27 dic 2009

Selezionare i concetti più importanti in un libro

Una delle cose più importanti da fare quando si studia un libro è la selezione dei concetti principali. Ciò significa che all'interno di quella marea di parole che ci sono scritte in una pagina e in quella montagna di paragrafi che ci sono in un capitolo, devi saper tirar fuori quelli che per te sono i concetti più importanti.



E questo per un semplicissimo motivo: non è possibile imparare tutto!!

Una delle cose più importanti riguarda proprio la selezione dei concetti. Questo perchè la maggior parte delle persone quando studiano utilizzano la cosiddetta "sottolineatura selvaggia". Di solito infatti gli studenti tendono a sottolineare troppo e male con il risultato finale che le sottolineature fatte non servono a nulla.

Utilizzare bene il metodo delle parole chiave è preferibile, anche se usate solo la sottolineatura, la cosa importante è che tu la utilizzi con parsimonia!

Ricordati che lo scopo della sottolineatura è distinguere ciò che è veramente importante da ciò che non lo è, in modo da poter schematizzare e memorizzare solo le parti veramente fondamentali.

Sottolineare metà libro non serve quindi a nulla, sottolineare in dieci colori diversi è totalmente inutile. Lo sappiamo che spesso non è facile scegliere quello che è veramente importante e che molte volte si sottolinea troppo per paura di lasciarsi scappare dei pezzi che potrebbero chiedere all'esame.

Questo però non è il modo giusto di studiare. Ciò che devi fare è prenderti la responsabilità di decidere cosa è importante e cosa non lo è, altrimenti nel tentativo di ricordarsi tutto rischi di mandare il tuo cervello in grande confusione. Seleziona quindi pochi concetti per ogni pagina e lavora con quelli, poi se ti rimarrà tempo potrai pensare anche ai dettagli poco importanti.

Libro consigliato:  Guida allo studio. Le tecniche. Come sottolineare, prendere appunti, schematizzare e archiviare  di Polito Mario