1 dic 2009

Perchè ripetere ad alta voce?

La ripetizione ad alta voce è una pratica utilizzata da moltissimi studenti, a partire dalle scuole elementari e medie, fino all'università.

Ma è veramente utile? E se lo è, quando va utilizzata?

Il problema della ripetizione ad alta voce consiste nel fatto che la maggior parte degli studenti non sa esattamente a cosa serve, per cui viene usata nel modo sbagliato.




Come abbiamo già detto in passato infatti, la ripetizione in sè NON è un buon metodo di
memorizzazione. Non è quindi utile ripetere ad alta voce tutto ciò che si studia nel tentativo di memorizzarlo. Questo perchè memorizzare attraverso la ripetizione è un processo lungo e noioso che porta a pochi risultati rispetto alle energie impiegate.

E' molto meglio infatti utilizzare il tempo a disposizione per studiare meglio il testo e soprattutto sintetizzare, schematizzare ed organizzare bene i concetti evidenziati durante lo studio del testo.

Ma allora a cosa serve ripetere ad alta voce?

La ripetizione a voce alta serve a migliorare la capacità di esposizione dei concetti studiati.

La capacità di parlare, di sapersi esprimere in maniera fluida, logica e coerente va infatti sviluppata ed allenata. Può capitare infatti che, nonostante tu abbia studiato bene un argomento, non ti senta in grado di esporlo correttamente in maniera fluida. Questo perchè il passaggio dal pensiero alla parola non è sempre automatico, è una qualità che è necessario allenare.

Se quindi ti senti poco sicuro nell'esporre i concetti studiati, allora ripetere ad alta voce alcune parti è sicuramente una pratica utile. Non è però necessario ripetere tutto ciò che si è studiato.

E' sufficiente infatti ritagliarsi dei momenti durante la settimana per esercitarsi sull'esposizione cercando di esprimere ad alta voce (meglio se in presenza di qualcuno che ti possa dare un feed-back) concentrandosi magari sugli argomenti più difficili.