avuto difficoltà di qualunque genere, crisi o altro che ha ritardato o compromesso alcuni punti che avevi programmato.


Niente panico. Concentrati su ciò che hai fatto di buono, il resto probabilmente puoi recuperarlo. Se vuoi pianificare i tuoi obiettivi, segui alcune semplici regole che ti aiuteranno a portare a termine ciò che ti sei prefissato. Prendi un foglio di carta e fai un elenco di ciò che vuoi realizzare, scrivi tutto senza soffermarti a pensare che sia irrealizzabile.


Fatto questo, numera ogni obiettivo che ti sei posto dando le priorità, cioè evidenziando le cose che vuoi concretizzare per prime e via via fino alle ultime. Abbina quindi ad ogni numero un piccolo schema. In questo devi riassumere per punti risorse e cose da fare per raggiungere l'obiettivo stesso. Ad esempio, se vuoi cambiare casa, scrivi le risorse che possiedi, in termini di denaro, di tempo e le tue competenze per cercarne una nuova, o chi ti può aiutare.


Se vuoi cambiare lavoro, scrivi che tipo di lavoro ti interessa, dove puoi reperire informazioni, chi ti può consigliare o anche chi potrebbe diventare tuo partner in affari, se vuoi aprire qualcosa in proprio.


Fai così per ogni punto, sottolineando quindi le tue potenzialità e risorse. Puoi anche spezzare il tuo obiettivo in più punti, più "gradini", in modo da rendere più semplice la sua realizzazione. "Spezzare" i programmi in più parti li rende più accessibili e ogni volta che completi un parte sei più vicino alla fine e hai più soddisfazione. Se ad esempio vuoi calare di peso, scrivi punti come "mangiare più frutta e verdura e meno dolci" e "fare ginnastica almeno due volte alla settimana" e "usare meno la macchina e andare in bicicletta o a piedi" e non subito "perdere 20 chili".


In questo modo gli obiettivi sembrano e sono più fattibili. Ogni volta che raggiungi un obiettivo sottolinealo con un evidenziatore per ricordarti che ce l'hai fatta! Un altro trucco per raggiungere obiettivi è tenere a mente che la vita è fatta anche di cose piacevoli. Nella tua lista non dovranno esserci solo doveri.


Insieme agli obiettivi e programmi professionali, sentimentali ecc..inserisci una lista di obiettivi piacevoli da portare a termine: un viaggio, una nuova esperienza, un nuovo look, dei nuovi libri, insomma tutto ciò che può farti piacere. Questo farà in modo non solo di rendere più allettante il completamento dei tuoi programmi, ma ti renderà felice e potrà aprirti la mente a nuove possibilità.


Infine ricorda che alcuni obiettivi sono a lungo termine, perciò dovrai allenare la tua determinazione per raggiungerli. Se desideri un successo professionale, può darsi che in un anno tu non riesca ad affermarti, ma nel frattempo continui a lavorare sul tuo obiettivo e ad imparare.


Leggi l'ebook gratuito "1 tecnica e 14 semplici passi" di Eleonora Brugger e Paul Kircher che trovi cliccando sul sito http://www.eleonorapaul.com/ nella sezione "gratis".

13 dic 2010

Come essere donna senza costrizioni

Diciamo la verità: essere donna ancora oggi presuppone per la maggior parte della società che la persona in questione si assuma determinati ruoli a scapito di altri. Certo non è sempre così, ma per molti una donna che privilegia la carriera alla famiglia, ad esempio, viene vista con sospetto.



Come liberarsi da queste catene? In primo luogo, imparando a dare ascolto alle proprie capacità e a svilupparle, senza avere paura di avere successo e di ottenere una propria indipendenza ed emancipazione.

In secondo luogo, capire cosa si vuole davvero. Se per qualcuna l'obiettivo è costruirsi una famiglia non è detto che questo sia il traguardo di tutte, sposarsi non è più una specie di obbligo imposto, si può convivere o stare insieme, in libertà, in due case diverse, un fenomeno che si sta diffondendo un pò alla volta.

Essere donna non vuol dire per forza essere madri. Non bisogna sentirsi in colpa se non si avverte questo desiderio, nè accusarsi o percepirsi "diverse". Fare un figlio solo perchè lo fanno tutte le amiche significa di solito pentirsene. Siate consapevoli, sempre, dei ruoli che volete avere.

Imparate a dire di no e a pretendere aiuto. Se siete figlie o sorelle spesso vi vengono affibiati compiti che potreste dividervi con gli altri componenti maschi. Per esempio, la cura di un genitore solitamente è affidata solo alle donne, ma non sono forse figli delle stesse persone anche i maschi? Perchè tutto è delegato alle donne?

Abbiate ben chiari i vostri obiettivi di vita professionale. Potete fare tutto con determinazione e ottimismo. Informatevi, studiate, lavorate sui vostri sogni anche se questo significa magari scegliere una professione diversa, un lavoro fuori dal coro. Non rinunciate a ciò che volete essere per nessuna ragione.

Non curatevi dei giudizi altrui. Ci sarà sempre qualcuno pronto a criticarvi, ed è una tendenza soprattutto femminile quella di sottovalutarsi e dare troppo ascolto agli altri. Nessuno può decidere cos'è meglio per voi, tirate dritto per la vostra strada.

Vogliatevi bene. L'autostima è essenziale per intraprendere un cammino di libertà per le donne. Ricordatevi i pregi che avete, perdonatevi e imparate dagli errori. Tutti sbagliano, non è una tragedia. Dagli errori e dalle crisi si può sempre imparare qualcosa, ed uscirne più forti di prima.

Siate aperte mentalmente alle opportunità che il mondo vi offre. Anche se non vivete in città, dove le occasioni professionali e culturali sono molte, navigate in Internet, siate flessibili, perchè no, magari lavorando come freelance, quindi in totale autonomia. Createvi un profilo su LinkedIn e consultate le offerte. Essere freelace vuol dire essere capaci di gestire più collaborazioni e in tal senso potete farlo ad esempio come blogger, creatrici di contenuti per il web, web designer su Internet o collaborando a giornali e riviste cartacei, o ancora vendendo le vostre immagini e i vostri disegni on-line e creando oggetti di vario genere e proporli ai negozi in conto vendita.

Sognate in grande, non pensate mai che essere una donna impone limitazioni. Potete essere ciò che volete, se necessario con un pò di sano egoismo. Non pensate di avere solo doveri, ma soprattutto concentratevi sulle possibilità e i permessi che la vita può offrirvi.

Lara Zavatteri

Leggete l'ebook "Vivi libera e senza freni" di Sabine Asgodom, dieci affermazioni di libertà per donne che vogliono di più dalla vita, ebook che si concentra proprio sui "permessi" da concedervi. L'ebook è disponibile sul sito www.macrolibrarsi.it al prezzo di 6,50 euro.

Ebook - Vivi Libera e Senza Freni
Dieci affermazioni di libertà per donne che vogliono di più dalla vita
Prezzo € 6,50

11 dic 2010

Finanza per l’Impresa?… Un business!

La “Finanza per l’Impresa” è veramente un affare, ma bisogna saperci fare: bisogna sapere come si deve fare. Es.: l’ approccio con un imprenditore, ancorché piccolo, è diverso rispetto a quello con un privato.

Trattare con un’istituzione creditizia un prodotto finanziario per conto di un’azienda è molto diverso rispetto alla trattativa di una richiesta per conto di un privato. Per questo molti mediatori creditizi preferiscono trattare solo prodotti per il privato, perché è più facile. Ma per poche società Finanziarie, trattare prodotti finanziari per l’impresa non è un problema, perché lo fanno da sempre e sempre correttamente.

 Oggi possono proporre una gamma interessante di prodotti e servizi finanziari per l'impresa, come ad esempio: finanziamenti "pronto cash" fino a 100.000 euro senza garanzie ipotecarie, Mutui(anche per liquidità), Leasing macchine e attrezzature, Leasing Bak immobiliare, affidamenti per anticipi su fatture e altri articoli di credito Factoring.

Alcune società finanziarie propongono anche servizi di valutazione e istruzione di pratiche per Finanziamenti
Agevolati - Attribuzione del Rating aziendale conforme i parametri richiesti dalle istituzioni creditizie per l'accesso al credito - Riabilitazione legali per aziende e persone fisiche, come ad esempio:cancellazione di protesti e scritture pregiudizievoli per l'accesso al credito.



Cosa serve per andare bene all'università?

Ti sei mai chiesto che cosa serve per avere successo all'università?
Ecco la risposta:
  • Organizzazione
  • Disciplina
  • Focus
  • Metodo
  • Divertimento


1. Organizzazione significa prima di tutto evitare di perdere tempo e disperdere le energie.
Significa sapere esattamente che esami si stanno preparando, per quale motivo e per quale scadenza. Significa avere un programma chiaro di lavoro ed un percorso da seguire

2. Disciplina significa prima di tutto imparare a fare ciò che si è deciso.
Significa imparare ad essere padroni delle proprie scelte e portare avanti fino in fondo le proprie decisioni. Significa saper costruire programmi di studio adatti al proprio ritmo e alle proprie possibilità

3. Focus significa prima di tutto saper concentrare le proprie energie in quello che si sta facendo.
Significa imparare a fare una cosa alla volta e fatta bene.
Significa saper stare seduti sulla sedia fino a quando si ha terminato il proprio programma. Significa pensare solo allo studio quando si studia e solo allo svago quando ci si svaga

4. Metodo significa prima di tutto sapere esattamente cosa fare quando si ha un libro aperto davanti.
Significa saper fare le cose fatte bene risparmiando tempo.
Significa saper estrarre il succo da un testo ed organizzare in maniera logica i concetti. Significa avere il controllo della situazione.

5. Divertimento significa ricordarsi prima di tutto che ciò che fai lo fai perchè ti piace
Significa sapersi impegnare senza che lo studio diventi un'agonia. Significa saper bilanciare studio e svago Significa imparare a guardare le cose con la giusta prospettiva. Significa ricordarsi di gratificarsi per ciò che si fa.

Se tutto questo fa già parte di te e del tuo modo di studiare, complimenti! Continua così, non hai certo bisogno dei nostri corsi e dei nostri ebook. Se invece hai ancora qualche aspetto da sistemare, fai un regalo a te stesso e impara a tirare fuori il 100% dal tuo studio.

09 dic 2010

Come essere felici

Come essere felici? La ricerca della felicità, oltre ad essere un famoso film con Will Smith, è da sempre una delle aspirazioni dell'uomo. Essere felici quando tutto va bene è semplice, il difficile arriva quando ci troviamo ad affrontare periodi bui, in cui tutto sembra nero. Come fare allora?




Per prima cosa è bene ricordarsi di quelle cose per cui dobbiamo sentirci felici. Allora, su un foglio, scriviamo la lista della felicità. Ad esempio, siamo felici perchè siamo sani, abbiamo una famiglia, abbiamo ottenuto un successo professionale, oppure più semplicemente abbiamo l'affetto di un animaletto o una bella amicizia. Tenete questa lista a portata di mano, aggiungete qualcosa ogni giorno.

L'errore più comune è credere che la felicità verrà...un domani. Invece siamo noi i responsabili dei nostri stati d'animo (può essere anche irritante, ma è così!) perciò possiamo decidere di essere felici, o almeno sereni, da subito. Basta non farsi condizionare dall'esterno, perchè sono dentro di noi pace e felicità.

Fate le cose che vi fanno star bene, come guardare un film, fare una passeggiata, incontrare una persona amata. Vogliatevi bene, regalatevi qualcosa, pensate che lo meritate, specie se siete in uno di quei periodi che vi fanno credere di non valere nulla.

Scrivete dei foglietti con frasi o disegnini buffi e attaccateli con dei post-it per casa. Anche se siete di umore nero, vederli vi ridarà subito il sorriso. Pensate che qualsiasi situazione è transitoria e la felicità è dietro l'angolo, pronta per voi.

Lara Zavatteri

Leggete l'ebook di Roy G. "Come essere felici" , lo potete scaricare da Lulu.com al prezzo di 19 euro.

08 dic 2010

Franco Zangrilli - La Favola dei Fatti

Oltre un secolo di letteratura, dalla fine dell’Ottocento agli esordi del 2000, ha dialogato con la realtà dell’informazione giornalistica, sia facendo rivestire i panni del giornalista ai protagonisti di romanzi e racconti, sia vedendo gli autori stessi impegnati contemporaneamente sul fronte della letteratura e su quello giornalistico, come è il caso di Poe, Maupassant, Capuana, D’Annunzio, Matilde Serao, Sibilla Aleramo, Oriana Fallaci, Luce D’Eramo, Buzzati, Landolfi, Moravia, Palumbo, Piovene, Virgili, Doni, Pirandello, Prisco...

Tutti autori indagati in queste pagine alla luce del dialogo e della contaminazione tra letteratura e giornalismo. L’afflato delle loro opere, anche quando si muove sulla falsariga di moduli realistici, riveste di surrealismo fatti ed eventi di attualità, di allegorismo la cronaca, di simbolismo la rappresentazione mediatica; opere quasi sempre inclini a tessere la favola della notizia, a discutere del giornalismo in uno spazio che si fa spesso significativamente fantastico.


La Favola dei Fatti
Il giornalismo nello spazio creativo
Franco Zangrilli

La Favola dei Fatti









Compralo su il Giardino dei Libri


AUTORE
Franco Zangrilli, nato a Ripi (Frosinone), si è laureato in letteratura italiana presso la Rutgers University. Vive a New York, dove è Full Professor d’italiano e di letteratura comparata alla City University of New York. Ha pubblicato numerosi saggi e interviste su scrittori contemporanei, da D’Annunzio a Calvino, da Sciascia a Pomilio. I suoi studi su Pirandello e Giuseppe Bonaviri hanno accolto moltissime recensioni, consensi, riconoscimenti e apprezzamenti dalla critica. Ha curato con Umberto Mariani due testi bilingui (italiano e inglese) sull’opera di Rodolfo Doni. Ha tradotto in italiano il dramma L’amore imperfetto dello scrittore americano Brandon Cole e la commedia Andata e ritorno dello scrittore sud-americano Mario Benedetti. Per il suo lavoro di critico ha ricevuto diversi premi (Premio Mursia, Premio Misterbianco, Pergamena di Pirandello 2005, Premio giornalistico Internazionale INARS). Attualmente dirige una collana di critica letteraria, «Italianistica nel mondo», per le edizioni Mauro Pagliai di Firenze.

07 dic 2010

Come migliorare il proprio look

Per migliorare il proprio look l'inizio dev'essere una pulizia generale di armadi e cassetti. Per prima cosa eliminate (anche se non è facile, a volte!) tutte le magliette extralarge che si usavano un decennio fa, oltre a tutti i capi in cui non entrate più o che sono ormai fuori moda.



Fate la stessa cosa anche per le calzature e gli accessori: può essere "traumatico" ma è necessario. Fatto questo, magari vi rimarranno ben poche cose. Che fare allora?

Un pomeriggio di shopping (potete anche farlo on-line) vi consentirà di avere i capi irrinunciabili senza spendere una fortuna. Ricordatevi che il nero sta bene con tutto e va bene per tutte le occasioni, per il resto cercate capi che vi facciano stare comodi, non "strizzati" perchè volete una taglia in meno, ma che al contempo vi facciano apparire eleganti.

Non comprate capi solo perchè sono di moda, di tendenza. Dovete essere voi a sentirvi bene in quell'abbigliamento, altrimenti indossando quei capi apparirete goffi. Non scegliete colori assurdi che non metterete mai e prima di comprare in camerino valutate bene gli abbinamenti.

Per l'inverno un cappotto caldo nero o bianco o un piumino colorato per spezzare il grigiore di certe giornate, per le donne intramontabili i jeans da portare dentro gli stivali, per tutti dolcevita o maglioncini caldi e che esaltano la figura.

Uno degli accessori più difficili da abbinare: la borsa. Dev'essere capiente ma non enorme, ma nemmeno troppo piccola, altrimenti non potrete metterci nulla. Al limite sceglietene due, una piccina per la sera, per l'indispensabile, ed una più grande per il giorno.

Lara Zavatteri

Se volete approfondire l'argomento 
vi consiglio l'ebook Ma come ti vesti?
che riprende il titolo della famosa trasmissione sul canale Real Time, condotta da Enzo Miccio e Carla Gozzi, che sono autori di questo testo.